La storia di pesche e piselli dolci, parte 5

599Report
La storia di pesche e piselli dolci, parte 5

Neiladri Sinha Jr. :-

Erano le 16 quando mi svegliai. La mia Bella Addormentata era così carina che non volevo svegliarlo. Inoltre, avevo dei preparativi da fare e Peaches stava dormendo per sempre.
L'ho sollevato delicatamente dal petto e l'ho adagiato su un deewan. Il mantra della mia vita è stato uno: vivi la tua giovane vita al massimo e mi sarei preparato per questo.

Ho preso il portafoglio e le chiavi della macchina per andare a fare la spesa per stasera, ma poi mi sono fermata sulla mia strada. L'ombra apparsa nella corsia dell'ospedale. Non potevo lasciare Peaches da sola in nessuna circostanza. Ma avevo bisogno di candele e fiori per decorare la mia camera da letto. Così ho deciso di chiamare il fiorista più vicino, ma ho deciso di non farlo. Il colpevole è stato abbastanza intelligente da manomettere una bottiglia di liquore sigillata e rimanere sottoterra. Manomettere i fiori sarebbe un compito difficile per una persona del genere? Non credo.
Così ho deciso di raccogliere i fiori dal giardino sulla terrazza e sono andato nel magazzino per cercare il resto delle candele decorative del Diwali dell'anno scorso.

Per prima cosa ho decorato la camera da letto e ho cambiato le lenzuola. A differenza dei ragazzi della mia età, non ho mai messo in disordine la mia casa. Quindi tutto è stato organizzato correttamente.
Poi mi sono spostato in cucina per preparare la cena. Ma il tempo era minore; così ho preparato una zuppa di mais e funghi, filetti di pesce alla griglia come antipasto, pollo al peperoncino e noodles pad thai come portata principale e crema pasticcera di mele come dessert. Avevo smesso di bere dopo il mio calvario durato un mese e non potevo lasciare che Peaches sviluppasse un gusto per l'alcol; quindi ho tenuto il succo d'uva fresco come bevanda.

Ora mi sono lavato i denti, ho usato il filo interdentale, mi sono rasato la barba di una settimana, mi sono rasato il pube, sono entrato in una vasca idromassaggio e mi sono pulito. Oh aspetta, ho dimenticato di offrire le mie preghiere serali; così mi sono asciugata, ho indossato i miei abiti da preghiera, ho pregato e mi sono vestita per la sera. Peaches mi aveva detto che l'abbigliamento indiano esprime il mio crudo sex appeal; così mi sono vestita con un Kurta viola, ho lasciato che i bottoni rimanessero aperti, ho arricciato le maniche fino ai gomiti, ho indossato un pantalone nero, una sciarpa bianco sporco, l'orologio da polso che Ma mi ha regalato e ho spruzzato un profumo saudita che Baba mi aveva portato.

Abbassai gli sguardi e vidi Peaches dormire pacificamente. Vedendo il suo volto angelico, non volevo disturbarlo; ma avevamo una serata da trascorrere.
Gli ho dato un bacio sulla fronte e gli ho accarezzato il viso.

"Sveglia la mia bella addormentata!" Ho detto.

Peaches gemette e si mise in una posizione comoda.

Alzai la fronte e gli sussurrai nelle orecchie "Buongiorno amore mio!"

Lo ha colpito. Peaches balzò in piedi e si guardò intorno, sbalordito. Mi sono fatto beffe dell'espressione sul suo volto. Quando si rese conto che erano le 6 di sera, tirò un sospiro di sollievo e ridacchiò un po'.

"Tesoro, mi hai spaventato!" disse annuendo. Poi guardandomi mi ha chiesto "Usciamo?"

Ho detto: "Purtroppo no. Non voglio che tu abbia il mal di stomaco subito dopo l'incidente. Quindi ho preparato la cena per te."

Peaches ha annusato un paio di volte e ha detto "Mi viene già l'acquolina in bocca".

Mi sono avvicinato a lui e gli ho detto: "Tecnicamente non siamo usciti insieme durante tutto il nostro corteggiamento. Quindi ufficialmente, questo è il nostro primo appuntamento".

Poi mi sono inginocchiato, ho alzato la mano e ho detto "Tanuj Samuel Rao, sarai il mio accompagnatore?"

Peaches si accigliò e poi sorrise maliziosamente.

"Non esco con ragazzi cattivi. Inoltre, il mio ragazzo ha programmato un appuntamento romantico per me."

Mi sono alzato in piedi, ho alzato un sopracciglio, ho sorriso e ho chiesto "È lui?"

Peaches mi guardò negli occhi e disse: "Sì, l'ha fatto".

Siamo scoppiati a ridere. Vedevo Peaches ridere di cuore dopo molto tempo. Gli ho tenuto il viso e ho detto "Questa è la faccia che voglio vedere più spesso".

Peaches sorrise, quegli occhi azzurri scintillanti d'amore.

"Lasciami prepararmi, caro marito." Egli ha detto.

"Certo, 'coniuge'." ho detto, sottolineando "coniuge".

Peaches ridacchiò mentre saliva le scale.

Ero emozionato per il nostro primo appuntamento a cena. Posizionai un tavolo da pranzo a due posti e delle sedie sul balcone e ascoltai un disco dell'opera vittoriana sul grammofono di Thakuda. Il cibo con la musica crea l'atmosfera.

-------------------------------------------------- -----------

Tanuj Rao:-

Come posso essere così spericolato? Prima mi sono dimenticata del nostro compleanno, poi mi sono addormentata quando avrei potuto prepararmi in quell'ora. Mentre cercavo di entrare nella camera da letto principale, mi resi conto che era chiusa a chiave. Forse il dono segreto di Sweetpea era dietro quella porta.

Per l'omonimo, mi ero trasferito nella stanza di Neilesh. Ma so che dopo stasera io e Sweetpea diventeremo una cosa sola per sempre. Dovevo apparire al meglio. Avevo un folto pube e non volevo essere un disastro peloso davanti a lui. Quindi mi sono rasato il pube per la prima volta. Ho fatto una doccia, mi sono truccata e mi sono vestita con un paio di pantaloni formali, una camicia a maniche lunghe abbottonata e un gilet.
Proprio in quel momento mi sono ricordato di aver lasciato l'asciugamano in bagno e sono andato a prenderlo. Mi è caduto di mano sul piatto della doccia, mi sono chinato per raccoglierlo e ho capito che era incastrato. Un ago. Ma perché era tra le piastrelle del pavimento? L'ho tenuto nel catino e sono uscito.

Mentre scendevo le scale, sentii suonare una dolce musica d'opera. Quindi il mio gentile ragazzo ha avuto un assaggio della vecchia scuola! Di classe.
Sweetpea rimase a bocca aperta mentre mi guardava.

Si avvicinò a me "Sei bellissima stasera."

Ho aggrottato la fronte e ho detto "Oh davvero? Altrimenti non sono bellissima?"

Sweetpea alzò un sopracciglio e disse "No, non lo farai."

Ero sbalordito.

Sweetpea sorrise e disse: "In un giorno normale, tu sei la mia adorabile piccola Peaches. Ma stasera sei la mia splendida sposa."

Arrossii vedendo il suo complemento e distolsi timidamente lo sguardo.

Sweetpea mi prese il viso a coppa e disse: "In questo volto lunare della mia amata, vedo il paradiso. Ma quando piovono lacrime di dolore, il mio intero mondo viene inondato.
Vedo in questi scintillanti diamanti blu, che rivaleggiano con il gioiello della corona di una regina, il mio riflesso e so chi sono. Ma quando questi laghi blu si inondano di lacrime, la mia intera esistenza viene inondata.
Queste labbra rosee pronunciano il mio nome, è musica per le mie orecchie. Ma quando i singhiozzi di dolore confermano le mie peggiori paure.
Queste guance cremose color pesca rivaleggiano con il sole, mia cara. Ma la vista delle lacrime che li rigano non riesco a sopportarla."

Poi, inginocchiandosi, Sweetpea mi ha tenuto un anello.

"Vieni amore mio, passiamo la nostra vita insieme, prometto di amarti e onorarti e di starti accanto per sempre."

Sweetpea mi ha proposto? Gesù Cristo! Non so come gestirlo. Mi sentivo come se tutta la felicità del mondo mi fosse stata conferita. Un mese fa avrei dovuto scegliere saggiamente le parole mentre parlavo, facendo attenzione a non offenderlo. E stasera Sweetpea mi ha dichiarato che avrebbe voluto ascoltarmi per tutta la vita.

"Sposami, Peaches!"

Ci ho provato tanto, ma non sono riuscita a trattenere le lacrime.

Il sorriso di Sweetpea svanì. Si alzò in piedi e disse: "Tesoro, mi dispiace se sto andando troppo veloce".

Ho abbassato lo sguardo e ho detto: "Tesoro, smettila di scusarti. Sei la cosa migliore che mi sia mai capitata".

Sweetpea alzò il mento e disse: "Allora sposami Peaches".

Ho detto "lo farò". e lo abbracciò.

Sweetpea mi strinse nel suo caldo abbraccio, mentre mi accarezzava i capelli ondulati. Ci siamo allontanati e ci siamo sorrisi. Mi ha messo l'anello all'anulare.

Si avvicinò al grammofono e cambiò il disco con quello di Elvis Presley. Ero più abituato a brani vivaci su cui potevo divertirmi; ma tanto per cambiare la scelta del mio nobile fidanzato sembrava rassicurante.

Mi ha teso la mano sinistra e ha detto "Balla con me".

Gli ho tenuto la mano e lui mi ha trascinato in una danza lenta e romantica, mentre la canzone "Love me tender" suonava in sottofondo. Sweetpea ha messo la sua mano destra sulla mia vita mentre intrecciavamo le dita della mano sinistra e destra, con la mia mano sinistra sulla sua spalla destra. A quanto pare era il suo preferito in assoluto; Sweetpea cominciò a cantare mentre il disco continuava a suonare. Avevo un ragazzo talentuoso, che sapeva anche recitare, dirigere e cantare. Era un uomo di successo; uno sportivo asso e un genio. Chi non vorrebbe un fidanzato come lui?
La traccia finì e cambiò in "Falling in love with you", quando si chinò e mi baciò il collo. La sensazione mi fece correre delle correnti lungo la schiena. Chiusi gli occhi e gemetti di piacere, mentre lui portava la cosa ad un altro livello e mordeva il punto che aveva baciato. Mi colse di sorpresa mentre i miei occhi si aprivano e gemevo "Gesù Cristo!"

Sweetpea ridacchiò e poi leccò il punto. Gemetti di nuovo e sentii le mie ginocchia vacillare sotto di me. Lasciò andare la mia mano destra e avvolse le sue forti braccia intorno alla mia vita, tenendomi in equilibrio. Gli avvolsi le braccia attorno al collo e appoggiai la testa sul suo petto. Sweetpea si appoggiò e appoggiò la testa sulla mia.

"Ti ho visto fare questo ad Aisha." Ho detto, ma mi sono pentito. Sweetpea però non si offese e mi abbracciò più forte.

"Sono felice di averlo fatto. Altrimenti non ci saremmo uniti."

Lo guardai con un sorriso divertito.

Sorrise gentilmente e disse: "Noi indù crediamo che qualunque cosa accada sia per un bene superiore. Dopotutto, tutto è volontà di Dio".

Ho sorriso timidamente e ho detto "Sono felice di essere stato ubriaco quella notte".

Sweetpea alzò un sopracciglio.

"Noi cristiani abbiamo un detto: 'Per uno carne, per un altro veleno'".

Sweetpea capì cosa intendevo e sorrise dolcemente. Mi abbracciò ancora una volta mentre continuavamo a ballare, ma i suoi muscoli si irrigidirono mentre la rabbia lo invadeva.

Ha detto: "Non preoccuparti, tesoro, la mamma ha accelerato il caso".

Ho detto "Hmm. Ma sono grato a quell'assassino. Grazie a lui, stiamo insieme e sono vivo. Se fossi stato in me e fossi saltato giù, oggi avresti pianto la mia morte."

Sweetpea mi ha respinto.

"In nome della Dea Madre, non puoi stare zitto un attimo?" egli gridò.

Merda! Ho rovinato l'atmosfera.

Mi sono scusato "Tesoro, mi dispiace tanto! Non volevo ferirti."

Mi afferrò il viso e mi guardò negli occhi. Potevo vedere il vulcano in tempesta nei suoi occhi altrimenti allegri. La stessa rabbia che avevo visto un mese fa quando abbiamo lottato per la prima, e spero anche per l'ultima volta. E poi scoppiarono in lacrime.

"Non pensare mai di lasciarmi. Altrimenti brucerò il mondo intero e perirò insieme ad esso." parlava a denti stretti.

"Chi tenterà di portarti via da me, smembrerò ogni membro del suo corpo e berrò il suo sangue." disse mentre mi abbracciava.

E poi chiuse gli occhi e cominciò a cantare il nome della Dea sottovoce per calmarsi. Ho sentito le sue lacrime cadere sulla mia spalla mentre si scusava.

"Mi dispiace tesoro, non ho potuto mantenere la mia promessa. Ti ho ferito ancora."

Fece una pausa per un po' e disse: "Peaches, ti amo così tanto, non posso sopportare che nessuno parli della tua morte e io la piango. Prego di morire prima di dover affrontare un giorno simile".

Ora toccava a me irritarmi. Gli ho dato un colpetto sul petto e ho detto in tono severo: "Così sono lasciato solo a piangerti? Neiladri Sinha, sei una persona egoista".

Sweetpea rimase con la testa chinata per la vergogna.

L'ho guardato negli occhi, gli ho tenuto le mani e ho detto "I nostri cuori battono insieme. Staremo insieme fino al nostro ultimo respiro".

Distolse lo sguardo. Per alleggerire la situazione, ho usato la sua stessa battuta su di lui "Non ti libererai di me così facilmente, mio ​​caro!"

Allora facendo un'espressione infantile ho detto "Ho fame!"

Le labbra di Sweetpea si curvarono in un sorriso gentile. Ha detto "Mangiamo".

Ridacchiai mentre lui ridacchiava piano. Mentre camminavamo verso il balcone si mise a registrare un'opera romana. Mi ha tirato la sedia e poi è andato in cucina. Era una sistemazione modesta quella che preferivo.
Sweetpea mise un paio di bicchieri da vino e vi versò dentro il succo d'uva. Presi il bicchiere, guardai il liquido viola che conteneva e poi Sweetpea.

Ha detto: "L'alcol non è salutare".

Gli ho sorriso. Sweetpea fece un brindisi "Saluti al mio vero amore!"

Ho sorriso e ho brindato "Saluti al mio primo amore!"

Il suo sorriso svanì per un attimo e poi ritornò.

Abbiamo fatto ancora un paio di scatti e poi abbiamo cominciato a chiacchierare. Sweetpea alzò un sopracciglio e chiese "Allora, come fai a conoscere Aisha?"

Ho riso. Ha chiesto "Cosa?"

Ho detto "Aisha è nella mia classe".

Pisello odoroso fischiò. Ha chiesto "Quindi ha cercato di sedurti?"

Sono arrossito.

"Per fortuna no, non l'ha fatto."

Sweetpea ha detto "Buon per lei!"

Ho riso e ho chiesto "Bene, come ha preso la sua rottura?"

Sweetpea aggrottò la fronte "Come faccio a saperlo?"

Le ho detto: "Non vado a scuola da una settimana. Mi sarebbe davvero piaciuto vedere la sua reazione dopo che l'avete lasciata".

Sweetpea rimase sbalordito. Ha detto "Mi scusi? Ho sentito bene?"

E ora toccava a me rimanere scioccato.

"Quindi non sei uscito con Aisha?"

"No, non l'ho fatto."

"Ma..."

"Sono venuto a sapere che sta diffondendo voci su di me." disse con un sorrisetto malizioso.

Ma poi il suo volto si indurì.

"Peaches, non ti fidi di me, vero?"

Merda! Ho rovinato di nuovo il suo umore. Mi sono voltato per nascondere le mie lacrime. Ma la fotocamera ha lampeggiato. Ho guardato verso la sua fonte; Sweetpea mi ha scattato una foto con quella espressione cupa. Stava sorridendo.

"Ehi! Non farlo!" "dissi mentre cercavo di prendere il suo telefono.

"Tesoro, cancellalo, per favore!"

"Va bene, va bene! Aspetta un attimo." disse Sweetpea mentre cancellava la foto.

Lo fissai e dissi: "Tesoro, mi hai spaventato! Pensavo di averti ferito di nuovo".

Sweetpea ridacchiò e unì le mani in finte scuse.

Ho chiesto "Ma hai fatto con lei quello che hai fatto con me oggi!"

Lui disse: "Hmm. L'ho fatto per darle una lezione. Prima ho finto di essere interessato a scoparla; poi l'ho convinta a prendere accordi. All'ultimo momento, l'ho fatta arrapare mordendole il collo. Ha sussurrato alla stanza no. nel mio orecchio, le ho sussurrato 'Scusa stronza, ma non sei il mio tipo. Grazie per aver speso soldi, stronza.'".

È stato scioccante.

"Tesoro, avresti dovuto vedere l'espressione sul suo viso. Era la prima volta che un ragazzo la scaricava dopo che era bagnata laggiù."

Sono scoppiato a ridere. Sweetpea lo derise e imitò gli scoppi d'ira di Aisha.

Sweetpea poi si alzò e andò in cucina. Scaldò il cibo nel microonde e tornò con un carrello.

"Quindi, tenendo a mente la tua salute e la spesa, ho preparato una zuppa di mais e funghi e filetti di pesce alla griglia per cominciare."

Lo guardavo con occhi amorevoli mentre mi serviva. È stato delizioso. Quindi anche il mio Sweetpea era un cuoco eccezionale. Si prende cura di me e il mio benessere è la sua priorità.

chiesi, facendo attenzione a non ferirlo "Sweetpea, posso farti una domanda?"

Guardò dalla sua ciotola e disse: "Certo, tesoro".

Ho chiesto "Lo sai che sei il mio primo amore. Sono anch'io il tuo primo amore? Voglio dire, ti ho sempre visto usare il 'vero amore' per me."

Sweetpea sorrise tristemente e disse "Mi dispiace Peaches, ma non sei il mio primo amore."

"Va bene. Allora chi è stato il tuo primo amore?"

I suoi occhi si illuminarono quando un lontano ricordo riemerse.

"Binty!" disse sorridendo come un bambino.

Ho chiesto "Chi era lei?"

Ha detto: "Tesoro, sai che non ho mai avuto nessun amico costante da bambino. Ma avevo un'amica che mi manca molto. Si chiamava Binty ed era una vicina della nostra casa ancestrale a Calcutta. Aveva la mia età".

Ho sorriso quando ho visto Sweetpea camminare lungo il viale dei ricordi.

"Quando andavamo in vacanza nella nostra città natale, passavo tutto il tempo con lei. Facevamo tutto insieme. Giocavamo insieme, mangiavamo insieme, ci facevamo scherzi, la ricordo come una ragazza allegra e piena di vita."

Gli ho preso la mano e gli ho chiesto "Quindi anche tu ti sei comportata da principessa, come tratti me?"

Sweetpea annuì "No."

Ho detto "È strano! Cos'è successo? Ti ha rifiutato?"

"No Peaches, non poteva. Eravamo troppo giovani per capire l'amore; avevamo sei anni e non sapevo cosa fosse l'amore. Poi un giorno la zia adolescente di Binty fuggì con il suo ragazzo. La società diceva che la zia aveva portato disgrazia su la sua famiglia. I Sen furono boicottati e molestati. Così lasciarono la città e si trasferirono altrove."

È stato triste.

Sweetpea sorrise tristemente e disse: "Quella è stata l'ultima volta che ho visto e sentito parlare di Binty. Non so dove sia adesso, non so come sia o che aspetto abbia. Ma sono sicura che la mia Binty è una bella ragazza, e solo il ragazzo che amerà sarà il più fortunato. Vorrei poterla incontrare un giorno."

Sweetpea prese fiato e continuò "Avevo 12 anni quando realizzai la mia attrazione per Binty. Ma fino ad oggi non sono sicuro se l'amavo o era solo una cotta."

Mi ha tenuto la mano e ha detto "Ecco perché non posso dire con certezza che tu sia il mio primo amore. Forse lo sei, forse no. Ma sono sicuro al 500% che tu sia il mio vero amore."

Sorrisi timidamente e mi voltai dall'altra parte arrossendo. Sweetpea ora serviva la portata principale.

Ha detto: "Per le mie dolci piccole pesche, ho preparato questo pollo piccante e piccante e spaghetti pad thai piccanti".

Non avevo mai usato le bacchette prima. Così, quando Sweetpea vide il mio disagio, posò le bacchette, prese una forchetta e mi fece cenno di fare lo stesso. Quando abbiamo iniziato a mangiare, ha chiesto "Allora, come va?"

Ho detto: "Il cibo cucinato con amore è sempre delizioso, capo".

Sweetpea rise e disse "Grazie signore."

Ho ridacchiato. Sweetpea ha detto: "È il tuo turno".

"Il mio turno?"

"Sì. Finora ho parlato."

"Va bene!" dissi alzando gli occhi al cielo.

"Allora, chi è stata la tua prima cotta?"

Mi sono seduto dritto.

"Pesche?" Disse Sweetpea alzando un sopracciglio.

Ho detto "La mia prima cotta è stata Sahil e tu sei stata la mia ultima cotta. Nel frattempo, ho avuto una cotta per Hrithik Roshan, Aditya Roy Kapoor, Ranbir Kapoor, Ranveer Singh, Arjun Kapoor, Siddharth Malhotra, Varun Dhawan, Justin Beiber, Austin Mahone, Zac Effron, Nicholas Hoult e Taylor Lautner."

Dio mio! Cosa ho spifferato? Cosa starà pensando Sweetpea di me, che la sua Peaches sia una sgualdrina?

Sweetpea mi guardò negli occhi e disse: "C'è dell'altro. Parla."

"Mentre mi masturbavo con il porno, immaginavo sempre di fare una gang bang con le mie cotte. Due in bocca, due nel culo, due nelle mani, due sotto le ascelle, due tra le cosce e due tra i piedi. Mi piace visualizzarmi con la bocca aperta, con tutte le mie cotte che mi fanno un bagno di sperma."

Gesù, uccidimi! Ho appena detto al mio casto ragazzo quanto volevo che dodici ragazzi mi usassero come una bambola da scopare. Mi sentivo come una puttana colta in flagrante da suo marito.
Sweetpea mi guardò con uno sguardo disgustato.

Ho posato la forchetta, mi sono coperta la faccia vergognosa con entrambe le mani e ho detto "Tesoro, mi dispiace tanto! Oh Dio!" mentre cominciavo a piangere.

Sweetpea ha detto: "Pesche, pesche! Piccola, guardami". Ma ho pianto inconsolabilmente, incapace di affrontarlo. Mi prese le mani e me le tolse. Ho chiuso gli occhi per la vergogna mentre le lacrime mi rigavano il viso.

Ha chiesto "Tesoro, mi ami, vero?"

Ho aperto gli occhi e ho detto "Ma mi sento in colpa, come se ti avessi tradito!"

Mi tenne il viso "Rilassati, succede. Non mi hai tradito."

Mi sono sentito un po' sollevato. Ha detto "Tesoro, conosci un segreto?"

Ho chiesto "Cosa?"

"Ho ricevuto pompini e seghe da ragazze." disse sorridendo.

"Quando?" Ho chiesto.

"L'anno scorso, dopo aver compiuto 16 anni. Il periodo in cui mi masturbavo e guardavo porno. Erano freschi e arrapati da morire. Per sembrare fantastici, si facevano scopare le loro facce di plastica da studenti famosi del college, me compreso."

"E poi che è successo?" ho chiesto, curioso.

"Non mi sembrava giusto. Non ho trovato il mio vero amore in nessuno di loro. Inoltre, scopare loro la faccia era un atto di degradazione. Forse a loro non importava, ma a me sì. Ho capito che stavo sfruttando e disonorarli scopandogli la faccia. Quindi mi sembrava sbagliato avere una relazione sessuale con qualcuno solo per divertirsi. Quindi ho smesso di scopargli la faccia, ho smesso di masturbarmi e ho smesso anche di guardare il porno, perché volevo salvarmi per il mio vero amore. E vedi, ti ho trovato."

Sweetpea ha un cuore d'oro. È davvero un nobile dal sangue blu. È emotivamente più forte di me e ha un grande autocontrollo. Mi sentivo così piccola davanti a lui. Ero davvero degno del suo grande amore?

Ho chiesto "Cosa è successo dopo?"

Sweetpea ridacchiò e disse: "Quelle ragazze hanno diffuso voci secondo cui sono gay e che ero interessato a succhiare cazzi invece di farmi succhiare il cazzo."

Ho detto "Ma è sbagliato!"

Lui sorrise e disse: "Lascia stare, tesoro, non li biasimo. Il problema è che ci capita di discriminare le persone che sono diverse e di sfidare il loro rispetto per se stesse al punto che sono costrette a barattare la loro etica e il loro carattere per adattarsi a loro". un gruppo. Immagino che quelle ragazze stessero facendo lo stesso. Non ho alcun rancore nei loro confronti, perché immagino che ne abbiano passate tante per abbassarsi così in basso da lasciare che le persone le umiliassero. "

Sweetpea mi ha davvero sorpreso ogni volta che pensavo di aver raggiunto l'apice del mio amore per lui. Volevo amarlo di più.

"Tesoro, meriti qualcuno migliore di me." Ho detto.

"Di cosa diavolo stai parlando?"

"Sei troppo nobile per avere una puttana come me al tuo fianco."

"Sciocchezze! Sei la scelta migliore per me."

Quando avevamo finito con la portata principale, Sweetpea si alzò, prese i nostri piatti, li mise nella bacinella e tornò con il dessert. Puzzava di crema pasticcera alle mele che Aai prepara a Natale.

Dopo cena entrammo nelle nostre stanze, indossammo i nostri vestiti normali e ci lavammo i denti. Ho trascorso una serata meravigliosa. Sweetpea era in soggiorno e guardava una partita di cricket. Scesi le scale e fui felice di vederlo con i pantaloni della tuta neri e una maglietta color crema che mostrava il suo busto cesellato e le braccia muscolose. Per mettere in mostra le mie gambe senza peli, ho indossato un paio di pantaloncini blu beige e una maglietta termica a maniche lunghe. Sweetpea mi guardò da cima a fondo e sorrise mentre dava una pacca alla sua sinistra.

"Il film inizia tra cinque." Egli ha detto.

Era un film gay su un ragazzo non dichiarato che si innamora di una ballerina gay di un bar, con la quale ha avuto un'avventura di una notte.
Mi aspettavo che Sweetpea si arrapasse e cose del genere. Ma a parte darmi un bacio sulla fronte e avvolgermi il braccio sinistro attorno, non ha fatto nulla. Sapevo perché e il mio amore per lui aumentava. Il film è terminato dopo 95 minuti.

Mi sono rivolto a Sweetpea e ho detto "Tesoro, è ora di farti il ​​tuo regalo di compleanno".

Ha detto: "Anche qui".

"Ma l'anello non era il mio regalo di compleanno?"

"Lo era, ma ti ho preso due regali, e il secondo è nella mia camera da letto."

Si alzò in piedi e mi portò tra le sue braccia. Avevo paura mentre prendeva le scale. Quando siamo arrivati ​​​​nella sua camera da letto, ha chiesto "Tesoro, chiudi gli occhi".

Ho fatto come detto. Aprì la porta e disse: "Apri gli occhi, tesoro".

Era buio. Mi ha messo giù e ha tirato le tende. Mentre la luce della luna illuminava la camera da letto, mi resi conto che era decorata con orpelli. Il mio Sweetpea mi ha ricreato un pezzo di luna. È venuto dietro di me, mi ha avvolto le braccia intorno alla vita e ha chiesto "Al mio ragazzo è piaciuto il suo regalo?"

Mi sono girata, ho messo le mie mani sul suo petto e ho detto: "Sì, caro marito. Al tuo amante è piaciuto il regalo".

E poi ci siamo baciati, un bacio umido e sciatto con le nostre lingue che lottavano per il dominio e le labbra che si succhiavano l'una con l'altra. Sentii le sue zampe muoversi nella mia maglietta e afferrare la pelle delicata della mia piccola schiena. Ho emesso un sordo gemito di piacere mentre baciavo le sue labbra carnose e carnose e ho sentito l'enorme pacchetto nella sua biancheria intima prendere vita. Sweetpea si allontanò e mi sollevò la maglietta sopra la testa. Ha visto la tenda nei miei pantaloncini. Non avevo deliberatamente indossato la biancheria intima per provocarlo. Sweetpea ridacchiò e riprese a baciarmi.
Ci siamo seduti sul suo letto cosparso di fiori mentre la brezza marina che entrava dalle grandi finestre rinfrescava il nostro calore. A poco a poco mi sono sdraiato sulla schiena mentre Sweetpea continuava a baciarmi. Afferrò il mio cazzo attraverso i pantaloncini e cominciò ad accarezzarli. Emetto un altro gemito soffocato. Ma poi si è allontanato. Mi sentivo così incompleto senza il suo tocco. Ho aperto gli occhi e l'ho visto a torso nudo, che allungava le braccia e la schiena mentre guardava fuori dalla finestra.

A questa vista gemetti: "Oh mio Dio! Morirò!" e ho sentito il mio orgasmo sollevarsi dalle palle. Ho sentito l'asta del mio cazzo diventare spessa e poi sparare corde dopo corde di sperma nei miei pantaloncini.

Allarmato, si è rivolto a me e mi ha chiesto "Tesoro, cosa è successo?"

E poi i suoi occhi caddero sulla macchia bagnata dei miei pantaloncini. Ridacchiò mentre mi aiutava ad alzarmi, petali di fiori attaccati alla mia schiena.

Ho detto "Tesoro, non ridere. Non potevo più trattenerlo quando ho visto il tuo corpo caldo".

Sweetpea mi guardò scioccato, e poi parlò con un sopracciglio alzato "Sono così caldo?" mentre si strofinava la mano sugli addominali.

"Sì," dissi arrossendo. Sweetpea si sporse e mi lanciò un bacio sulle labbra. Mi ha sbottonato i pantaloncini mentre diceva con la sua voce seducente.

"Tesoro, ti sto punendo."

Gli ho tenuto la mano mentre raggiungeva la cerniera e ho chiesto "Per cosa?"

Lui sorrise e disse: "Per aver dimenticato il nostro compleanno".

Ho sorriso e ho detto "Oh sì, papà, punisci la tua piccola troia".

I pantaloncini mi cadevano intorno alle caviglie. Chiuse gli occhi, mi zittì e disse: "Non osare usare la parola 'S' per le mie Pesche".

Poi mi baciò di nuovo e mi porse una scatola di fazzoletti bagnati.

"Baby, ripulisci. Ricominciamo."

Dopo aver finito di pulire, Sweetpea ha aperto gli occhi, ha guardato il mio corpo nudo e ha osservato "Oh Peaches, sei bellissima".

Sono arrossito. Sweetpea mi fece alzare da terra e mi adagiò sul suo letto profumato, appoggiando la testa su un cuscino.
Si tuffò dentro di me e mi baciò l'ombelico. Gemetti di un piacere che non avevo mai provato prima. Avvolse le braccia attorno alla mia vita sottile e cominciò a strofinare il viso su tutto il mio torso magro. Strofinò le guance, le labbra, la fronte e il mento sulla mia delicata pelle chiara mentre disegnava un vortice retrattile dentro e attorno al mio ombelico con il suo lungo naso.
La sensazione era solleticante, ma gemevo invece di ridere. Mi stava facendo impazzire mentre gemevo e mi rovesciavo sul letto. Gli tenevo la testa e gli accarezzavo i capelli neri come l'ebano mentre lui mi solleticava con tutto il viso. Poi ha iniziato a mordermi leggermente, cosa che mi ha fatto impazzire.

Ho urlato "Ow cazzo! Sto venendo di nuovo!"

Sweetpea si ritirò immediatamente e afferrò la testa della mia erezione da 6 pollici. Non mi ha lasciato venire.

Lui sorrise maliziosamente e iniziò a farmi una sega.

"Non ho ancora finito, tesoro!"

Quando ho sentito lo sperma uscire dalle mie palle, Sweetpea ha smesso di accarezzarmi, ha afferrato la testa e l'ha girata. Gemetti di disappunto mentre lui mi scherniva con disprezzo. Lo guardai con occhi imploranti.

Ha detto: "Mi sto divertendo a punirti, amore mio".

Ho supplicato: "Per favore, maestro! Abbi pietà di me!"

Mi zittì di nuovo e disse: "Sono il tuo amante, non il tuo padrone; e ti punirò affinché tu ricordi chi sono".

Sweetpea si tuffò di nuovo nel mio torso, accarezzandomi il sedere e allargandomi le chiappe. Ha infilato il dito medio nel mio buco del culo e ha cominciato a toccarmi. I miei occhi si spalancarono e, alla sensazione, balzai in alto. Ha fatto scivolare altre due dita nel mio sedere e ha iniziato ad aprirmi per quello che mi aspettava. Ho iniziato a piangere per la pura frustrazione e mi sono scorticato le membra per il piacere.

Ho barcollato un'ultima volta e ho urlato "Oh mio Dio! Non ce la faccio più!"

E poi sono venuto duro, mandando il mio sperma su tutto il corpo. La mia vista si è offuscata e sono crollato mentre il più grande orgasmo della mia giovane vita si riversava sul mio corpo.

"Pesche! Tesoro, stai bene?" Sweetpea stava cercando di svegliarmi dal mio stato di incoscienza.

Quando ho aperto gli occhi azzurri, ho visto la faccia preoccupata di Sweetpea, dipinta di bianco. Gli ho fatto una sborrata facciale. L'ho degradato.

Inorridito dal mio gesto, gli ho tenuto le spalle e l'ho tirato giù mentre mi scusavo "Tesoro, mi dispiace! Non volevo....."

"Smettila di scusarti. Succede." disse chinandosi su di me. Una goccia del mio sperma è caduta sulla mia guancia. Cercai a tentoni la scatola dei fazzoletti bagnati mentre Sweetpea me la porgeva. Mi sono seduto e ho iniziato a pulirgli nervosamente la sborra dalla faccia.

Ha detto "Facciamo una doccia!" e mi ha fatto l'occhiolino.

Prima che potessi dire qualcosa, si tolse i pantaloni da jogging e la biancheria intima, rimanendo nudo davanti a me. Perbacco! Aveva un grosso cazzo più lungo di 8 pollici e grosso come una lattina di deo. Il prepuzio era color cioccolato e la testa grondava di sperma. Sweetpea aveva un buon controllo su se stesso. Se fossi stato al suo posto, sarei arrivato a quest'ora.
Ha tolto il lenzuolo e lo ha messo insieme ai miei pantaloncini e ai suoi pantaloni da jogging nel cesto della biancheria. Mi prese la mano ed entrò in bagno. Mentre gocce di acqua calda accarezzavano la nostra pelle, Sweetpea mi trascinò in un bacio caldo e bollente. Ha continuato a baciarmi mentre mi massaggiava le natiche e mi toccava il buco del culo. Mi ha fatto venire per la terza e la quarta volta mentre ero sotto la doccia, anche senza toccarmi il cazzo come le volte precedenti.
Dio mio! Mi avrebbe ucciso stasera? Il nostro bacio ha attutito i miei gemiti mentre mi prendeva per il culo. E quel suo grosso cazzo grasso non si è ammorbidito nemmeno per un po'. Era fatto di acciaio?
Ci siamo prosciugati a vicenda, sentendo il corpo dell'altro nel processo.
Quando uscimmo, Sweetpea mise nuove lenzuola e decorò di nuovo il letto con i fiori. Mi sono sentito male per lui. Mi stava dando orgasmi dopo orgasmi ma non era ancora venuto. Non considerava la mia verginità come sua proprietà e per tutto il tempo si era controllato.
Ha iniziato a baciarmi di nuovo, mentre si preparava a darmi un altro orgasmo. Questa volta mi sono tirato indietro e ho tolto la sua mano dal mio culo.

"Cos'è successo, tesoro? Sei stanco?" chiese.

Ho detto: "È il mio turno". e mi sono messo in ginocchio.

Sweetpea mi ha cresciuto e ha detto "Peaches, non è necessario farlo".

Mi sono accovacciata di nuovo, ho preso il suo cazzo e ho detto: "Tesoro, ho dei diritti su di te. Per favore, lasciamelo fare. È un momento intimo che voglio condividere solo con te."

Sweetpea si sedette sul letto e sembrò confuso. Senza sprecare una parola, ho fatto quello che ho sempre desiderato; Avvolsi le mie tenere labbra attorno all'asta del suo cazzo virile e cominciai a succhiarlo. Affrontò il soffitto con gli occhi chiusi e gemette.
Ho baciato la sua punta del cazzo e ho fatto roteare la mia lingua attorno ad essa, mentre iniziava a cantare quanto mi ama e come saremo insieme per sempre. Mi è sembrato un duro colpo.
Ho fatto scorrere la punta della lingua sul franellum, sul buco del piscio e sulle vene, assaporando il suo sapore muschiato. Ma continuava a gemere ed esprimere il suo amore.
Mi staccai e cominciai a leccargli lo scroto e a succhiargli le grosse palle. Confessione d'amore ancora una volta.
Non ero un professionista, ma ho cominciato a ingoiare il suo cazzo nella mia piccola gola. Quando il fallo invasore ha iniziato ad allungare il mio esofago, ho ingoiato il suo cazzo fino in fondo. Ho cominciato a dondolarmi su e giù facendomi scopare la gola.

"Glug! Glug! Glug! Glug!" Ho imbavagliato il suo grosso cazzo. Ma niente tranne "Oh tesoro! Ti amo così tanto Peaches!"

Volevo che mi afferrasse i capelli, mi chiudesse le narici e mi piantasse il cazzo nel mio bel viso, facendomi piangere gli occhi e insultandomi. Ma lui mi accarezzò i capelli con amore e continuò a cantare il suo amore per me. Questo mi ha fatto sentire così sporco con me stesso. Mentre ero perso nella mia lussuria, Sweetpea si ricordava del suo amore anche mentre provava piaceri carnali.
Una lacrima scese dai miei occhi e cadde sul suo inguine, mentre mi fermavo e non potevo più andare avanti.

"Tesoro, cosa c'è che non va?" disse tirandosi fuori e sollevandomi in piedi.
Mi ha fatto sedere sulle sue ginocchia.

"Sono una troia. Non mi meriti!" Ho detto.

Non disse nulla ma ricominciò a baciarmi. Crollammo sul letto mentre pomiciavamo.
Mi sono tirato fuori e, guardandolo negli occhi, ho detto "Tesoro, fai l'amore con me. Uccidi la mia lussuria e riempimi con il tuo amore".

Ha accettato e ha preso una bottiglia di lubrificante. Gliel'ho preso e l'ho gettato sulla porta.

Ho detto "Non ne ho bisogno".

Sweetpea si accigliò, chiaramente preoccupata.

"Non essere stupida, Peaches. È la tua prima volta e non voglio farti del male."

Ho afferrato il suo cazzo ricoperto di saliva e ho chiesto: "Non è sufficiente? Lo voglio in modo naturale".

Sweetpea acconsentì "Va bene! Ma nel momento in cui sentirò che ti sto facendo del male, ci fermeremo."

Volevo che assumesse la posizione del missionario. Ha messo la testa del cazzo sul mio buco raggrinzito e ha disegnato un cerchio, contrassegnandomi come suo compagno. Ha spinto un po' ed ho emesso un gemito di piacere. A poco a poco, la sua testa finì nel mio buco del culo. Ho aperto gli occhi e l'ho visto perso nel piacere. La sua testa si è girata all'indietro e ha iniziato a cantare il suo amore per me invece di sporchi incoraggiamenti. I miei occhi si riempirono di lacrime; Gli stavo dando la mia verginità e lui stava dando la sua a me. Gli ho tenuto le spalle e l'ho stretto in un abbraccio.

Mentre lacrime di estasi mi rigavano gli occhi, ho detto "Tesoro, ti amo così tanto! Mi sento così completo con te! Fai l'amore con me stasera e insegnami ad amare!"

Ho messo la mia mano sul suo culo e l'ho premuto dolcemente dentro di me, prendendo ancora più del suo cazzo nel culo. Gememmo mentre scalava le mie profondità interiori. L'estasi era lui.

Disse: "Oh Peaches! Ti amo più della mia cara vita! Ti amerò così tanto stasera, come se non ci fosse un domani". E poi si sporse in avanti e mi baciò profondamente. Le nostre lingue si incontrarono e le nostre labbra si succhiarono a vicenda, mentre le sue mani potenti vagavano sul mio piccolo corpo. Emettemmo gemiti soffocati mentre lui girava i fianchi, scopando dolcemente il mio culo vergine, attento a non causare alcun dolore. Le mie dita hanno scavato nella schiena muscolosa, il suo peso mi ha appuntato e le gambe avvolte intorno alla sua vita mentre lo tiravo più in profondità in me. Il mio boner gocciola con precum strofinato attraverso gli addominali. Il foglio era già disordinato con i nostri corpi che schiacciavano i fiori sotto.

Sweetpea ha quindi aumentato il suo ritmo, spingendo il suo cazzo più a fondo nelle mie viscere. I miei occhi si aprirono quando iniziava a speronarmi più forte e più velocemente. La testa del suo cazzo iniziò a colpire il mio punto G Boy, stimolando il mio prostrato. Mi sono tirato fuori dal nostro bacio pieno di vapore e ho sussurrato "Baby I Am Your Lover Boy! Amo di più!"

Non ha detto nulla, ma ha aumentato il suo ritmo. Oh! Aveva la resistenza di un cavallo. Lo ha spinto solo sempre più forte in me, il suo cazzo muscoloso che mi ha più diffuso. Le sue grandi palle e cosce mi schiaffeggiavano contro il culo mentre le sue mani mi imparbavano alla schiena. Mi mise una mano dietro la testa e iniziò a strofinarmi il viso sexy sul mio bel viso. Mi ha morso il collo e ha emesso un gemito di piacere. L'ho stretto più stretto e ho urlato "Gesù Cristo! Non voglio fine a questo! Dio mi uccide!"

Mi ha messo a tacere baciandomi ancora una volta. Non sono mai stato amato in questo modo, quindi quando ho ottenuto tutto il mondo da Sweetpea, mi sono sentito così pieno, così completo. Mi ha fatto completo del suo amore. La mia schiena inarcava, le dita scavarono nella schiena, lo strinsero più stretto con il culo e le gambe mentre rabbrividivo sotto di lui mentre organico e sparavo il mio quinto carico sugli addominali.
Ho sentito ogni muscolo del suo corpo irrigidirsi, mentre Sweetpea sparava 20 corde della sua lava calda e bianca nelle profondità scure del mio culo da culo. Ci siamo baciati mentre si organizzavamo insieme, gemendo all'unisono. Potevo sentire la consistenza più spessa del suo sperma virile, il suo primo colpo dopo quasi un anno. Ci siamo baciati ancora più vigorosamente, mordendosi le labbra questa volta. Mentre l'orgasmo si placò, ci separammo, uniti da una scia di saliva e il mio sperma che incollava insieme le nostre pancia. Stavamo ansimando per riprendere fiato. Ho aperto gli occhi e ho visto quegli occhi neri angelici che mi guardano di amore non legato.
E poi la realizzazione è venuta su di me. Abbiamo fatto l'amore proprio ora, perdendo la verginità l'uno con l'altro. Adesso ero suo e mi amava follemente. Eravamo uno ora, emotivamente e fisicamente. Non era un sogno o una fantasia; Sweetpea mi aveva scopato davvero. Aspetta, non mi ha "scopato", mi ha "amato". Abbiamo fatto l'amore e ha fatto la doccia torrenti senza fine amore su di me.

Ha chiesto "Baby, ero bravo?" Mentre il suo uomo Steel iniziò ad ammorbidirmi nel mio culo.

"Bene ??? Sei il migliore!" Ho detto, sorridendo da un orecchio all'altro.

Sweetpea si alzò in piedi, si avvicinò alla finestra e allungò i muscoli, facendo il bagno alla luce della luna argentea. Poi girandosi verso di me con un sorrisetto malvagio, sollevò una fronte. Arrossii mentre la sua implicazione mi saleva.

Mi sono avvicinato ai miei piedi, mi sono spinto a lui e ho detto "Baby giuro che ho perso la verginità con te. Non sono stato con nessun altro."

Mi ha coperto il viso e sussurrò "Lo so".

Ho detto "Ma quello che ho detto è vero. Sei il migliore, per me."

Ho preso le mani nelle mie e ho detto "Baby, se stasera fossi stato con qualcun altro, mi avrebbe scopato, mi aveva degradato e fatto una puttana squallida da me."

Ho chiuso i miei occhi blu ai suoi neri, mentre le lacrime inondavano le mie.

"Ma mi hai fatto l'amore, mi ha onorato con il tuo amore sconfinato. Mi hai trattato come una principessa, qualcosa che nessuno avrebbe fatto. E mi sono comportato come una troia, cercando di girare ......"

Non riuscivo a completare mentre le lacrime abbracciavano la mia voce cracking. Ho chiuso gli occhi mentre le lacrime mi versano sul viso. Mi sentivo sweetpea accarezzarmi la guancia mentre mi asciugavo le lacrime.

"Baby so che mi ami di più e il tuo amore è più grande del mio. Ma ti amo, e giuro che non guarderò mai più a nessun altro."

Ho visto gli occhi di Sweetpea inumidire mentre sorrideva delicatamente.

"Oh pesche! Baby non so cosa dire. Ma so questo che ti amo e sarò fedele a te per tutta la vita."

Mi prese la mano destra, toccò l'anello che aveva regalato e baciato le dita affettuosamente.

"Saremo sempre insieme. Nessuno può separarci. Siamo uno adesso."

Potrei solo ringraziare le mie stelle per avermi dato tanta felicità durante la notte.

Sweetpea ha detto "Prendiamo una vasca idromassaggio."

Storie simili

The Forgotten Heroes Capitolo 3

Tu ed Eve andate nella foresta in fuga dai Cavalieri del Quinto Drago. Per uccidere il silenzio chiedi a Eve qualcosa su di lei. Allora come sei finito nell'Isola del Nord? Eve la afferrò per le braccia e sul suo viso si spostò un'espressione di profondo pensiero. Ero giovane a soli 23 anni, ancora un bambino da elfi, ma la mia tribù è stata assassinata e quasi spazzata via da una banda di coloni umani. Sono stato risparmiato a causa della mia bellezza naturale e venduto come schiavo anni dopo sono finito nel mezzo dove un ricco uomo della tribù dell'Orintash...

1.6K I più visti

Likes 0

Revolutionary Magic # 102: venduto a cinque

Dall'anno -12 all'anno 4 Il mio nome è Nessa. Oggi ho finito di scrivere in anticipo. Voglio scrivere di più così parlerò -a voi che venite dopo- di me. Non ricordo dove sono nato o come si chiamava la mia famiglia e sono l'unica Nessa in circolazione, quindi non ho mai avuto bisogno di un soprannome. La mia famiglia era composta da servi. Il fratello maggiore era più vecchio di me. Penso che fosse sposato. La sorella era più grande di me ma molto più giovane del fratello maggiore. Il fratello era più giovane di me e la mamma era incinta...

979 I più visti

Likes 0

SOVRANITÀ 19

Merlin aveva un piano, un piano che gli aveva dato il suo Barlume. Guardando Hopix sapeva che era pericoloso, il temperamento di Hopix era quasi leggendario. Merlin sorrise quando ricordò la prima volta che Glimmer aveva perso la pazienza con lui, dannazione, ma quella non era stata una bella giornata questo era sicuro. Sospirando, prima Alan ha dovuto sconfiggere gli ultimi tre. Merlino sapeva che gli ultimi due semplici maghi non sarebbero stati un problema, ma questo campione era un'altra questione tutti insieme. Doveva esserci qualcosa che poteva fare per aiutare Alan. Schioccando le dita Merlino si concentrò e creò una...

808 I più visti

Likes 0

La famiglia dopo la festa

Ogni anno la mia famiglia si riunisce per una riunione del fine settimana. Lisa e io avevamo un sacco di attrezzatura da campeggio. Abbiamo portato i ragazzi in campeggio diverse volte durante l'estate nei fine settimana mentre crescevano. Piantammo le nostre tende nel campo di mio nonno abbastanza lontano da casa da poterci divertire un po' dopo l'ora. Provenienti da una famiglia numerosa, molti di noi fumano sigarette e altre cose, oltre a bere. Come nostra pratica, Lisa ed io avevamo una grande tenda a cabina dell'era della guerra civile che abbiamo assemblato in poco tempo. Abbiamo vissuto vicino alla sua...

1.3K I più visti

Likes 0

La famiglia Margey - Libro 6

Margey Famiglia Libro 6 Temi: ws, light scat, mast, lez Leggi le altre storie della serie (Libri 1-5) per scoprire il contesto completo, altrimenti alcune di esse non avranno alcun senso. Avvertenza: gli eventi e i personaggi di questa storia sono immaginari. Se provi a duplicarli nella vita reale, finirai per condividere una cella di prigione con un uomo grosso e grasso chiamato Bubba. 1) COLLEEN DEL MALI 2) ETTY VA IN TANGENTE 2) SALLY E MARY VANNO IN TRIGONOMETRIA 4) PASTO DI TRE PORTATE 5) MARGEY OTTIENE UN PO' DI CINESE 6) LA PROPOSTA DI CHRIS 7) IL TRUCCO DELL'Ombelico...

463 I più visti

Likes 0

Salvataggio di Daisy

John era un imprenditore sui trent'anni; costruzione generale, sposato giovane e divorziato entro un paio d'anni. Ora era uno scapolo felice e se la cavava bene da solo abbattendo ben 6 cifre, vivendo in una delle sue case specifiche e facendo ciò che aveva sempre desiderato. Non usciva molto perché tutto ciò che significava per lui era un'altra seccatura come prima e aveva abbastanza seccature da durargli una vita. Si era guadagnato una certa reputazione in giro per la città per essere un costruttore dannatamente bravo ed era ben meritato. Aveva sempre avuto questo talento per sapere cosa sembra buono e...

1.3K I più visti

Likes 0

Aprile (lungo)

April è una giovane donna di successo. I soldi non gli mancano e, a tutti gli effetti, è acceso e intonato. Ma ha un lato oscuro, un abbandono sconsiderato che minaccia di rovinarle la salute e la vita. Prima o poi, April si ritroverà in una situazione che si rivelerà un passo troppo lontano... oppure verrà salvata da se stessa esattamente dalla stessa situazione ma con un risultato molto migliore. Aprile. Capitolo primo. Il suo primo pensiero cosciente è stato che sono sveglio. Non aveva ancora aperto gli occhi, ma era consapevole dei suoni e del fatto che aveva freddo. Il...

672 I più visti

Likes 0

Tocco di bisogno

Un tocco di bisogno La ragazza era sdraiata sul letto di fronte al muro. Guardando le ombre che giocano attraverso il muro. Stava pensando di nuovo a lui. Era lui che la rendeva sempre così calda nel cuore della notte svegliandola con dolci baci sulla gola. Ma era tutto un sogno. Voleva quel tocco. Voleva il tocco dell'uomo che ama. Ogni volta che si svegliava con i morbidi baci alla gola, sentiva il calore che le si arricciava nello stomaco. Non sapeva cosa fare. Sentiva sempre l'umidità tra le sue gambe accumularsi lì desiderando il rilascio che sapeva che lui sarebbe...

1.9K I più visti

Likes 0

Indovino... prima parte

Mi chiamo Passion, non è il mio vero nome, ma andrà bene per questa storia. Circa tre anni fa stavo viaggiando in Nord America, vicino al confine americano-canadese, dove è stato trovato un piccolo motel. Solo uno di questi piccoli posti pittoreschi trovati fuori dall'autostrada; che è in alto tra le montagne boscose, con un negozio, una tavola calda e alcune stanze. Con questo essere in ritardo nella bassa stagione dei viaggi e nevicare come una tempesta! Questa è stata la prima volta che ho visto o addirittura toccato la neve in vita mia! Sono rimasto bloccato lì al motel per...

815 I più visti

Likes 0

La famiglia di Conor in pericolo! Episodio 1

Buona lettura ! Non esitate a farmi sapere la vostra opinione nei commenti. ---------‐---------------- Nella tranquilla vita di quartiere la famiglia Conor è composta da John il padre di 40 anni, Amanda la madre di 34 anni, Samuel il figlio di 17 anni, il padre John è spesso in viaggio per lavoro lasciando la moglie e il figlio soli nei giorni feriali. Samuel si sveglia nel suo letto spegnendo la sveglia che segna le 7:05, l'ora abituale in cui si sveglia per andare a scuola. Si guarda allo specchio nella sua camera da letto, è nudo, è abituato a dormire così...

746 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.