IncestoTravestitoStuproNon eroticoTransgenderFeticismo dei piedi o delle scarpePrima voltaRomanzaStoria veraAnale

Giovane

La storia di pesche e piselli dolci, parte 5

Neiladri Sinha Jr. :- Erano le 16 quando mi svegliai. La mia Bella Addormentata era così carina che non volevo svegliarlo. Inoltre, avevo dei preparativi da fare e Peaches stava dormendo per sempre. L'ho sollevato delicatamente dal petto e l'ho adagiato su un deewan. Il mantra della mia vita è stato uno: vivi la tua giovane vita al massimo e mi sarei preparato per questo. Ho preso il portafoglio e le chiavi della macchina per andare a fare la spesa per stasera, ma poi mi sono fermata sulla mia strada. L'ombra apparsa nella corsia dell'ospedale. Non potevo lasciare Peaches da sola...

205 I più visti

Likes 0

Six-Mile High Club capitolo 8

Six-Mile High Club capitolo 8 Poiché si stava facendo tardi e dovevano essere a casa di Tomiko per cena, si vestirono e lasciarono la scuola. Guidava in modo molto simile al tassista che aveva portato Miyoko e Michael dall'aeroporto all'hotel. All'improvviso Tomiko si fermò in un parcheggio, spense il motore e scese dall'auto come se fosse in una gara di Stock Car, e dovette fare un pit-stop, con solo la dichiarazione, Aspetta qui. Torno subito. Ha attraversato il parcheggio ed è entrata in un drugstore. Tre minuti dopo lei tornò con un piccolo pacchetto e ripartirono. Cosa c'era di così importante...

221 I più visti

Likes 0

I Simpson #1

“Perché piccolo”... Smettila Homer, per l'amor del cielo abbiamo concordato che smetterai di strangolare tuo figlio. Lo ucciderai, per Dio! Marge era di cattivo umore. Homer era rimasto sdraiato sul divano come al solito senza fare nulla; Bart lo aveva fatto arrabbiare di proposito mentre Lisa e Maggie giocavano insieme al piano di sopra. Perché voi due non potete essere più come le ragazze, loro sono silenziose e si tengono alla larga. E Homer, perché non sei al lavoro? Ma Marge... NO MA ORA TOGLI IL DISENO E VAI A LAVORARE! E PIÙ TARDI ANDRO' DA MOE PER ASSICURARVI CHE NON...

250 I più visti

Likes 0

Fine settimana alternati: Parte 2

Jason era seduto sul divano a guardare la TV quando la porta d'ingresso si aprì. Mandy passeggiava con un aspetto più che un po' strano. I suoi vestiti, che erano ovviamente nuovi di zecca e un po' succinti, erano bagnati di rugiada. Naturalmente, non sapeva che fosse rugiada e pensava semplicemente che fosse passata attraverso un irrigatore o qualcosa del genere. Cosa ti è successo? chiese. Il suo tono rivelava che non gli importava davvero. A quanto pare ho lasciato la macchina di papà in movimento, ha risposto. Non aveva idea di quanto tempo prima lui l'avesse abbandonata sul prato davanti...

357 I più visti

Likes 0

Ricatto scolastico 01

Giovedì: Grazie allo staff e agli studenti per esservi riuniti con un preavviso così breve. Ha detto il preside della mia scuola, il signor Jones. So che questa assemblea inaspettata ti sta facendo perdere tempo, quindi farò in fretta.. Il signor Jones ha convocato un'assemblea proprio un minuto fa. Nessuno nella mia classe, nemmeno io, sa di cosa si tratta. Non era previsto, è tutto quello che sappiamo. Chi sono? Mi chiamo Ian e frequento l'ultimo anno della Stanapolis High School. Sono di altezza media, capelli biondi, occhi verdi e non pratico nessuno sport, semplicemente non mi interessano mai. Invece investo...

418 I più visti

Likes 0

Papà torna a casa dal lavoro (il punto di vista di papà)

Mi sono seduto per scrivere la seconda parte di questa storia e volevo iniziare con un riepilogo di quello che è successo l'ultima volta dal punto di vista di papà, ma ha preso il sopravvento e beh, questo è quello che è venuto fuori... Spero ti piaccia, continuo a ho intenzione di scrivere presto altri capitoli, quindi rimanete sintonizzati. Quindi ero appena uscito dal lavoro e avevo programmato di tornare a casa dopo l'ennesima lunga giornata trascorsa a fare due lavori. Probabilmente non avevo bisogno di mantenere il secondo lavoro dopo tutto questo tempo, ma mi è stato d'aiuto quando arrivavano...

497 I più visti

Likes 0

Giada Parte 1 - Il bordo dell'acqua

Tutto quello a cui riuscivo a pensare era quanto faceva caldo oggi e quanto faceva freddo ieri; i forti venti che avevano spinto la mia borsa Walmart attraverso il parcheggio mentre i miei amici ridacchiavano al mio inseguimento si erano trasformati in raggi intensi che colpivano il mio corpo da sedicenne. Sarò onesto, era un corpo che la maggior parte dei miei amici, anche quelli più grandi, invidiavano ed era in parte a causa del mio corpo che le ragazze più grandi uscivano comunque con me. Il mio viso innocente e i lunghi capelli biondi si abbinavano al mio petto da...

389 I più visti

Likes 0

Il voto segreto della cheerleader - #9

Il voto segreto della cheerleader - #9 Zane rifletté sugli eventi accaduti la sera prima. Bella si era finalmente arresa a lui. Aveva pensato che sarebbe stata in grado di fare sesso con lui e ottenere tutto ciò che voleva. Invece, si era arresa a lui totalmente. Ancora più importante, si era arresa a lui registrando tutto, quindi ora era essenzialmente la sua schiava. Il suo animale domestico. Il suo giocattolo, con cui giocare come voleva. Come risultato di quella resa, divenne anche proprietà del resto della squadra. Zane l'aveva portata dagli anziani per convincerli tutti a votare per lei come...

407 I più visti

Likes 0

Ragazza grande_(0)

Se non hai ancora letto la mia prima storia, fallo se sei interessato. Ho intenzione di scrivere un paragrafo o giù di lì di informazioni prima di tutte le mie storie, quindi dai un'occhiata prima di passare alla storia vera e propria. Oppure vai direttamente alla storia e masturbati. Non mi interessa. Comunque, questa è un'altra storia su due adolescenti che scoprono il sesso. Solo che questa volta la ragazza è piuttosto grossa. Onestamente, questo non è un mio feticcio o altro. Ma trovo attraenti alcune ragazze più pesanti se riescono a sfoggiare il look. C'è solo qualcosa in una donna...

448 I più visti

Likes 0

Foto di squadra 6: Alex

Team Foto 6 – Alex si vendica Ehi sorellina, cosa stai facendo? chiesi mentre camminavo davanti a lei. Mi sono accovacciato, inclinando il mio cazzo palpitante in modo che fosse proprio davanti ai suoi occhi, poi con pochi brevi colpi sono esploso. Lunghe e spesse corde del mio sperma schizzarono sul suo grazioso visino, continuai a pompare me stesso, mirando ai suoi occhi, naso, bocca e infine sui suoi capelli, cercando di ricoprirle tutto il viso. Che ne dici di un regalo, puttanella? Avevo lasciato la scuola presto per assicurarmi di tornare a casa prima di Lauren, dandomi il tempo di...

491 I più visti

Likes 0