IncestoStoria veraMasturbazionePrima voltaAdolescenteMoglieBisessualeIncintaVerginitàScritto da donne

Fantasia

La colazione di Denny - 4

Siamo rimasti a guardare finché Mercedes non si è calmata e ha liberato Cathy dalle sue gambe. Cathy e Mercedes si alzarono e si unirono a me e Rose in un abbraccio di gruppo. Cathy ha rotto il silenzio dicendo “è stato meraviglioso. Immaginavo di fare una cosa del genere ma non avrei mai pensato che sarebbe successo. Spero che mi lascerai tornare per averne di più. Poi baciò ognuno di noi, lasciandomi per ultimo. Forse un giorno le tue ragazze mi lasceranno passare una notte da solo con te. Poi mi diede un lungo bacio appassionato. Rose rispose: Solo se...

229 I più visti

Likes 0

Rinunciare al controllo

Rinunciare al controllo Faresti meglio a sbrigarti. Ti restano solo 30 secondi. Ci sto provando, ci sono quasi. Dammi solo qualche altro secondo, PER FAVORE! No, conoscevi le regole. 3 minuti per venire. 10 secondi rimasti QUASI THEEEEERRRRRRREEEE- Ed è ora, GIÙ LE MANI ORA!!!! E così rimasi lì, con il mio cazzo duro che pulsava, sul limite e pronto a scoppiare. A peggiorare le cose, non riesco a venire da più di un mese. Avevo così tanto bisogno di questo sollievo, e se avessi avuto 5-6 secondi in più, sarei entrato. Ma no, stavo lì con le mani dietro la...

290 I più visti

Likes 0

Senza Dio e senza fede 2: capitolo 3

In un bosco oscuro e dimenticato, i goblin si precipitarono attraverso i cancelli distrutti del castello. Vix lasciò che tutti attaccassero davanti a lui. Doveva assicurarsi che nessun goblin codardo rimanesse indietro per lasciare che gli altri facessero il duro lavoro di combattere. Vix però si preoccupava poco. I goblin avevano aspettato un mese per prendere d'assalto l'ultima roccaforte dei signori dei goblin. Finito di pattugliare l'esterno del castello, Vix oltrepassò i cancelli, scavalcando il corpo di un goblin che aveva incontrato un pugnale alla gola. Sebbene i signori dei goblin chiamassero quel posto un castello, in realtà era solo un...

293 I più visti

Likes 0

Magica Promiscuità Capitolo 2

Capitolo 2 Promiscuità magica Prima di proseguire con questa storia, probabilmente è opportuno che vi racconti qualcosa in più su di me e qualcosa in più sui miei amici o sulla “cricca” come preferiscono chiamarla. Come già sai, mi chiamo Mike. Sammy, la ragazza con cui avevo appena perso la verginità, è anche la ragazza che per prima mi ha presentato a tutti i suoi amici, la nostra cricca. Il nostro affiatato gruppo di amici era formato da circa 15 persone. E oltre a ciò avevamo alcuni altri amici con cui ritenevamo opportuno associarci. Ma non erano nel nostro “gruppo”, erano...

376 I più visti

Likes 0

Eroticara: Il mondo della fantasia, seconda parte

La porta della cabina si aprì. Proprio come avevo temuto, era Jesset. I suoi capelli color corvo riflettevano una tonalità quasi viola quando il sole li colpiva nel modo giusto. Il passeggino tremava a malapena per il suo peso mentre saliva a bordo. Ho quasi iniziato a balbettare, cercando di spiegare la situazione in questione. Dopotutto avevo ancora il mio grosso e lungo cazzo nel profondo di Sera che gocciolava il mio grosso sperma dai suoi lombi. Ma a prescindere dalla situazione... gli occhi color carbone di Jesset non erano concentrati su di noi. Stava ascoltando. Jess- iniziò Sera ma Jesset...

374 I più visti

Likes 0

L'Harem di Rogue Libro 1, Capitolo 2: Il divertimento birichino di Catgirl

L'Harem del Ladro Libro uno: Le donne sensuali di Rogue Parte seconda: il divertimento birichino di Catgirl Di mypenname3000 Diritto d'autore 2017 Capitolo quattro: Desideri realizzati Sven Falk – Colline di Despeir, Principato di Kivoneth, Terre della Contea di Zeutch Non ero mai stato più sbalordito in vita mia mentre guardavo le labbra della figa di mia sorella spalancate dalle dita birichine di Zanyia. Quel tunnel rosa e scintillante, che si fletteva e si contraeva mentre mia sorella si dimenava sotto la lamia, mi fece cenno. Per tanti anni avevo sognato di scivolare nel suo tunnel, lottando contro il desiderio tabù...

394 I più visti

Likes 0

Prendersi cura dei bisogni

Yana ha 26 anni da Shanghai in Cina, non si è mai sposata seguendo la cultura cinese, le ragazze cinesi non trascorrono del tempo da sole con un uomo. Quando si tratta di sesso, le donne cinesi sono tradizionalmente timide e passive. Yana ha detto John, mi prenderò cura dei tuoi bisogni. Allora perché sei così riluttante quando ti bacio e accarezzo il tuo giovane seno sodo? Lei rispose: John, quando ho detto che mi prenderò cura dei tuoi bisogni, intendevo che mi occuperò dei lavori in casa, in modo che tu possa vivere comodamente. Non i miei bisogni sessuali. Ho...

390 I più visti

Likes 0

Una melodia indimenticabile cap. 04

Per questo capitolo ho deciso di divertirmi un po' con il fantasy della prima metà, ambientandola nell'universo di Star Wars. Nel caso non fosse chiaro, per la prima parte, Burke è Mike e Kana è Melody. Nessun titolo di canzone per questo capitolo, quindi sedetevi e divertitevi! Una melodia indimenticabile cap. 04 Sabbia. Sabbia. Sabbia ovunque. Questa era la vita per Burkateer Lark. Diciotto anni prima, era stato un promettente allievo Padawan di sette anni nell'Ordine Jedi della Vecchia Repubblica. Questo, ovviamente, avvenne prima del tradimento di Darth Vader e della successiva formazione dell'Impero Galattico. In quel fatidico giorno, il suo...

485 I più visti

Likes 0

Allevamento Mrs. Gray pt 2_(0)

La mia seconda volta con la signora Gray e l'inizio di qualcosa di nuovo... forse. Ho passato il resto della notte in sogno. Non potevo credere di aver appena scopato la signora Gray e lei lo voleva davvero. Mi sono masturbato due volte da ieri sera e il mio cazzo era ancora duro come la roccia. Non vedevo l’ora di rifarlo, ma volevo che fosse un’altra sorpresa; così avrebbe potuto davvero ottenere ciò che voleva. Quindi avevo un piano di aspettare un giorno o due e poi farle una sorpresa a casa tua o qualcosa del genere. Così ho passato il...

496 I più visti

Likes 0

Il giocattolo del sesso dell'ermafrodita - Capitolo 1

Era mezzanotte e non avevo ancora trovato la preda per la notte. Ringhiai mentre le mie lunghe unghie rosso sangue affondavano nel volante del minivan nero su cui sedevo al momento, mentre la frustrazione ribolliva dentro di me implorando solo di essere rilasciata su qualche innocente spettatore. Proprio mentre stavo per abbandonare la mia caccia, un lampo di biondo mi ha ostruito la vista, facendomi girare la testa di lato per vedere una bellezza bionda con una struttura un po' minuta e tette generose che camminava da sola, guardando il suo telefono con lei auricolari. Potevo quasi ridere e scuotere la...

507 I più visti

Likes 0