Un mio bramoso desiderio per Thomas

928Report
Un mio bramoso desiderio per Thomas

"No, Thomas è figo. Jake è solo carino. Sai, come il ragazzo della porta accanto, niente di speciale." Dissi a Heather mentre camminavamo verso lo spogliatoio. Abbiamo camminato davanti al campo da basket, e lì era il ragazzo più fantastico che conoscessi. Era alto circa 1,50 cm, capelli castani, occhi verdi che potrebbero far scattare una ragazza e un sorriso meraviglioso. Lo salutai e lui ricambiò. Tutti a scuola dicevano che gli piacevo ma io lo negavo, anche se sapevo Vero, siamo migliori amici da sempre.
Io e Heather abbiamo parlato un po' prima di andare negli spogliatoi. Sulla via del ritorno l'intera squadra di b-ball ci ha superato per andarcene. Ero fuori dallo spogliatoio e Heather dice: "Ti sfido a intrufolarti nello spogliatoio dei ragazzi e spruzzare profumo ovunque, su tutto". ovviamente essendo io il buono buono che sono, ho rifiutato. ma mi ha forzato la bottiglia in mano e mi ha spinto nello spogliatoio e ha sorvegliato la porta in modo che non potessi andarmene. Quindi mi sono girato per iniziare a spruzzare e nientemeno che Thomas è uscito dalla doccia con un asciugamano. La mia faccia è diventata rossa e ho cercato di andarmene, ma Heather ha messo qualcosa davanti alla porta, che era estremamente pesante. Ho messo la testa sulla porta e ho sussurrato "merda!" "Che cosa?!" disse Thomas con una voce davvero strana. Mi sono voltato e ho guardato in alto evitando il contatto visivo e ho detto: "la porta è bloccata e non posso uscire". Alla fine ho abbassato lo sguardo per guardarlo. Accidenti era figo! era ancora bagnato dalla doccia e solo in un asciugamano. Ho fatto un respiro profondo e gli ho chiesto se mi avrebbe aiutato ad aprire la porta e lui ha obbedito. Sono rimasto vicino alla porta ad aspettarlo e poiché la porta era in una zona chiusa eravamo molto vicini. Le nostre braccia si toccarono mentre provavamo entrambi a spingere la porta. Fece oscillare la maniglia della porta e iniziò a ridere. "Che cazzo c'è di così divertente?" "la maniglia della porta è bloccata da qualcosa, non puoi andartene. Almeno non in questo modo prova l'accesso alla piscina. E ovviamente mentre andavamo a spostarci è successa quella cosa in cui entrambi non sapevamo da che parte andare. Finalmente sono arrivato alla porta e l'ho aperta ma tutte le altre porte della zona piscina erano chiuse, così mi sono seduta sulla panca e ho incrociato le braccia.

Dopo circa 5 minuti mi sono annoiato e Thomas è uscito con i pantaloncini e mi ha guardato. non mi ha solo guardato anche se mi ha guardato. Non pensavo di avere un bel corpo, ma il mio ex ha detto di sì. Sono 5'6 ", capelli biondi che scendono fino ai fianchi, occhi verdi e labbra lucide. Sono circa 34C. Quando l'ho visto guardarmi mi sono emozionato in qualche modo. Mi sono davvero eccitato ma l'ho ignorato. "Sono entrando!" Dissi mentre iniziavo a togliermi i pantaloncini. "Cosa?!" Disse sorpreso di vedermi spogliarmi "Vado a nuotare, diavolo perché non sono rimasto bloccato qui?" Mi sono tolto il top quindi ora ero nel mio reggiseno e pantaloncini da ragazzo. "Resterai lì a fissarmi o farai qualcosa?" chiesi con la voce più sexy che potessi. Potevo dire che stava diventando duro. A quel punto sono saltato dentro e lui ha seguito rapidamente . Pensavo di essere un nuotatore veloce, ma immagino che quando un adolescente si arrapa farà tutto più velocemente. Thomas alla fine mi prese la caviglia e mi tirò a sé. Poi mi voltai e lo guardai. Mi alzai e mi massaggiai le mani il suo petto tonico. Si chinò e mi baciò la fronte. Alzai lo sguardo e gli rivolsi un sorriso pieno di desiderio e lo baciai forte come desideravo da tanti anni. Allungò la mano per sganciarmi il reggiseno ma si è confuso. Si staccò e sembrò perplesso. Alzai gli occhi al cielo e indicai la parte anteriore del mio reggiseno e sorrisi. "È di fronte, accesso molto più facile" dissi ridendo.

Tornò a baciarmi e alla fine mi tolse il reggiseno e lo gettò da parte. guardò mentre le mie tette rimbalzavano liberamente, i capezzoli eretti e tutto il resto. Mentre ci baciavamo mi massaggiava le tette e giocava con i miei capezzoli. Mi spinsi via e galleggiai nell'acqua. Stava guardando le mie tette che galleggiavano perfettamente sulla superficie dell'acqua. Ha nuotato sotto di me e mi ha baciato la schiena sott'acqua, poi si è avvicinato e mi ha baciato. Ho solo sorriso. Mi sono alzato e ho chiesto: "Fai..." "Fai cosa?" disse Thomas mentre giocava con i miei capelli. "Tu..mi vuoi?" chiesi mentre mi alzavo e mi avvicinavo a lui. " Cosa intendi? Chiese stupidamente. "Cosa pensi che intenda thomas? So che ti piaci da tanto tempo e mi piaci anche tu. Quindi mi vuoi, perché io ti voglio davvero."

Ero seduto sulle scale ora completamente nudo sott'acqua in attesa di thomas. Ha nuotato sopra e mi ha sfiorato il corpo. abbiamo iniziato a pomiciare, poi ho sentito la sua mano sulla mia coscia avvicinarsi di soppiatto. Ho inclinato la testa all'indietro perché lo desideravo così tanto. Mi stava facendo impazzire. poi ha iniziato a giocare con la mia clitoride, stuzzicandomi facendo scorrere le dita su e giù per la mia fessura. Gemetti di piacere. "Smettila di prendermi in giro!" lo supplicai. poi ha immerso le dita nella mia calda figa vergine e le ha spinte dentro e fuori torcendole e rigirandole, poi ha colpito il mio punto G. Squittii e mi dimenai per il piacere. ha continuato a giocare con il mio punto G, per quelle che sembravano ore. Dopo averli tirati fuori, è andato a baciarmi su ciascuno dei miei seni. Salii le scale e uscii dalla piscina, quindi ero sulla piastrella. Si è arrampicato e ha iniziato a baciarmi lungo lo stomaco finché non ha raggiunto la mia figa calda. L'ha leccato su e giù, poi ha sfrecciato dentro e fuori la sua lingua facendomi urlare ancora di più, "CAZZO!!!! OHHHH!!!!. Poi i miei fianchi hanno iniziato a piegarsi e torcersi mentre raggiungevo il mio primo orgasmo. le mie ginocchia mentre venivo. dopo che sono venuto sono caduto all'indietro e ho iniziato a respirare pesantemente. Poi Thomas si è avvicinato e mi ha baciato. Stavo assaporando i miei dolci succhi. poi ho girato Thomas così ero sopra di lui, stavamo ancora pomiciando, poi ho iniziato a scendere lungo i suoi addominali, poi verso il punto in cui i suoi fianchi rientravano e continuavano a scendere, ho baciato il suo cazzo di 8 piedi e leccato l'intera lunghezza fino a quando sono arrivato in cima. Poi ho giocato con la punta della sua asta e ho detto: "Tu lo vuoi?" lo stavo prendendo in giro totalmente. "sì lo voglio! NON POSSO ASPETTARE ANCORA!" Così a quel punto ho iniziato a inghiottire lentamente il suo enorme cazzo, finalmente sono arrivato alla sua base, poi sono risalito lentamente e durante questo stavo giocando con le sue palle e canticchiando per una vibrazione extra. Ho continuato per alcuni minuti poi ha iniziato ad ansimare quindi sapevo che stava venendo presto.Mi sono mosso ancora più velocemente e ho continuato ad aumentare il ritmo poi ha urlato "Merda autunno sto venendo sto per venire!"Così ho appena iniziato ad accarezzare il suo cazzo e questo sembrava lo faccio impazzire, poi gli rimetto il cazzo in bocca e gli faccio di nuovo la testa e poi non ce la fa più, mi dà 8 o 9 sborrate in bocca la prima coppia su cui mi imbavaglio ma poi si abitua. lui asciutto poi sono andato e mi sono messo a cavalcioni su di lui e mi sono chinato per baciarlo e l'ho tirato su in un minuto, poi mi ha girato sulla schiena e ho detto: "Per favore, ti voglio, ora, in me". esitante, ha iniziato lentamente a spingere il suo cazzo nella mia figa bagnata, mi sono morso il labbro con piacere. È così felice che fossi con lui. Poi mi ha rotto e io ho piagnucolato così si è fermato e ha aspettato, poi ho iniziato a dondolare i fianchi dicendogli che poteva continuare. dopo che mi sono abituato, ha iniziato a pompare se stesso e io stavo dondolando con i suoi movimenti, potevo sentire il mio corpo tremare e stavo urlando così intensamente. Stavo arrivando al mio secondo orgasmo, mi stavo lamentando e dimenandomi, poi mentre lui pompava altre tre volte la mia schiena si inarcava e io facevo uscire più dei miei succhi, ma lui continuava a pompare. ora il suo cazzo e la mia figa sono coperti dai miei succhi. Lo afferrai per la vita e mi dondolai con lui "Oh, ah, im...com..." Poi sentii un altro carico, ma questa volta nella mia figa. È stato così bello sentirlo dentro di me che è stato fantastico. poi si è tirato fuori e si è sdraiato accanto a me. sono strisciato proprio accanto a lui e l'ho baciato, poi ho iniziato a ridere. "Cosa è così divertente?" Thomas ha chiesto: "Niente, è solo... wow". Ho detto che poi sono andato ad alzarmi ma lui mi ha tirato giù e mi ha baciato il naso e mi ha lasciato andare. Sono andato e sono tornato in piscina per trovare il mio reggiseno. poi mi sono vestito e anche Thomas. Siamo tornati nello spogliatoio dei ragazzi tenendoci per mano e abbiamo provato di nuovo ad aprire la porta, ma ancora non si è aperta, quindi mi sono rivolto a Thomas e ho detto: "Non posso credere che non l'abbia ancora sbloccata!" poi ho sentito qualcuno correre lungo il corridoio e spostare le cose da parte e aprire la porta. "Ciao Heather, dimenticati molto di me" dissi "Scusa, io........ voi due siete stati seduti qui tutto il tempo?" Ho guardato Thomas e poi ho guardato Heather e ho detto: "Sì, aspetto il tuo stupido culo!"

Altre storie in arrivo! se hai qualche buona idea da aggiungere alla prossima per favore dimmelo perché la metterò in questa è la mia prima storia per favore sii gentile

Storie simili

Brandi e Jessica finale di Halloween

Brandi è la mia escort, la pago per fare sesso con me. C'è molto di più però, lei è come la mia ragazza. Da quando ho iniziato a usarla si è limitata a un altro cliente, ne vedeva circa cinque. Onestamente potrei sposarla e salvarla da quella vita. Facciamo molto di più che semplicemente fare sesso. La porto ad appuntamenti, al cinema, in vacanza, resta a dormire e molto altro ancora. È una delle donne più belle che abbia mai visto. Non è troppo alta, circa 5'6. I suoi occhi sono così blu che penseresti che brillerebbero al buio. Ha denti...

612 I più visti

Likes 0

I sogni diventano realtà_(0)

Stavo facendo le valigie per prepararmi a dormire a casa del mio amico. Il suo nome era Lyall. Era un ragazzo della mia classe. Avevamo entrambi 14 anni. La cosa è; Ero innamorato di lui dalla prima media. Ho capito molto presto di essere gay, anche se l'ho nascosto bene. Non ha aiutato molto il fatto che fosse estremamente caldo e molto ansioso di mostrarlo. Spesso si toglieva la maglietta quando giocavamo o indossava pantaloncini che rivelavano le gambe e le cosce. Se anche lui fosse gay o meno, non lo sapevo. Commentava sempre le ragazze sexy e aveva avuto delle...

1.4K I più visti

Likes 0

Seduzione estiva parte 1

Seduzione estiva parte 1 Era l'estate del 1986 e avevo appena terminato il mio livello O presso il college internazionale inglese di Marbella, in Spagna. La mia famiglia si era trasferita lì 2 anni prima. La maggior parte delle persone a scuola erano amiche e si conoscevano indipendentemente dall'età o dalla classe in cui appartenevano, quindi ovviamente ero amichevole con le amiche delle mie sorelle più giovani, la maggior parte delle quali avevano 14 anni e desideravo l'attenzione dei ragazzi più grandi. Le vacanze scolastiche erano appena iniziate e l'amica di mia sorella, Alesha, stava organizzando una festa in piscina a...

627 I più visti

Likes 0

Cassie e sua madre_(1)

Jo-27 anni Tracie-30 anni Cassie-9 anni Tutto è iniziato il giorno in cui ho incontrato Tracie. Tracie ha lavorato presso la banca locale dove ho fatto tutte le mie operazioni bancarie. Bene, Tracie e io abbiamo iniziato a parlare e in poco tempo abbiamo iniziato a frequentarci. Dopo alcuni mesi Tracie e sua figlia, Cassie, si sono trasferite da me. Tutto stava andando alla perfezione, la vita non poteva andare meglio, avevo una sorpresa. Era l'estate del 98 e Tracey dovette portare suo padre in ospedale. Cassie è rimasta con me, il che non era insolito che ci fossero state molte...

1.6K I più visti

Likes 0

Non ho scelta

Non ho scelta Di EFon (Questa è una lunga storia e ha qualche costruzione, ma credo che ne valga la pena per impostare davvero la trama.) Cosa farò adesso? Sono bloccato in una situazione senza vittorie e lo stress mi sta uccidendo. Non ho mai voluto una vita complicata, ma ho un tempo che mi piaccia o no. La cosa strana è che mentre so che è sbagliato, non posso fare a meno di amarlo comunque. Ora ho passato dei momenti selvaggi al college, ma mentre ero ancora giovane, mi sono innamorato e ho sposato la mia fidanzata del college Rachel...

1.5K I più visti

Likes 0

Piccolo Jazz

Mi chiamo Patrick, ho 21 anni e lavoro in un negozio al dettaglio di materiale elettrico, nel magazzino. Di solito consiste in lunghe giornate difficili in cui si devono ricevere molte scorte pesanti, come frigoriferi e lavatrici, dovendo anche dare ai clienti le loro scorte. Diventa piuttosto stancante, specialmente durante i mesi estivi quando fa caldo. Il magazzino ha un secondo livello, dove solitamente teniamo le unità esterne per i condizionatori. Essendo fuori dalla visuale della telecamera e accessibile solo a coloro che possono guidare il commissionatore (un tipo di carrello elevatore), quello che io e i miei compagni di lavoro...

891 I più visti

Likes 0

Il sostituto di mamma

Solo nei miei sogni potevo concepire ciò che sta accadendo. Devo stare sognando, questo non può essere reale, vero? Mi sveglio dal sogno di fare sesso con mia moglie. Un sogno che ora realizzo, perché mia moglie era morta due anni fa. Il sogno è di mia moglie più giovane di vent'anni, ma io ho l'età che ho adesso. Sono ancora intontito dal sonno, ma il sogno sembra continuare nella mia mente, poiché provo un intenso piacere all'inguine. Faccio scorrere la mano sotto le coperte volendo accarezzare il mio cazzo. Aspetta, il mio cazzo è duro e qualcosa si sta muovendo...

930 I più visti

Likes 1

Una serata fuori - Parte 4

Parte 4 Usciamo dal club e risaliamo il vicolo fino alla strada principale. Fermo un taxi nero di passaggio e saliamo sul sedile. Do all'autista il nome di una strada che non conoscete e partiamo. Mi lanci uno sguardo interrogativo, ma io sorrido in cambio, la mia mano si posa sul tuo ginocchio, poi scivola dolcemente su e giù per la tua coscia, ogni colpo si avventura un po' più in alto. Decidi di rilassarti sul sedile e goderti il ​​viaggio. La miscela del vino che hai bevuto e il leggero accarezzamento della tua coscia ti fanno sentire rilassato. Sei riportato...

690 I più visti

Likes 0

Pane e burro

Nota dell'autore; Questa storia è una storia d'amore, e il sesso si verifica verso la fine. Ad alcuni potrebbe non piacere per la sua mancanza di luridezza vicaria dall'inizio alla fine. La poesia che John condivide con Rachel; Autumn appartiene a Emily Elizabeth Dickenson, (10 dicembre 1830 - 15 maggio 1886). Era una poetessa americana. L'ho scelta perché è la mia poesia preferita dell'autunno e il mio periodo dell'anno preferito. Pane e burro Beagle9690 Settembre 2019 Ha servito ventisette anni nei Marines, ritirandosi come colonnello a quarantacinque. I Marines hanno temprato John duro e resistente come il ferro forgiato. Era rispettosamente...

1.8K I più visti

Likes 0

Adottato 2

Adottato parte 2 Patty si rifiutò di scopare di nuovo il figlio adottivo quel giorno, tutte le volte che lui l'ha infastidita per un'altra possibilità di far scivolare il suo cazzo apparentemente sempre duro dentro di lei figa. Rifiutarlo non è stato facile. Ha passato la maggior parte della serata a scopare con le dita, chiusa nella sua stanza e sfregandosi febbrilmente la sua figa bagnata, tutto a pensieri di gioia che aveva provato con l'enorme cazzo del figlio adottivo. La mattina dopo, Walter si presentò al tavolo della colazione completamente nudo, con un'enorme palpitante erezione che stava già perdendo sperma...

1.8K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.