Gite escursionistiche 2

535Report
Gite escursionistiche 2

Nelle tre settimane successive Greta e Tami avevano seguito la consueta routine di andare a valle la mattina presto, camminando in giro per circa un'ora fino a raggiungere il torrente dove avrebbero fatto pompini e seghe ai cavalli maschi che lo occupò. Un paio di volte non c'erano cavalli lì, quindi le ragazze si sdraiavano semplicemente per abbronzarsi, nuotare o scopare a vicenda. Ma la maggior parte delle volte arrivava un branco a bere molto per l'eccitazione delle ragazze. Naturalmente le mandrie erano tutte diverse, quindi non tutte le mandrie avevano cavalle in calore, quindi per succhiare qualche cazzo le ragazze avrebbero dovuto convincerle a uscire da sole. La prima volta che dovettero effettivamente convincerne uno a uscire non poterono fare a meno di ridacchiare l'un l'altro per quanto sembrassero sciocchi nel provarci. Ma ora i due erano dei professionisti nel convincere i cazzi stalloni. Era ormai metà della quarta settimana d'estate e Tami ebbe la grande idea di accamparsi per qualche giorno. Naturalmente Greta accettò con entusiasmo.

Così, mentre camminavano sulla collina che conduceva al torrente, i due furono felicemente accolti dalla vista di una mandria selvatica che riposava, pascolava e beveva attorno al torrente. Anche se le due ragazze avevano solo succhiato e segato il cazzo di cavallo selvaggio per tre settimane e non sapevano quante mandrie selvagge ci fossero nella valle, sembrava che ormai i cavalli selvaggi fossero tutti desensibilizzati a loro. Probabilmente perché li vedevano abbastanza, ovviamente i maschi ogni tanto tiravano fuori i cazzi alla vista delle ragazze perché sapevano cosa facevano loro le ragazze.

Mentre Greta e Tami correvano giù per la collina salutarono con gioia i cavalli che si limitarono a guardarli ma tornarono a quello che stavano facendo, alcuni pony si avvicinarono per dar loro una gomitata felice. Naturalmente dopo tre settimane le ragazze avevano dato un nome a tutti i cavalli; non è stato difficile vedere perché tutti i cavalli che hanno visto avevano segni e colori diversi. Per divertimento avevano anche dato i nomi alle mandrie. Oggi sembrava che la mandria Jip fosse al torrente. I due hanno disimballato l'attrezzatura da campeggio e hanno proceduto a montare la loro grande tenda familiare che poteva ospitare 7 persone al suo interno. Dopo che si furono alzati sistemarono i loro letti all'interno e si tolsero i loro vestiti da trekking sudati e indossarono gonne ventilate e canotte. Tami ridacchiò quando si fu vestita e diede una gomitata a Greta.

"Sembra che Oscar sia curioso", disse indicando la testa di un pony marrone con il naso bianco che aveva sbirciato all'interno della tenda.

Greta sorrise e si avvicinò al lembo della tenda per abbracciare la testa di Oscar. "Ehi tesoro, un piccolo bastardo così curioso non sei tu?"

Tami uscì dalla tenda e respirò l'aria fresca erbosa. Oltre al torrente alcune cavalle stavano sorseggiando l'acqua, erano Belinda e Henna. Lei si avvicinò e si strofinò i fianchi in segno di saluto. Sollevarono la testa per strofinarle le spalle prima di tornare a bere. Uno stallone maschio arrivò trotterellando per premere il naso contro la groppa di Belinda. Sia lei che Henna erano in calore, quindi parecchi maschi le stavano corteggiando. Il maschio, Jasper, le diede un'altra spinta prima di saltare su Belinda. Tami si mosse per guardare con impazienza mentre Jasper spingeva il suo cazzo nella sua figa matura, sentendosi avventurosa si mise accanto al sedere di Belinda e allungò la mano per massaggiare la figa di Belinda mentre Jasper la scopava. Era morbido e caldo, questa era la prima volta che toccava la figa di una giumenta. Di solito lei e Greta facevano pompini o seghe. Non hanno mai veramente toccato la fica della giumenta, è stato incredibile. Jasper emise un forte rumore segnalando che era pronto a sparare. Con qualche altra spinta lo guardò riempire Belinda con il suo sperma. Una volta smontato, fece un passo indietro, Tami si spogliò rapidamente dei suoi vestiti e accarezzò il fianco di Jasper per calmarlo prima di afferrare delicatamente il suo cazzo coperto di sperma e procedere a leccarlo per ripulirlo dai succhi misti suoi e di Belinda.

"Oh Jasper tesoro, tu e Belinda avete un sapore fantastico mescolati insieme." Lei gemette tra una leccata e l'altra.

Non appena tutti i succhi se ne sono andati, ha iniziato a fargli un bel pompino. Lei succhiò grossolanamente l'asta mentre la tirava con una mano e usava l'altra per massaggiargli la testa. Mentre succhiava amorevolmente la punta del suo cazzo, guardò oltre e vide Greta che si scatenava sul cazzo di Oscar. Riprese le sue amorevoli attenzioni al cazzo di Jasper, allungò la mano per massaggiargli e strizzargli le palle, in pochi istanti il ​​suo cazzo tremò e lui le sparò il suo carico su tutto il viso e sulle tette e lentamente colò fino alla sua figa. Jasper trottò via mentre Tami leccava il suo sperma che le copriva le tette. Una volta che le sue tette furono pulite, si infilò lo sperma nella figa e si avvicinò a Oscar e Greta, alcuni degli altri pony maschi che avevano raggiunto la pubertà erano riuniti attorno ai due con i loro cazzi penzolanti.

"Oh mio Dio, non crederai a quello che ho appena fatto!" Tami disse inginocchiandosi accanto ai due, allungò la mano e afferrò il gallo di un pony nero con macchie bianche sulle gambe e sulle orecchie di nome Hector.

Greta tolse la bocca dal cazzo di Oscar e si spostò per sdraiarsi sotto di lui e lo fece una sega mentre parlava con Tami. "Che cosa?"

"Ho appena toccato la figa di una giumenta!" Tami disse succhiando l'asta di Hector.

La rossa sussultò eccitata mentre continuava a scuotere il cazzo di Oscar. "Non c'è modo? Come ci si sente?"

“Era caldo e umido. Inoltre in quel momento veniva scopata da Jasper. Poi ho leccato i loro succhi misti dal suo cazzo quando ha finito. disse Tami senza fiato prima di muoversi per succhiare brutalmente la testa di cazzo di Hector.

Con qualche altro sussulto violento e abbondanti succhiate, Oscar ha sparato il suo sperma su tutto il viso, le tette e lo stomaco di Greta. Lei guardò il suo cazzo scivolare via e muoversi in modo che potesse andarsene. Si mise dietro Hector e gli strinse i testicoli mentre Tami succhiava. Dopo pochi istanti dalla sua compressione, il cazzo di Hector tremò e lui le schizzò il suo sperma su tutto il petto e ne schizzò un po' sul viso. Mentre i due si spostavano per prendersi cura del terzo pony, Greta continuava con entusiasmo a chiedere della fica della cavalla. Una volta che il terzo pony, Grady, è venuto, si sono alzati e Tami è saltata verso Belinda con Greta alle sue spalle con la macchina fotografica. Delicatamente Tami le accarezzò il sedere e spostò la coda da parte per esporre la sua figa matura da cui uscivano alcune gocce delle sue precedenti attività.

"Abbi il coraggio di leccarle le labbra." disse Greta con entusiasmo. Premette il pulsante di registrazione mentre Tami sorrideva e si chinava per far scorrere la lingua sulle morbide labbra gonfie.

Belinda strascicò leggermente i piedi e fece un leggero rumore, ma non obiettò. Tami si lasciò andare e continuò a massaggiare la figa di Belinda con la lingua e alzò la mano per massaggiarla. Poi usò le dita per aprire le labbra di Belinda e immerse la lingua più profondamente che poteva.

"Che sapore ha?" chiese Greta sentendosi bagnata.

Tami rimosse la lingua dalla figa di Belinda abbastanza a lungo da poterlo dire. "Speziato." Prima di tuffarsi di nuovo per saperne di più. Mordicchiò le labbra esterne di Belinda e le succhiò mentre infilava la lingua e le dita nella figa sfrenata di Belinda. "Oh ragazza, così delizioso." Gemeva mentre continuava a succhiare e toccare la figa di Belinda.

Greta guardava eccitata mentre Tami toccava e leccava/succhiava la figa di Belinda finché non veniva. Tami ha leccato con entusiasmo lo sperma di Belinda e quando Greta ha spento la telecamera l'ha trascinata in un bacio e ha condiviso con lei il dolce nettare della figa. La rossa gemette per il gusto e chiese di provarlo lei stessa. Con cautela girarono intorno a Belinda e si fermarono accanto a Henna. Spostando da parte la coda di Henna, Greta iniziò con entusiasmo a succhiarle la figa, il gusto era semplicemente paradisiaco! Si succhiò con desiderio una delle sue labbra mentre affondava le dita nelle pieghe di Henna.

"Oh Henna, sei così deliziosa!" gemette lambendo l'interno della figa di Henna. "Non c'è da stupirsi che i ragazzi stiano combattendo per la tua fica." Succhiò con desiderio le labbra dell'henné finché non sentì un leggero tremore e intuì che era vicina. Quando Henna raggiunse l'orgasmo, Greta lo leccò con entusiasmo fino a tutti i succhi. Allontanandosi Greta sorrise alla telecamera. “Ha un sapore fantastico!”

Tami ha spento la fotocamera e l'ha posizionata al sicuro lontano dalle giumente prima di tuffarsi nel torrente. Sospirò piacevolmente alla sensazione delle acque fresche sulla sua pelle calda; faceva davvero caldo oggi fuori. Greta tornò alla tenda per frugare nella borsa alla ricerca di alcuni libri e di alcune stampe del computer. Fortunatamente era a casa da sola quando li ha stampati perché se i suoi genitori li avessero trovati sarebbe stata davvero beccata! Afferrò una sedia a sdraio che in qualche modo era riuscita a inserire nell'enorme borsa da trekking che aveva preparato e uscì dalla tenda.

Dopo aver sistemato la sedia, vi si stese sopra e prese il sole per uniformare l'abbronzatura. Tutto il suo corpo aveva già un'abbronzatura dorata perfetta, soprattutto perché da quando Tami e lei hanno iniziato a fare pompini e seghe agli stalloni erano nudi per la maggior parte del tempo, quindi si abbronzavano perfettamente quando facevano un pisolino. Mentre leggeva ascoltava i suoni tenui del battito degli zoccoli, dei rumori del pascolo, degli schizzi e di altri rumori della natura. Si ritrovò ad addormentarsi 30 minuti dopo, il calore e la pace la aiutarono a farla addormentare.

Tami, che molto tempo prima era tornata a riva a nuoto e aveva accarezzato alcuni pony, sorrise alla vista della sua migliore amica che sonnecchiava. Poi sorrise, Greta aveva il sonno pesante. La ragazza dai capelli scuri corse verso la tenda e tirò fuori il piccolo vibratore che lei e Greta portavano sempre e sgattaiolò verso la sua amica. Con attenzione aprì le gambe di Greta e una volta aperte secondo i suoi gusti, fece scivolare il dildo nella sua figa fradicia e iniziò a lavorarlo brutalmente. Greta si limitò a gemere piano nel sonno e inconsciamente aprì di più le gambe. Tami si chinò per leccare sensualmente il clitoride di Greta mentre si scopava la figa stretta. Girò bruscamente il vibratore mentre Greta gemeva piano ancora nel sonno.

"Ti piace farti scopare la tua fica stretta, Greta?" Tami sussurrò in modo osceno alla sua migliore amica.

Alzò lo sguardo quando vide uno stallone che si avvicinava. Era il primo che lei e Greta avevano succhiato 3 settimane prima, lo avevano chiamato Hunter. All'improvviso le venne un'idea migliore. Tornò di corsa alla tenda per afferrare la cinghia vibrante che aveva messo in valigia. Lo posò sul bordo della poltrona, ai piedi di Greta, e corse a prendere la macchina fotografica e il treppiede. Una volta sistemata la telecamera, ha registrato e si è inginocchiata sotto Hunter.

"Oh tesoro, sarà fantastico." Lei gli sussurrò prima di convincere il suo cazzo a uscire e attaccarci sopra la bocca.

Leccava avidamente la testa e gemeva per il sapore che le lasciava in bocca, il cazzo di Hunter era magico! Mentre si agitava e succhiava, il pensiero del suo piano che aveva formato nella sua testa la eccitava immensamente. Fece un rapido lavoro per avvicinare Hunter, quando il suo cazzo iniziò a tremare leggermente lo spostò ai piedi della poltrona, gli tenne il cazzo con una mano e gli massaggiò le palle con l'altra. Il suo cazzo tremò più forte e Tami prese la mira. Lei guardò senza fiato mentre i suoi getti di sperma spruzzavano su tutte le tette di Greta e poi lo aggiustò per puntare i suoi getti di sperma sulla figa di Greta. I getti coprirono completamente la fica di Greta con grande soddisfazione di Tami, una volta che il suo flusso di sperma si fermò, Tami lo lasciò andare soddisfatto. Poi ha indossato la cinghia per appoggiarsi comodamente sui fianchi e si è messa di nuovo tra le gambe di Greta.

"Adorerai questa Gret." Disse sorridendo. Si assicurò di infilare un po' dello sperma del cavallo nella figa di Greta prima di sollevare le gambe di Greta e affondare la cinghia nella sua figa. Una volta seduto completamente, ha abbassato la vibrazione e ha iniziato a scopare il cavallo nella fica della sua migliore amica. Greta gemette ancora nel sonno. “Ho sentito che ti piace quella Greta, adori farti scopare il cavallo nella figa, vero? Soprattutto quando dormi e non sai cosa sta succedendo. Tami si chinò per leccare lo sperma dalle tette della rossa. Poteva sentire i gemiti di Greta aumentare un po' più forte nel sonno, era vicina. Portando l'interruttore su medio, Tami coprì lo strap-on con il resto dello sperma del cavallo che copriva la figa di Greta e continuò a scoparglielo. Con un gemito leggermente più forte Greta raggiunse l'orgasmo prima di tornare a respirare profondamente nel sonno. Tami spense la cinghia e la tirò fuori.

Si alzò, spense la telecamera, si allontanò dal suo amico coperto di sperma e si avvicinò per rilassarsi al sole. Mentre giaceva a prendere il sole, Jacob, un mini stallone bianco con strisce marroni sul collo si avvicinò e lei sapeva cosa voleva. Lo indirizzò verso una roccia piatta ricoperta di muschio per potersi sdraiare comodamente e succhiarglielo. Mentre succhiava amorevolmente il suo cazzo la sua mente vagava, lei e Greta avevano succhiato e segato i cavalli maschi per 3 settimane oltre a spruzzare il loro sperma sulle tette e sulle fighe, ma nessuno dei due aveva osato passare al livello successivo. Mettendo i loro cazzi nelle loro fighe. Ci avevano pensato molto e ne avevano anche discusso, ma entrambi erano troppo nervosi. Così qualche giorno prima aveva preso il suo portatile e aveva cercato su Google video di ragazze che scopavano con i cavalli. Ovviamente ha dovuto aspettare che i suoi genitori se ne fossero andati per paura che la incontrassero. Sembrava davvero sexy, rifletteva mentre guardava i video. Voleva davvero provarlo! Mentre massaggiava le palle di Jacob decise di proporre l’idea a Greta appena sveglia. Con un altro forte succhiamento sull'asta di Jacob, le ha sparato addosso il suo sperma e si è allontanato mentre lei si infilava il suo sperma nella figa.



Greta si svegliò un'ora dopo, accaldata e stranamente soddisfatta. Guardando in basso vide le sue tette completamente ricoperte di sperma di cavallo e la sua figa era ricoperta di sperma di cavallo e sentì qualcosa di caldo e soffice dentro di lei che ovviamente era probabilmente cavallo e il suo stesso sperma mescolati insieme. Lei alzò gli occhi al cielo con un sorriso, Tami si era fatta venire addosso uno degli stalloni e si era inculata lo sperma nella sua figa mentre dormiva. Non era che le dispiacesse, ovviamente. Si alzò dalla poltrona e decise di fare un tuffo nel torrente per pulirsi e rinfrescarsi. Mentre si tuffava nell'acqua, la freschezza fece sentire molto meglio il suo corpo caldo. Galleggiando pigramente sulla superficie dell'acqua si guardò intorno per trovare Tami. Lei era dall’altra parte del torrente vestita con una minigonna di jeans e una canottiera seduta sulla schiena di Felix, lui era uno stallone nero con macchie bianche. Lei rideva eccitata mentre lui si allontanava al trotto dal torrente mentre lei gli stringeva forte la criniera per restarci sopra.

Dopo aver nuotato e fluttuato per un po', Greta tornò a riva e si asciugò. Mentre si asciugava i capelli, Felix si avvicinò con Tami che gemeva sulla sua schiena. Una volta fermato Tami scivolò giù dalla schiena tremando di piacere, il rosso poteva vedere chiaramente una macchia bianca sulla schiena di Felix.

"Oh mio Dio", ansimò Tami, afferrando la sua migliore amica per sostenerla. “Ho semplicemente sentito la cosa migliore di sempre. La sensazione del pelo ispido del cavallo contro una fica eccitata, oltre al movimento costante, è il miglior piacere che potresti provare senza toccare la tua fica con le mani o con un altro organo sessuale, oh mio Dio, e le colline sono ciò che mi ha davvero portato lì.

"Buono a sapersi." Greta ridacchiò. "Grazie per avermi coperto di sperma e per avermelo scopato nella fica mentre dormivo, signorina."

Tami si raddrizzò e rise bonariamente. “Sapevo che ti sarebbe piaciuto. Vuoi cenare un po'?"

Greta annuì e andò alla tenda per indossare dei pantaloncini e una canottiera e mentre si allacciava gli scarponi da trekking Tami entrò per indossare i suoi scarponi da trekking. I due uscirono dalla tenda giusto in tempo per vedere la mandria Jip lasciare il torrente. I due seguirono la mandria fino a raggiungere alcuni alberi e iniziarono a raccogliere alcuni rami vaganti per la legna da ardere. Greta strappò un po' di corteccia dall'albero e la gettò sulla catasta sempre più grande di legna da ardere. Tami si issò per strappare alcuni rami dall'albero. Greta riusciva a vedere la sua figa nuda sotto la gonna e si sentiva subdola. Afferrando un lungo bastone, lo sollevò e con esso colpì la figa di Tami facendola strillare di sorpresa e lanciandole uno sguardo giocoso. Strappò altri rami e li gettò a Greta che li afferrò e li aggiunse al mucchio. Tami saltò giù dall'albero e grugnì quando atterrò in piedi sul terreno erboso.

"Sei così divertente, Greta", disse dando un pugno al braccio della sua amica mentre passava e afferrava la catasta di legna.

Greta prese il resto e tornarono al torrente. Mentre Tami sistemava la legna da bruciare, Greta era nella tenda e tirava fuori pentole e padelle per cuocere il cibo dal frigorifero che avevano portato. Era molto ben isolato in modo che il freddo non fuoriuscisse e il cibo non si rovinasse.

"Vuoi degli hotdog e della macedonia?" chiamò Greta mentre raccoglieva il cibo.

"Certo", rispose Tami mentre accendeva la catasta di legna.

La testa rossa uscì con 2 pacchetti di hotdog e li mise sulla sedia da campeggio che Tami aveva sistemato e andò al ruscello per riempire una pentola d'acqua. Una volta pieno, lo mise su una barra di metallo sopra il fuoco, si sedette sulla sedia e aspettò che l'acqua bollesse.

Tami uscì dalla tenda vestita con un paio di pantaloncini del pigiama e una canottiera, si sedette sulla seconda sedia da campeggio e sistemò una pentola di acqua calda da scaldare accanto alla pentola destinata agli hotdog. Greta raccolse un po' di macedonia in una ciotola e la porse insieme ad alcune posate a Tami e si preparò una ciotola. Una volta che l'acqua cominciò a bollire Greta gettò gli hotdog nella pentola e tornò a mangiare la sua macedonia.

"Quindi ho un'idea." disse Tami tra un boccone e l'altro. Greta le fece cenno di continuare. “Cosa diresti se ti dicessi che penso che dovremmo davvero iniziare a scopare gli stalloni? Tipo mettere i loro cazzi nella nostra figa e scoparci con loro.

Greta si sedette a pensarci mentre guardava per assicurarsi che gli hotdog non cuocessero troppo. “Penso che sarebbe davvero fantastico. Voglio dire, li succhiamo e li seghiamo da settimane, quindi è giusto che otteniamo una certa soddisfazione che non provenga dalle nostre mani o dai nostri giocattoli. Inoltre non dovremmo infilare il loro sperma nelle nostre fiche." Disse Greta con un sorriso compiaciuto.

“Va bene, allora domani lo facciamo. Penso che dovremmo iniziare prima con i pony e poi passare agli adulti”. disse Tami mentre Greta scolava l'acqua dell'hot dog.

Mentre il sole tramontava e sorgeva la luna, i due parlavano con entusiasmo di quello che avevano intenzione di fare l'indomani e Tami mostrava a Greta le stampe su come prendere un cazzo di cavallo nella tua figa. Erano entrambi emozionati per il giorno successivo.


*Spero che vi sia piaciuto il capitolo 2! Sicuramente ne arriveranno altre!*

Storie simili

Come l'ho sognato Parte 2 Capitolo 15

Kishimoto è un uomo e proprietario della serie Naruto. Ora per favore LEGGI . . . . . . Ecco l'inizio della parte 2 Scritto da Dragon of the Underworld Revisionato da Evildart17/Darkcloud75 xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx Come l'ho sognato Parte 2 Capitolo 15 Cinque anni dopo È stato un bel pomeriggio che sembrava che si stesse rapidamente trasformando in un acquazzone; tuttavia alle tre figure nella foresta non importava. Una figura si nascondeva in qualche boscaglia cercando di non essere rilevata mentre spiava silenziosamente le altre due figure, cercava di non muoversi o fare rumore. Non c'era modo che si lasciasse prendere. Una...

1.1K I più visti

Likes 0

Sharon è di proprietà pt 2 , dopo il ballo_(2)

Sharon si stava masturbando Billy mentre parlava con Cindy sul cellulare, era il giorno dopo il ballo di fine anno ed erano le 15. Sharon e Billy avevano passato quasi tutto il tempo a letto. Aveva anche suo padre, George portava loro la colazione a letto mentre lei continuava a dare la testa a Billy. La scorsa notte Billy era tornato a casa super eccitato perché era stato masturbato solo da Cindy nella limousine, nient'altro. Quindi, essendo la brava troia del sesso, Sharon stava aspettando nel letto di Billy indossando il suo reggiseno rosa e slip preferiti. Ha mormorato un rapido...

1K I più visti

Likes 0

La mente di Marissa

Marissa ha sempre ottenuto ciò che voleva, in tutto. Scuola, casa, ragazzi, i ragazzi di Melissa... qualunque cosa tu dica, probabilmente ce l'aveva. Le ragazze erano gemelle. Marissa però è nata diversamente. Aveva il potere di controllare le menti e Melissa non lo sapeva. La mamma della ragazza non lo sapeva. Solo Marissa lo sapeva. E ora, dato che entrambe le ragazze erano all'ultimo anno del liceo, Melissa aveva qualcosa che Marissa aveva SEMPRE desiderato, il capitano della squadra di football come suo ragazzo, con tutti gli altri ragazzi che sbavavano dietro di lei. Questa era l'ultima settimana di scuola e...

465 I più visti

Likes 0

Prendersi cura dei bisogni

Yana ha 26 anni da Shanghai in Cina, non si è mai sposata seguendo la cultura cinese, le ragazze cinesi non trascorrono del tempo da sole con un uomo. Quando si tratta di sesso, le donne cinesi sono tradizionalmente timide e passive. Yana ha detto John, mi prenderò cura dei tuoi bisogni. Allora perché sei così riluttante quando ti bacio e accarezzo il tuo giovane seno sodo? Lei rispose: John, quando ho detto che mi prenderò cura dei tuoi bisogni, intendevo che mi occuperò dei lavori in casa, in modo che tu possa vivere comodamente. Non i miei bisogni sessuali. Ho...

390 I più visti

Likes 0

Giorni universitari cap. 06

Considerai brevemente di non tornare nella vasca idromassaggio. Mi sentivo un po' stanco anch'io e ho pensato che questa potesse essere l'occasione perfetta per dormire nel mio letto e riposarmi davvero per tutta la notte per la prima volta in quasi una settimana. Ma era il compleanno di Jen, e lei mi aveva chiesto direttamente di tornare fuori dopo aver messo a letto Collette. Alla fine, non potevo semplicemente sparire dopo che lei mi aveva chiesto di tornare, non nel giorno del suo compleanno. Così scesi le scale e mi diressi verso la porta a vetri che dava sul cortile. Il...

309 I più visti

Likes 0

Senza Dio e senza fede 2: capitolo 3

In un bosco oscuro e dimenticato, i goblin si precipitarono attraverso i cancelli distrutti del castello. Vix lasciò che tutti attaccassero davanti a lui. Doveva assicurarsi che nessun goblin codardo rimanesse indietro per lasciare che gli altri facessero il duro lavoro di combattere. Vix però si preoccupava poco. I goblin avevano aspettato un mese per prendere d'assalto l'ultima roccaforte dei signori dei goblin. Finito di pattugliare l'esterno del castello, Vix oltrepassò i cancelli, scavalcando il corpo di un goblin che aveva incontrato un pugnale alla gola. Sebbene i signori dei goblin chiamassero quel posto un castello, in realtà era solo un...

293 I più visti

Likes 0

Un fine settimana da ricordare Parte 3 (Conclusione)

Parte 3: La casa di Brooke. Ho visto Brooke che si rimetteva i vestiti. Si è rimessa il reggiseno, dovendo stringere leggermente le tette insieme per farle entrare. Poi si è girata e si è chinata per raccogliere la maglietta, e ho avuto una visione completa del suo culo. Riuscivo persino a vedere il suo ano e pensavo a quanto sarebbe stato bello infilarci dentro il mio cazzo. Poi ha tirato la sua maglietta attillata sopra la testa, ma non me ne sono accorto, continuando a guardarle il culo. Poi si chinò di nuovo. Questa volta non ho potuto resistere, e...

1.6K I più visti

Likes 0

Il lottatore parte 1

Il lottatore prima parte Questa storia parla di un ragazzo timido e di un amico di famiglia che lo ha aiutato a superare le sue ferite e la sua timidezza per raggiungere la vetta. È un po' una lunga storia. Mi sono lasciato trasportare questa volta. Anche in questo caso sto usando una buona dose di correttore ortografico sicuro per la mia dislessia, ma consigli e commenti sono molto graditi. Fatemi sapere se siete arrivati ​​alla fine ragazzi per favore. The Silent Assassin era il suo ring name e non era un caso vero nome Adam, era un prodotto dello sviluppo...

1.2K I più visti

Likes 0

Lonely Julie Capitolo 12 Ultimo capitolo

Capitolo 12 Lonely Julie Ultimo capitolo Quando i ragazzi di 11 anni Mandy e Timmy si erano diretti verso la spiaggia, Julie e Sally sono andati con i ragazzi di 14 anni Terry e Hank, che era il fratello di Mandy. Le ragazze si sono sfilate le magliette e i pantaloncini e hanno detto ai ragazzi di togliersi i pantaloncini mentre tutti giravano nudi per la cabina. Terry e Hank avevano entrambi un pene duro prima che i pantaloncini si togliessero – stare con due bellissime donne di 29 anni ed essere nudi era semplicemente un sogno per loro – soprattutto...

1.3K I più visti

Likes 0

La guerra del 2020 pt. 2_(2)

Cap. 5 Consegnato Jack si mosse lungo il limite del bosco, scavalcando in silenzio rocce e radici dissotterrate. Ha appena passato ore a fare trekking nei boschi, mappando l'ampio Complesso. Aveva una così grande quantità di fitta silvicoltura all'interno dei suoi confini, era quasi una responsabilità. Jack poteva rimanere nascosto abbastanza facilmente mentre si avvicinava abbastanza da ascoltare certe conversazioni. La notte precedente aveva dormito fuori dalla cabina di CG Barberi, aspettando pazientemente che Morgan apparisse. Invece di lei, ha visto quel pazzo che se ne andava con una rabbia esplosiva. Jack poteva sentirlo urlare nel momento in cui uscì dalla...

893 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.