Il club dei pensionati (01)

1.1KReport
Il club dei pensionati (01)

Mi chiamo Pietro. Ho 64 anni, vedovo di recente e vivo in una comunità di pensionati. Ho trovato divertimento e appagamento sessuale dove non mi aspettavo. Ti dirò come è successo tutto.

Mi sono trasferito a Senior Meadows poco dopo la morte di mia moglie. Non sono sicuro di cosa stavo cercando, ma le circostanze della sua morte mi hanno fatto venire voglia di andarmene da quasi tutto. Andai in pensione, con un anno di anticipo, vendetti la casa e mi trasferii a Meadows a circa due ore di macchina dalla città dove avevamo vissuto per molti anni. Bene, quando ricevi il doppio shock di tua moglie che muore in un incidente d'auto, e viene trovata per lo più svestita, e ha subito un trauma cranico essendo inchiodata tra il corpo nudo del guidatore e il volante ... beh, ottieni l'immagine. L'autopsia ha anche mostrato il suo seme nella sua bocca. A proposito, l'autista era un ex vicino di casa, che non vedevo da anni e presumevo lo stesso della mia cara moglie defunta.

Il mio spazio mentale era da qualche parte tra l'amarezza e la depressione. Non c'era alcun segno di problemi, le nostre vite erano andate bene, compresa la nostra vita sessuale. Che cazzo.

Quindi mi stavo lentamente sistemando. La proprietà era di circa 50 condomini con diversi livelli di assistenza disponibili. Ho preso la base, perché ero in buona salute, in realtà tutto ciò di cui avevo bisogno era un posto dove stare e dei nuovi amici. Ho iniziato ad andare in palestra tutti i giorni, finendo con una corsa e seguita da una tazza di caffè allo snack bar. Tutte cose che facevo prima, solo non regolarmente. Beh, a parte le seghe. Non ho fatto molto prima che la moglie morisse, ora la mia mano destra era diventata la mia amica speciale. Non molto soddisfacente, ma qualsiasi porta in una tempesta. Prima di incontrare la moglie, ero coinvolto in un gruppo di masturbatori, forse qualcosa del genere sarebbe emerso qui. Ma non ero ottimista; Non sono molto estroverso, anche se occasionalmente chatterei con le persone.

Di ritorno dalla palestra, di solito c'erano dei ragazzi che giocavano a biliardo nella sala giochi. Devo aver avuto lo stesso programma di loro, c'erano alcuni clienti abituali che erano lì ogni tarda mattinata. Due ragazzi, occasionalmente un altro, e talvolta una donna o due. Le donne sono cambiate, ma i ragazzi erano gli stessi.

Circa un mese dopo essermi trasferito, ero fuori per la mia corsa e raggiunsi un ragazzo alto che da dietro sembrava un giocatore occasionale di biliardo. Quando ho raggiunto, ho salutato e si è sviluppata una conversazione. Si chiamava Frank ed era il giocatore di biliardo. Mi ha invitato a fermarmi e giocare qualche volta. Non sono un gran giocatore di biliardo, ma a volte mi diverto. Dopo averci pensato quel pomeriggio, ho deciso di fermarmi un paio di giorni dopo.

A mia insaputa, Frank aveva riferito agli altri ragazzi. Mi stavano osservando e hanno mandato Frank a correre per incontrarsi.

Quando sono entrato, ci siamo trovati abbastanza bene. Erano tutti pensionati recenti; uno (Bill) era sposato ed era un ex agente assicurativo. Tom era un programmatore, divorziato, e Frank era stato un direttore di produzione, anche lui vedovo. La conversazione vagò dappertutto, comprese le solite vanagloriose osservazioni su chi avesse il cazzo più piccolo. Stranamente, tutti rivendicavano il titolo, ma si capiva che era solo una stronzata. Ad un certo punto, sembrava che Phil stesse guardando il sedere di Tom; quando l'ho notato ha spostato lo sguardo come fanno i ragazzi quando vengono sorpresi a sbirciare, come se si stessero solo guardando intorno.

Dopo un paio di partite tornai a casa, ma non prima che mi invitassero a casa di Tom per la loro partita di poker settimanale. Bill mi ha consigliato di portare un sacco di soldi (ride in giro) – sotto forma di penny e monetine, e qualunque cosa mi piacesse bere.

Sono arrivato all'ora stabilita con il mio barattolo di monete e una bottiglia da una pinta di bourbon. Dobbiamo essere rimasti in giro a sparare per un'ora prima che Tom tirasse fuori le carte. I ragazzi ancora non si sono ancora spostati al tavolo. Poi Bill ha detto: "Pete, lasciami livellare con te. Qui giochiamo a carte, ma questa è la scusa che diamo. In realtà mettiamo su un film porno e ci godiamo lo spettacolo".

"Nessun problema da parte mia", risposi.

Ma ha continuato: "E ci sediamo e giochiamo anche con noi stessi".
Ciò ha attirato la mia attenzione e ho detto: "Davvero. Lascia che ti chieda, ti esponi?"

Pausa, poi Tom ha detto: "Sì, in realtà lo facciamo. Quindi se non sei d'accordo e vuoi decollare, ti chiediamo solo di tenerlo per te. La moglie di Bill non capirebbe".

Tre paia di occhi su di me, e si capiva che si stavano chiedendo come avrei risposto. "A dirti la verità", dissi, "una volta ero in un club di masturbazione e stavo pensando di indagare qui nella mia nuova situazione". I tre sguardi di apprensione si trasformarono immediatamente in sorrisi rilassati. Frank rise e disse agli altri: "Cosa ho detto, ragazzi?" Poi a me: "Eri abbastanza tranquillo ma avevo la sensazione che saresti stato aperto". Ciò ha portato una bella risata e Tom è andato a iniziare il film.

Bill mi ha chiesto del club JO. Ho spiegato che circa cinque ragazzi si sono incontrati ogni due settimane a casa di un ragazzo. Abbiamo guardato riviste porno – questo era prima di Internet – e ogni tanto guardavamo un film. Prima che la serata finisse, ci godemmo tutti gli orgasmi l'uno dell'altro e il nostro. Mi piaceva particolarmente vedere gli altri ragazzi sparare i loro carichi, a volte venivamo quasi insieme sul tavolino di vetro del padrone di casa. È stato un pasticcio stimolante. Poi la moglie di un tizio l'ha scoperto e ha sollevato una terribile puzza, quindi ci siamo sciolti. Dopo ho conosciuto mia moglie e non ne ho più avuto bisogno. Bill chiese: "Quindi era senza contatto? Ti sei appena masturbato?"

Ho spiegato: "Questo era l'accordo. Se qualcuno voleva andare oltre, lo faceva lontano dal gruppo. Io mi sono attenuto alla masturbazione. Come voi ragazzi".

Ora è arrivata la vera pausa imbarazzante, poi Tom ha detto: "Beh..."

La realizzazione mi ha colpito lentamente. Tom ha continuato: "Per noi va oltre. In realtà ci piace toccarci, darci seghe a vicenda e siamo anche un gruppo di succhiacazzi. Non siamo molto interessati all'anale, però. Quindi, di nuovo, se non sei interessato - o se vuoi guardarlo una volta per verificarlo - ci sta bene."

In onestà con me stesso, una volta ero quasi entrato in contatto con un ex compagno di JO. Ero curioso di sicuro. E se i ragazzi fanno i migliori pompini come senti, potrebbe essere interessante. Così ho risposto: "Proverò a fare le seghe questa volta e vedrò se funziona per me". Tom ha sorriso e mi ha messo una mano sulla spalla, poi ha detto: "Andiamo all'home theater". Era nel seminterrato e Tom ha tenuto la sua mano su di me. Abbiamo preso i nostri drink e ci siamo andati a piedi. Non solo non ho obiettato al tocco di Tom, ma mi è piaciuto. Immagino che mi mancasse il contatto umano.

Storie simili

Salvataggio di Daisy

John era un imprenditore sui trent'anni; costruzione generale, sposato giovane e divorziato entro un paio d'anni. Ora era uno scapolo felice e se la cavava bene da solo abbattendo ben 6 cifre, vivendo in una delle sue case specifiche e facendo ciò che aveva sempre desiderato. Non usciva molto perché tutto ciò che significava per lui era un'altra seccatura come prima e aveva abbastanza seccature da durargli una vita. Si era guadagnato una certa reputazione in giro per la città per essere un costruttore dannatamente bravo ed era ben meritato. Aveva sempre avuto questo talento per sapere cosa sembra buono e...

1.3K I più visti

Likes 0

The Forgotten Heroes Capitolo 3

Tu ed Eve andate nella foresta in fuga dai Cavalieri del Quinto Drago. Per uccidere il silenzio chiedi a Eve qualcosa su di lei. Allora come sei finito nell'Isola del Nord? Eve la afferrò per le braccia e sul suo viso si spostò un'espressione di profondo pensiero. Ero giovane a soli 23 anni, ancora un bambino da elfi, ma la mia tribù è stata assassinata e quasi spazzata via da una banda di coloni umani. Sono stato risparmiato a causa della mia bellezza naturale e venduto come schiavo anni dopo sono finito nel mezzo dove un ricco uomo della tribù dell'Orintash...

1.6K I più visti

Likes 0

Quando non si proietta ombra

Quando un uomo che non proietta ombra è di questo mondo ed etereo. Attento all'amore fatale che porta perché è la tua anima che viene a rubare Nessuno camminerà davanti a lui né calcherà le sue orme. Perché dimora tra i vivi, ……… così come tra i morti. -Michael Fletcher Il Prologo. Torbridge, Devon. 1973 . Quando Elaine Hamilton trova un neonato abbandonato sulla soglia della chiesa tre giorni dopo il funerale di suo padre, il reverendo David Hamilton, lo vede come un segno di Dio. Avvolto solo in una coperta sottile e nudo come vuole la natura, il bambino era...

713 I più visti

Likes 0

Storia secondaria del patto del diavolo: Alison e Desiree si sposano

Il patto del diavolo da miopenname3000 a cura del Maestro Ken Diritto d'autore 2014 Side Story Il patto del diavolo: Alison e Desiree si sposano Nota: questo avviene tra i capitoli 32 e 33. Venerdì 12 luglio 2013 – Alison Hertz – Il matrimonio Il giorno del mio matrimonio con la mia bellezza latina, Desiree, era finalmente arrivato. Dopo oggi, sarei Alison de la Fuente. Dopo aver annullato il suo matrimonio con Brandon, Desiree è tornata al suo nome da nubile. Era un nome molto più carino di Fitzsimmons. Desiree e io abbiamo passato diverse notti a letto a parlare del...

1.1K I più visti

Likes 0

Una serata fuori - Parte 4

Parte 4 Usciamo dal club e risaliamo il vicolo fino alla strada principale. Fermo un taxi nero di passaggio e saliamo sul sedile. Do all'autista il nome di una strada che non conoscete e partiamo. Mi lanci uno sguardo interrogativo, ma io sorrido in cambio, la mia mano si posa sul tuo ginocchio, poi scivola dolcemente su e giù per la tua coscia, ogni colpo si avventura un po' più in alto. Decidi di rilassarti sul sedile e goderti il ​​viaggio. La miscela del vino che hai bevuto e il leggero accarezzamento della tua coscia ti fanno sentire rilassato. Sei riportato...

768 I più visti

Likes 0

La data del matrimonio di Jennifer

Non era proprio dell'umore giusto per un matrimonio. Ma Katie era sua amica dai tempi del college, quindi Jennifer sentiva di doversene andare. Inoltre Joe era un bravo ragazzo. Quindi ha frugato nel suo armadio per trovare il vestito giusto. Di recente aveva perso una trentina di chili, quindi era un po' eccitata all'idea di provare uno dei suoi vestiti sexy più vecchi. Ha trovato quello giusto. Era lucido e nero. Non troppo corto ma nemmeno molto lungo. Non molta scollatura ma abbastanza per ottenere una seconda occhiata. Niente calze di nylon, dopotutto era estate. E le sue gambe lisce sembravano...

719 I più visti

Likes 0

Regina Yavara: Capitolo 8

Capitolo otto YAVARA Avevo visto Elena nuda centinaia di volte. Durante la nostra prima adolescenza ero stato terribilmente invidioso della forma della sua donna, e spesso l'ho ammirato. Ricordo come arrossiva quando mi sorprendeva a fissarla, ma non ha mai tentato di nascondersi. Sapevo perché allora, ma non ho mai detto niente. L'omosessualità era disonorata nella società delle Highland, e io temevo per lei. A dire il vero, avevo un po' di paura per me, perché anche all'età di tredici anni, avevo sentito uno strano formicolio quando avevo contemplato la perfezione che era Elena Straltaira. Ora ero cresciuto in un corpo...

767 I più visti

Likes 0

Seduzione estiva parte 1

Seduzione estiva parte 1 Era l'estate del 1986 e avevo appena terminato il mio livello O presso il college internazionale inglese di Marbella, in Spagna. La mia famiglia si era trasferita lì 2 anni prima. La maggior parte delle persone a scuola erano amiche e si conoscevano indipendentemente dall'età o dalla classe in cui appartenevano, quindi ovviamente ero amichevole con le amiche delle mie sorelle più giovani, la maggior parte delle quali avevano 14 anni e desideravo l'attenzione dei ragazzi più grandi. Le vacanze scolastiche erano appena iniziate e l'amica di mia sorella, Alesha, stava organizzando una festa in piscina a...

696 I più visti

Likes 0

Brandi e Jessica finale di Halloween

Brandi è la mia escort, la pago per fare sesso con me. C'è molto di più però, lei è come la mia ragazza. Da quando ho iniziato a usarla si è limitata a un altro cliente, ne vedeva circa cinque. Onestamente potrei sposarla e salvarla da quella vita. Facciamo molto di più che semplicemente fare sesso. La porto ad appuntamenti, al cinema, in vacanza, resta a dormire e molto altro ancora. È una delle donne più belle che abbia mai visto. Non è troppo alta, circa 5'6. I suoi occhi sono così blu che penseresti che brillerebbero al buio. Ha denti...

691 I più visti

Likes 0

La fantasia del cavallo di Tanya

Io e la mia ragazza siamo seriamente presi da alcune fantasie tabù! Fantasie che purtroppo al momento rimangono tali ma che presto diventeranno realtà! Io ho 29 anni, lei 26! Ha una taglia 6-8 ed è assolutamente stupenda! Il giorno in cui l'ho incontrata sono davvero caduto in piedi! Per diversi anni ho fantasticato su ragazze con animali ma non avrei mai pensato di incontrare qualcuno che provasse la stessa cosa! Quando ci siamo incontrati per la prima volta abbiamo entrambi testato il terreno come fai tu e ci sono voluti quasi 8 mesi per affrontare effettivamente l'argomento del porno animale!...

412 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.