Piccolo Jazz

664Report
Piccolo Jazz

Mi chiamo Patrick, ho 21 anni e lavoro in un negozio al dettaglio di materiale elettrico, nel magazzino. Di solito consiste in lunghe giornate difficili in cui si devono ricevere molte scorte pesanti, come frigoriferi e lavatrici, dovendo anche dare ai clienti le loro scorte. Diventa piuttosto stancante, specialmente durante i mesi estivi quando fa caldo. Il magazzino ha un secondo livello, dove solitamente teniamo le unità esterne per i condizionatori. Essendo fuori dalla visuale della telecamera e accessibile solo a coloro che possono guidare il commissionatore (un tipo di carrello elevatore), quello che io e i miei compagni di lavoro del magazzino abbiamo fatto è stato trasformarlo nel nostro rifugio. Siamo riusciti a prendere di soppiatto una TV di dimensioni decenti e un divano, solo per, ogni tanto, fare una pausa. Un altro aspetto positivo dell'allenamento in magazzino è una delle ragazze in ufficio. Si chiama Jasmine, ha solo 17 anni, ha appena finito il liceo e lavora a tempo pieno. Lei ha il compito non solo di dover sopportare noi ragazzi del magazzino, siamo tutti un mucchio di ragazzini davvero, che scherzano sempre, ma è lei che riceverebbe lo stock nel sistema per il personale di vendita da vendere Esso. Praticamente uno dei lavori più importanti dell'azienda.

È bassa e minuta. Potresti facilmente prenderla in braccio e attraversarla come una bambola di pezza, e fidati di me, ho pensato di farglielo molte volte. Ha un sorriso che potrebbe sciogliere il cuore di un uomo, tette sode, che non sono né troppo grandi né troppo piccole, solo poco più di una manciata, tutto ciò di cui hai veramente bisogno e un culo da morire. All'inizio era molto tranquilla, ma presto si è aperta e si unisce al divertimento con noi ragazzi per la maggior parte del tempo. Sfortunatamente ha un ragazzo, e lui è saltato fuori un paio di volte, sembra davvero un po' una testa di cazzo. Ha la mia stessa età, e siamo andati a fare qualche lavoro e di solito lo si vede controllare le altre ragazze e non trattare davvero Jasmine con il rispetto che merita. Jazz e io tendevamo a trattarci a vicenda con lievi forme di flirt, ma niente di serio. È così che è nato il suo soprannome, Lil' Jazz, le direi sempre che è piccola e potrei facilmente prenderla in braccio e lanciarla. Avrebbe rivolto la faccia e avrebbe detto di provarci. La prendevo in braccio in una specie di abbraccio da orso e tenevo il suo corpicino sexy da teenager premuto contro di me. Avrei il cuore di lanciarla però, ma la terrei lì per un lungo periodo di tempo.

Comunque, alla storia...

Era solo una giornata normale, tranne per il fatto che oggi sono stato l'unico magazziniere a presentarsi al lavoro. Il nostro manager era in ferie e l'altro ragazzo ha pensato che sarebbe stato intelligente vomitare, col senno di poi dovrei ringraziarlo. È stato impegnativo, poche consegne, ma niente che non potessi gestire. Era metà pomeriggio e non avevo davvero avuto molte possibilità di notare davvero Jazz oggi, ma avevo finalmente finito di mettere via tutte le scorte e non vedevo l'ora di rilassarmi fino alla fine della giornata. Mi sono seduto al nostro computer sul pavimento del magazzino e ho iniziato a navigare in Internet, solo per cose casuali per intrattenermi. Quando all'improvviso è saltata la corrente. Ovviamente un'interruzione di corrente in un negozio di articoli elettrici non va bene e abbiamo ricevuto la notizia che la corrente non tornerà fino alle 19:00 di quella sera, quindi il capo ha deciso di chiudere il negozio e mandare tutti a casa. Il problema era che Jasmine non aveva la patente e non sarebbe stata prelevata fino a quando sua madre non avesse finito di lavorare, che era all'incirca nello stesso periodo in cui il negozio di solito chiudeva. Il capo sarebbe rimasto indietro e mi sono offerto di aspettare con lei fino a quando non fosse ora di tornare a casa per lei. Le avrei offerto un passaggio, ma abitava a una certa distanza e nella direzione opposta rispetto a dove vado io.

Così siamo rimasti, siamo saliti entrambi nella nostra piccola area di ritiro, abbiamo acceso la TV e abbiamo iniziato a guardare un film. Abbiamo iniziato a chiacchierare un po', lei stava parlando del suo ragazzo e di come fosse pronta a lasciarlo, ma aveva paura di rompere con lui perché avrebbe potuto costringerla a stare con lui, dopotutto era una testa di cazzo. Abbiamo continuato a parlare e abbiamo continuato a flirtare per un po' finché non si è alzata per bere qualcosa. Quando è tornata, si è seduta proprio contro di me. Era bello sentire il suo calore contro di me. Ci siamo seduti lì in silenzio e abbiamo guardato il film, non stavo davvero prestando molta attenzione a quello che stava succedendo, invece la guardavo. Indossava la normale camicia da lavoro abbottonata, che non abbottonava mai fino in fondo in modo da poter facilmente dare una rapida occhiata alle sue belle tette sode e sode. E indossava una gonna, che sembrava più corta del solito. Potevo sentire il mio cazzo iniziare a muoversi al solo pensiero di cosa avrei potuto farle. Ha sfiorato sottilmente la sua mano sulla mia gamba, proprio dove il mio cazzo si stava indurendo, giuro che poteva sentirlo.

"Ti piaccio Patrick?" Chiese, completamente di punto in bianco.

Sono rimasto sorpreso dalla domanda e non sapevo come rispondere. “Um...uh... sì, intendo dire che sei attraente e con cui è facile parlare. Quindi sì, immagino di sì. Era una risposta strana per i miei standard, ma lei mi ha colto alla sprovvista. Ma non mi aspettavo la domanda successiva.

“Mi scoperesti? Ho visto il modo in cui mi guardi a volte, guardando la mia camicia e il mio culo. Disse guardando così innocentemente.

Il modo in cui ha detto "scopami" mi ha fatto indurire ancora di più il cazzo. È stato allora che ha messo la sua mano sulla mia gamba e l'ha accarezzata un po', sfiorando di nuovo il mio cazzo. I suoi occhi si illuminarono un po'.

"Sì, penso di sì." Sussurrò dolcemente oh così sexy. "Vediamo cosa abbiamo."

E prima che potessi reagire, saltò giù dal divano e si mise in ginocchio tra le mie gambe. Mi accarezzò entrambe le mani lungo l'interno coscia fino a raggiungere la fibbia della cintura. Lo aprì e mi fece scivolare giù la zip. Non potevo credere a quello che stava succedendo, ma non volevo che finisse. L'ho aiutata a togliermi i pantaloni e ben presto ha iniziato a sfilarmi i boxer. Il mio cazzo da 8 pollici era completamente eretto ora e quando ci ha fatto scivolare sopra i boxer, è saltato fuori e l'ha quasi schiaffeggiata in faccia.

"Oh wow, sei grande." Menzionò con gli occhi spalancati prima di afferrarlo con la sua mano calda e iniziare ad accarezzarlo lentamente. Usò l'altra mano per sbottonare il resto della camicia e se la tolse. Indossava un sexy reggiseno di pizzo, che sembrava essere di una taglia troppo piccola, perché le sue tette stavano solo aspettando di uscire. Una volta che si è tolta la maglietta, si è avvicinata e ha iniziato a baciare dolcemente la testa del mio cazzo mentre continuava ad accarezzarla dolcemente.

"Oh dio, è bello." Erano le prime parole che avevo detto da un po' di tempo, ma era tutto quello che riuscivo a raccogliere prima che aprisse la bocca e prendesse metà del mio cazzo in bocca. La sua bocca calda era così bella, aiutata solo dal fatto che stava muovendo la lingua intorno alla testa. Non potevo crederci, una delle ragazze più sexy che avessi mai visto, qualcuno su cui avevo fantasticato tante volte mentre mi masturbavo, saltellava su e giù sul mio cazzo come una professionista. Mi sentivo così bene e mi sentivo come se stessi per far saltare il mio carico. Ho dovuto fermarla prima di venire.

L'ho afferrata e l'ho trascinata in grembo, ti ho detto che potevo facilmente prenderla in braccio e lanciarla in giro. Si è messa a cavalcioni sul mio grembo e ha posato le sue labbra sulle mie mentre iniziavo a slacciarle il reggiseno. Si è staccato e la sua tetta è saltata fuori dalle loro restrizioni. Ho dovuto dare un'occhiata a loro. Erano perfetti, né troppo grandi né troppo piccoli, poco più di una manciata di dimensioni, i capezzoli erano duri e non troppo grandi, proprio come piace a me. Ho preso un capezzolo in bocca e l'ho leccato e succhiato. La sentivo gemere mentre giocava con i miei capelli.

"Ti voglio dentro di me adesso." In un certo senso ha chiesto e si è alzata e si è praticamente strappata la gonna per rivelare un perizoma di pizzo sexy. Si voltò e lentamente, stuzzicante, scivolò giù le mutande, rivelando un culo perfetto e una figa da morire. Aveva un divario incredibile e potevi vedere i suoi succhi di figa quasi fuoriuscire. Era bagnata fradicia quando ho iniziato a giocare con il suo culo. Ho fatto scivolare un dito dentro di lei e ho sentito quanto era stretta. Non ce la faceva più, ha allontanato la mia mano, si è girata per rivelare una figa liscia completamente rasata. Si è messa di nuovo a cavalcioni su di me, ha afferrato il mio cazzo e l'ha introdotto nel suo ingresso. Mi ha preso tutto lentamente, si sentiva così bene. Il più stretto che abbia mai avuto.

"Oh, bene, sei così grande, non hai mai avuto qualcosa di grande prima." Disse mentre iniziava a muoversi su e giù sul mio cazzo. Il ritmo stava diventando più veloce con ogni movimento e presto stava rimbalzando sul mio cazzo duro e veloce. Ho visto il suo corpo stretto e sexy di 17 anni cavalcare il mio cazzo.

"Oh dio, fottimi Patrick, mi stai facendo venire." Ha iniziato a gemere più forte e più veloce. L'ho presa rapidamente in braccio e l'ho lanciata indietro sul divano, l'ho piegata e ho fatto scivolare il mio cazzo dentro di lei. Ero noto per scopare alla pecorina in modo molto duro e profondo, ho sempre fatto venire le ragazze nelle mie esperienze. Anche questa volta non ha deluso. Questa volta non sono partito lentamente, le stavo scopando la figa stretta più forte, più velocemente e più a fondo di prima, e ben presto stava quasi urlando quando ho iniziato a sentire la sua figa contrarsi intorno al mio cazzo mentre iniziava a venire.

"Sono cummmmmmmiiiiiiinnnnnnnnggggggggg!!!" Alla fine si è lasciata andare mentre raggiungeva l'orgasmo. Mi stava spingendo oltre il limite.

"Sto per venire." Lascio uscire velocemente, per avvertirla. È saltata su ed è andata dritta in ginocchio e ha preso il mio cazzo in bocca e ha iniziato a pompare la mia asta forte e veloce mentre muoveva la lingua intorno alla testa del mio cazzo. Ho iniziato a spingere un po 'e abbastanza presto, ho sparato il mio carico, il primo colpo è andato dritto in gola e lei l'ha ingoiato, poi ha fatto scivolare fuori il mio cazzo e l'ha puntato sulle sue tette vivace e mi ha permesso di sparare il resto del mio carico sulle sue tette.

Si è rimessa il cazzo in bocca e ha munto il resto del mio sperma, ingoiandolo tutto, prima di iniziare a raccogliere il resto dal petto e leccarlo dal dito, il tutto mentre mi guardava. Non avevo mai visto niente di così dannatamente sexy.

Una volta che abbiamo finito di ripulirci, ci siamo seduti sul divano, entrambi ancora nudi, e ci siamo rannicchiati l'uno contro l'altro. Continuavo a farle scorrere le mani su tutto il corpo, aveva una pelle così liscia.

"Allora, cosa succede adesso?" Lei mi ha chiesto.
“Non lo so davvero. Mi è davvero piaciuto, mi piacerebbe davvero farlo di nuovo qualche volta. Ho risposto.
“Beh, potremmo facilmente continuare a farlo alle spalle del mio ragazzo, non è che ci vediamo davvero a meno che lui non voglia una radice. Ma non devi preoccuparti di questo, sarò tutto tuo, non permetterò mai più che mi tocchi. Disse con un sorriso prima di baciarmi di nuovo. Restammo lì seduti nudi fino all'ora di tornare a casa. Ci siamo dati un ultimo bacio d'addio, e mentre partiva per l'auto di sua madre mi ha afferrato il cazzo che lo ha reso di nuovo duro quasi all'istante.

Poche settimane dopo, ha rotto con il suo ragazzo dopo aver scoperto che aveva altre 3 ragazze insieme. Abbiamo iniziato a frequentarci e la nostra vita sessuale è sempre stata fantastica, lei sapeva esattamente come farmi venire forte e non ho avuto problemi a farla raggiungere l'orgasmo ogni volta. Ha anche avuto l'idea di forse un trio con una delle sue amiche, che la maggior parte di loro era calda quanto lei. Ma questa è un'altra storia.

Storie simili

Nuovo coinquilino 5

Sono passate un paio di settimane dall'incidente e i miei lividi sono quasi scomparsi e le mie costole non mi fanno più male, quindi posso tornare al club minx e ricominciare a lavorare. Non vedevo davvero l'ora di lavorare di nuovo, ma i ragazzi l'hanno preso per diventare le mie nuove guardie del corpo e seguirmi ovunque. Davvero Paul, stai controllando se il mio cibo era avvelenato dico alzando gli occhi al cielo per il suo tentativo fallito di salvarmi la vita. Mi preparai una nuova ciotola di cereali e vagai per l'appartamento pensando a qualcosa da fare. Nate entrò in...

470 I più visti

Likes 0

Il voto segreto della cheerleader - #9

Il voto segreto della cheerleader - #9 Zane rifletté sugli eventi accaduti la sera prima. Bella si era finalmente arresa a lui. Aveva pensato che sarebbe stata in grado di fare sesso con lui e ottenere tutto ciò che voleva. Invece, si era arresa a lui totalmente. Ancora più importante, si era arresa a lui registrando tutto, quindi ora era essenzialmente la sua schiava. Il suo animale domestico. Il suo giocattolo, con cui giocare come voleva. Come risultato di quella resa, divenne anche proprietà del resto della squadra. Zane l'aveva portata dagli anziani per convincerli tutti a votare per lei come...

385 I più visti

Likes 0

La mente di Marissa

Marissa ha sempre ottenuto ciò che voleva, in tutto. Scuola, casa, ragazzi, i ragazzi di Melissa... qualunque cosa tu dica, probabilmente ce l'aveva. Le ragazze erano gemelle. Marissa però è nata diversamente. Aveva il potere di controllare le menti e Melissa non lo sapeva. La mamma della ragazza non lo sapeva. Solo Marissa lo sapeva. E ora, dato che entrambe le ragazze erano all'ultimo anno del liceo, Melissa aveva qualcosa che Marissa aveva SEMPRE desiderato, il capitano della squadra di football come suo ragazzo, con tutti gli altri ragazzi che sbavavano dietro di lei. Questa era l'ultima settimana di scuola e...

305 I più visti

Likes 0

La storia di pesche e piselli dolci, parte 5

Neiladri Sinha Jr. :- Erano le 16 quando mi svegliai. La mia Bella Addormentata era così carina che non volevo svegliarlo. Inoltre, avevo dei preparativi da fare e Peaches stava dormendo per sempre. L'ho sollevato delicatamente dal petto e l'ho adagiato su un deewan. Il mantra della mia vita è stato uno: vivi la tua giovane vita al massimo e mi sarei preparato per questo. Ho preso il portafoglio e le chiavi della macchina per andare a fare la spesa per stasera, ma poi mi sono fermata sulla mia strada. L'ombra apparsa nella corsia dell'ospedale. Non potevo lasciare Peaches da sola...

192 I più visti

Likes 0

La ragazza con il tatuaggio del lupo_(0)

Mi feci rapidamente strada tra la folla di altri studenti mentre mi dirigevo verso il mio armadietto. Questa è stata una delle quattro volte che ho potuto fare nel mio armadietto prima della lezione successiva e non vedevo l'ora di liberarmi del carico di libri che stavo facendo i bagagli nei corridoi. All'improvviso ora è apparsa la folla del mio amico Jeremy, proprio quando ho iniziato a lavorare la serratura a combinazione del mio armadietto. Jeremy ed io eravamo amici dalla quarta elementare. Ci siamo allontanati l'uno dall'altro per un po' alle medie quando Jeremy si è unito alla squadra di...

1.6K I più visti

Likes 0

La ragazza del maestro

Raggiunge il cielo, i polsi abbracciati nella presa di stretti vincoli mentre sta in piedi, i piedi divaricati, ancorata al pavimento da vincoli simili. Intorno al suo collo giace la fascia tesa di un bavaglio che le interrompe la voce e un'altra fascia che tiene una benda sugli occhi dei suoi bellissimi occhi morbidi. È legata a 4 anelli, due avvitati nel pavimento, affondati nelle pesanti assi, mentre l'altra coppia è saldamente avvitata alle pesanti travi del tetto del soffitto. La luce tremolante delle candele la circonda e la dolce aria della notte estiva aleggia sulla sua nudità. Rabbrividisce in attesa...

1.4K I più visti

Likes 0

La prima notte in cui ha provato l'anale

Ti sei fatto entrare con il mazzo di chiavi che ti ho dato un paio di mesi fa. Li butti sul tavolo, insieme alla tua borsa, cercando di stare zitto. Non sei sicuro se sto dormendo o meno. Lasci tutti i tuoi vestiti sporchi vicino alla lavatrice e sfrecci oltre la camera da letto, nudo, in bagno. Ti ammiri allo specchio pensando anche se coperto dalla sporcizia della giornata, i tuoi capelli sono in disordine, ti senti sexy. I tuoi seni sono vivaci, con adorabili capezzoli nella posizione giusta che darebbero a un coniglietto di playboy una corsa per i loro...

1K I più visti

Likes 0

La guerra del 2020 pt. 2_(2)

Cap. 5 Consegnato Jack si mosse lungo il limite del bosco, scavalcando in silenzio rocce e radici dissotterrate. Ha appena passato ore a fare trekking nei boschi, mappando l'ampio Complesso. Aveva una così grande quantità di fitta silvicoltura all'interno dei suoi confini, era quasi una responsabilità. Jack poteva rimanere nascosto abbastanza facilmente mentre si avvicinava abbastanza da ascoltare certe conversazioni. La notte precedente aveva dormito fuori dalla cabina di CG Barberi, aspettando pazientemente che Morgan apparisse. Invece di lei, ha visto quel pazzo che se ne andava con una rabbia esplosiva. Jack poteva sentirlo urlare nel momento in cui uscì dalla...

709 I più visti

Likes 0

L'amore di lucas 2_(1)

Così mi sono messo in ginocchio e ho preso il cazzo di Jason in bocca e l'ho succhiato. Era così bello che non volevo che finisse mai, ma circa 15 minuti dopo Jason mi riempì la bocca con il suo sperma e disse Posso succhiarti? Così mi rialzai in piedi e dissi No, non puoi e sono uscito dalla sua stanza e da casa sua e sono tornato a casa mia. Quando sono arrivato ho ricevuto una chiamata da Jason. quando ho risposto ha detto Che cazzo? Jason ti ho già spiegato che non posso amare le persone quindi affrontalo e...

670 I più visti

Likes 0

Quando non si proietta ombra

Quando un uomo che non proietta ombra è di questo mondo ed etereo. Attento all'amore fatale che porta perché è la tua anima che viene a rubare Nessuno camminerà davanti a lui né calcherà le sue orme. Perché dimora tra i vivi, ……… così come tra i morti. -Michael Fletcher Il Prologo. Torbridge, Devon. 1973 . Quando Elaine Hamilton trova un neonato abbandonato sulla soglia della chiesa tre giorni dopo il funerale di suo padre, il reverendo David Hamilton, lo vede come un segno di Dio. Avvolto solo in una coperta sottile e nudo come vuole la natura, il bambino era...

433 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.