Stepson Fantasies - Capitolo 8, la mattina dopo

774Report
Stepson Fantasies - Capitolo 8, la mattina dopo

Capitolo 8: Il mattino dopo Questa è un'opera di fantasia. Tutti i personaggi di fantasia hanno più di 18 anni. Si prega di commentare dopo aver letto.

Peggy ha dormito fino a tardi. Era esausta dopo la sua giornata con Wanda e poi la scorsa notte con mio marito. Non ricordava nemmeno di essersi addormentata. Il suo corpo si sentiva devastato e maltrattato, ma allo stesso tempo era spettacolare. Sentiva ancora una fitta di piacere nelle sue parti femminili mentre ricordava tutto ciò che aveva fatto e che le era stato fatto. Un sorriso da porca le increspò il viso.

Era stata in un sonno profondo quando Hubby si era svegliato e si era diretto in ufficio. Era sorpresa che potesse alzarsi e uscire così presto, ma quel grande progetto che gli era stato assegnato lo aveva molto energico. Scese dal letto, afferrò la camicia di Hubby della sera prima e se la infilò. Si è preoccupata solo di allacciare un bottone, solo per tenerlo acceso. Barcollò in cucina sperando che il caffè fosse ancora caldo. Ne aveva bisogno. Si versò una grande tazza fumante, poi decise di versarne una anche per Dana.

Quando arrivò nella stanza di Dana, aveva le mani occupate, quindi non poteva bussare. La porta era leggermente socchiusa, quindi la spinse semplicemente con il ginocchio e spinse attraverso l'apertura. La stanza era buia, ma sembrava che troppe braccia e gambe sporgessero dalle coperte. Peggy posò le tazze del caffè e accese le luci. Fu allora che capì chi era a letto con sua figlia. "Che diavolo? Alzarsi! Tutti voi! Joey... Steve... Dana! svegliati!"

Tutti e tre i bambini erano nudi e in disordine. Sembrava che avessero lottato con gli alligatori tutta la notte. Dopo un momento hanno riportato un po' di consapevolezza nei loro cervelli e si sono resi conto di essere stati catturati. Hanno provato tutti a spiegare in una volta, ma Peggy ha alzato le mani e ha detto "Basta! Non voglio sentirne parlare! Mettiti i vestiti e vai a casa, Joey. E tu, Steve, che diavolo? Scopare la tua sorellastra? Uscire! Vai nella tua stanza.» Mentre i ragazzi si stavano vestendo, Peggy ha anche detto loro "Sapete che questo è super-segreto, vero? Nessuno meglio che impari su questo se capisci la mia deriva”. I ragazzi si scambiarono rapidamente un'occhiata e non riuscirono a trattenere un sogghigno malizioso. Entrambi avevano già sentito quelle parole.

Dopo che furono soli, Peggy porse a Dana il suo caffè e si sedette sul bordo del letto. Dana era ancora avvolta nelle lenzuola, i capelli in disordine e con uno sguardo assonnato negli occhi. Entrambi bevvero un sorso della bevanda appena tiepida prima che qualcuno parlasse. Peggy ha rotto il silenzio chiedendo semplicemente "beh, com'è stato? Due ragazzi? Allo stesso tempo? Veramente?" Era un po' gelosa, e questo veniva fuori dalla sua voce. "Beh, è ​​semplicemente successo", sbottò Dana. "Abbiamo avuto una cosa davvero brutta che è quasi successa la scorsa notte, ma entrambi i ragazzi mi hanno tenuto al sicuro". "Al cinema?" “No, mamma, non siamo andati allo spettacolo. Non stava giocando niente di buono", ha spiegato Dana. Ha poi continuato a dire a Peggy di essere andata alla sala da biliardo "solo per giocare a biliardo", quando si sono imbattuti nel buco nel marciapiede e hanno avuto l'incontro con i ragazzi dall'aspetto rude all'interno. E come Joey è venuto con il camion e li ha tirati fuori e sono tornati a casa il più velocemente possibile. Dana ha tralasciato la parte dello spogliarello sul tavolo da biliardo.

“Wow, era una bella storia. Avresti potuto essere ferito. O peggio. Meno male che c'erano i ragazzi». "Sì", ha ammesso Dana. “Avevo davvero paura. Ma sia Steve che Joey sono innamorati e mi hanno protetto. È così che siamo finiti tutti a letto... come ringraziamento".

"Capisco", disse Peggy. "Ma hai usato la protezione?" "Ehm, no." Dana ammise timidamente. “Ok, dopo esserti fatto la doccia e vestito, ti porteremo in farmacia per una pillola del giorno dopo. E poi darti il ​​controllo delle nascite. Se hai intenzione di scopare, devi prendere precauzioni".

Entrambi continuarono a sorseggiare caffè senza parlare. Poi Peggy ha rotto il silenzio chiedendo “Devo solo sapere. Com'è stato con due ragazzi contemporaneamente? Ha fatto male? Era buono?" Dana fu sollevata dalla domanda poiché moriva dalla voglia di parlarne. “Oh, mamma, è stata la cosa migliore di sempre! Non mi sono mai sentito così pieno o così soddisfatto. È stato incredibile! Uno nella mia figa e uno nel mio culo. Era come niente che avessi mai immaginato!”

“Ma Joey è... così grande! Come ha fatto...” Poi Peggy si rese conto che aveva appena fatto uscire il suo gatto “super-segreto” dalla borsa. “Mamma, come fai a sapere del grosso cazzo di Joey? Era uno dei ragazzi nelle foto che ho visto sul campo da basket?" “Hai visto le foto di quello? Oh merda. Chissà chi altro li ha visti". “Non preoccuparti, mamma. Sono sicuro che nessun altro li vedrà".

Peggy posò la tazza vuota, si chinò e diede alla sua adorabile figlia un grande e affettuoso abbraccio. Poteva ancora sentire l'odore inebriante del sudore di un uomo su Dana. Lei indugiò. E poi accarezzò leggermente la schiena nuda di Dana con i palmi delle mani. “Sei diventata una ragazza così adorabile. I ragazzi ti staranno addosso d'ora in poi". Peggy si tirò indietro e fissò il viso di Dana, poi inspiegabilmente si chinò e le diede un bacio sulle labbra. Rimasero bloccati insieme per diversi istanti, poi Dana aprì la bocca e iniziarono a baciarsi appassionatamente con la lingua.

Dana si alzò e prese il viso di Peggy tra le mani mentre entrambi continuavano a baciarsi profondamente. Peggy si tolse la maglietta e strappò le lenzuola che coprivano sua figlia nuda. Scivolò nel letto e si mise a cavalcioni di Dana e poi continuò a baciarla. I loro corpi nudi erano premuti insieme. Questo è andato avanti per diversi minuti. I due erano bollenti e ansimanti mentre si esploravano a vicenda. Peggy si fece strada lungo il collo di sua figlia fino al petto. Non riusciva a credere a quanto fossero grandi e perfette le tette di Dana. Molto più grande di quello di Peggy. Così divertente con cui giocare.

Ha metodicamente baciato e leccato la pancia di Dana fino a quando non ha raggiunto la sua vagina appena scopata. Il profumo erotico dello sperma era evidente mentre la sua lingua allargava le delicate labbra della figa di sua figlia. Peggy stava immaginando l'erezione di Joey, essere proprio qui, solo poche ore fa. La sua fica lampeggiava di umidità al pensiero che stava leccando il suo sperma dalla passera di sua figlia. Ha infilato alcune dita nella fica di Dana mentre le leccava delicatamente il clitoride. Poteva sentire lo sperma viscido che le ricopriva le dita. Li ritirò e li succhiò per pulirli. Ha girato Dana su un fianco per avere accesso al suo buco del culo. Voleva anche un assaggio dello sperma da quel buco.

Dana gemette che aveva bisogno di venire. "Per favore leccami il clitoride!". Peggy obbedì prontamente. Il suo viso era sepolto tra le cosce di sua figlia e i suoi profumi combinati, e i ragazzi si stavano riversando fuori da lei. Dana ha piegato l'addome sul viso di Peggy per accelerare il suo climax. Era così eccitata che pensava che sarebbe esplosa se non fosse venuta presto. Peggy ha infilato diverse dita nella figa vuota di Dana mentre si succhiava il clitoride. Questo ha spinto Dana oltre il limite a un enorme orgasmo con squirting. Ha cosparso il viso di Peggy con i suoi succhi mentre gridava in estasi. Dana tenne gentilmente il viso di sua madre contro la sua figa finché le sensazioni non si placarono, poi si rilassò. “Oh, mio ​​Dio, mamma! È stato incredibile”. Lo fai meglio di qualsiasi ragazzo." "Questo perché le donne sanno come ci si sente laggiù, tesoro."

Rimasero distesi, intrecciati insieme, pelle contro pelle, finché Dana si riprese e spinse Peggy da parte. Era il suo turno di far venire sua madre. Ha iniziato allo stesso modo, succhiando quelle belle tette di mamma e lavorando i capezzoli finché non erano gonfi e duri. Poi ha iniziato a sud. Quando era al cavallo di Peggy era in un mondo tutto suo. All'improvviso si rese conto che amava stare con una donna ancor più che stare con un uomo. Questa era una nuova rivelazione per lei, e stava assaporando la scoperta. Ha usato con cura le sue labbra per giocare con il clitoride di Peggy. Divenne più grande mentre lo accarezzava. Peggy guidò la sua testa in modo che Dana avesse il tocco giusto. Dana adorava il gusto. Poi si è resa conto che stava leccando la sborra che suo padre aveva depositato in sua madre la scorsa notte. Questo era enormemente erotico per lei.

Peggy ha iniziato a immaginare che si stesse scopando Joey e quel suo enorme cazzo. Sussurrò il suo nome inconsciamente. Dana ha raccolto il segnale e ha detto: "fai finta che questo sia il cazzo di Joey" e ha iniziato a inserire più dita nella figa affamata di Peggy. Peggy iniziò a trasudare un flusso costante di succo al pensiero che Joey fosse dentro di lei. Dana ora aveva tutto il pugno nello strappo di sua madre, mentre continuava l'attenzione sul suo clitoride. Ha battuto il pugno dentro e fuori. Andando più in profondità ogni volta. Non sapeva quanto lontano o forte spingere il pugno, ma sua madre delirava di piacere, quindi continuava a spingere più forte. Presto, un grilletto è scattato nella testa di Peggy mentre immaginava lo sperma che sgorgava da Joey, e ha avuto un tremendo orgasmo. La sua fica ebbe uno spasmo e strinse il pugno di sua figlia mentre raggiungeva l'orgasmo. È stato un finale fantastico.

Dana ha tolto con cura la mano dalla fica di sua madre e le ha baciato dolcemente la figa. Era una cosa bellissima da guardare mentre le sue labbra iniziavano a richiudersi dopo il fisting. Dana tornò strisciando su Peggy e le due donne si baciarono come fanno gli amanti. Si rannicchiarono insieme finché il sonno non li sopraffece.

Storie simili

Signor Malcom

Lo so disse Samantha al telefono mentre entrava in casa della signora Parker. Samantha è una badante di ventiquattro anni per un uomo di sessanta anni di nome Daniel, che vive con la sua unica figlia all'interno della sua casa con due camere da letto. Ora Daniel può ancora camminare e parlare, ma ha iniziato a perdere la memoria da quando sua moglie è morta tre anni all'età di cinquantasette anni a causa di un tumore al cervello. Il signor Malcolm non era più stato lo stesso da quando era morta. Quindi, Malcolm, la figlia paga a Samantha dieci dollari l'ora...

346 I più visti

Likes 0

La ragazza del maestro

Raggiunge il cielo, i polsi abbracciati nella presa di stretti vincoli mentre sta in piedi, i piedi divaricati, ancorata al pavimento da vincoli simili. Intorno al suo collo giace la fascia tesa di un bavaglio che le interrompe la voce e un'altra fascia che tiene una benda sugli occhi dei suoi bellissimi occhi morbidi. È legata a 4 anelli, due avvitati nel pavimento, affondati nelle pesanti assi, mentre l'altra coppia è saldamente avvitata alle pesanti travi del tetto del soffitto. La luce tremolante delle candele la circonda e la dolce aria della notte estiva aleggia sulla sua nudità. Rabbrividisce in attesa...

473 I più visti

Likes 0

Mutandine [Capitolo 1]

Questa storia è stata originariamente scritta da scotsmitch2001 per me e ho preso la sua idea di base e l'ho modificata e ampliata in questa storia qui. --------------------------------------------------- --------------------------------------------------- ---------------- le mutandine Capitolo 1: Delimma di Nick (Nick si avventura nella stanza di Jaclyn) Nick si sdraiò sul letto e sospirò. Quando Monica ha detto che avrebbe avuto solo 10 minuti per rinfrescarsi, sapeva che sarebbe stato più lungo. Gli aveva chiesto di venire a prenderla in modo che potessero uscire a pranzo. Certo, non era ancora pronta, doveva rinfrescarsi. Si guardò intorno nella stanza, deliziato da quanto fosse femminile. Da...

594 I più visti

Likes 0

Le avventure di Jenny e Tory Capitolo. 2

**Avviso finale! Se non ti piacciono gli sport acquatici o la pipì, NON LEGGERE OLTRE! Jenny afferrò la mano di Tory, ridacchiò e la condusse un po' più su lungo il sentiero verso un'area appartata dove Tory poteva fare i suoi affari. Mentre Tory si abbassava lo slip del bikini, Jenny si voltò, ma non prima di aver intravisto il bellissimo cazzo di nove pollici di Tory. Ha immaginato di avvolgere le sue labbra succose attorno a quel meraviglioso cazzo da ragazza e ha sentito il fondo del bikini diventare di nuovo cremoso. Tory lasciò che il suo flusso scorresse e...

522 I più visti

Likes 0

Tenero amore II

Introduzione: Per comprendere e apprezzare appieno questa storia, leggere la Parte I di Tender Love. Mi dispiace che ci sia voluto così tanto tempo per la parte 2, mio ​​padre è morto e io ero distratto. La giovane donna latina giaceva sopra la mia forma nuda con il mio cazzo duro come una roccia ancora incastrato tra le labbra della sua figa, come se fossi un dildo umano per il suo piacere. Potevo sentire i suoi caldi succhi d'amore che cominciavano a raffreddarsi mentre gocciolava dai lati delle mie cosce. Si è riposata dal potente climax che aveva appena sperimentato strofinando...

509 I più visti

Likes 0

Festa del 4 luglio

NOTA: per coloro che non vivono in America ho aggiunto un grafico di conversione della storia alla fine. +++++ Festa del 4 luglio Mia moglie ed io abbiamo deciso di organizzare una festa in famiglia Il 4 luglio nella nostra fattoria. Abbiamo diverse centinaia di acri di terra e possiamo fare qualsiasi cosa vogliamo. Era stato pianificato con diversi mesi di anticipo in modo da avere tutto il tempo per preparare un campo negli ultimi quaranta per tenere la festa. Poiché il quarto era di mercoledì quest'anno, abbiamo invitato tutti quelli che conoscevamo a trascorrere l'intera settimana e anche entrambi i...

483 I più visti

Likes 0

L'infermiera Kate pt2

Quando ho incontrato la persona con cui volevo trascorrere la mia vita non mi sarei mai aspettato che sarebbe successo prima di lasciare la scuola, qualcuno più grande, che era sposato e meno di tutto una donna. Quando ho lasciato l'Inghilterra con mia madre all'età di 16 anni per vivere in Italia nel tentativo di aiutarmi con i problemi che ho acquisito quando i miei genitori hanno divorziato. Non avrei mai pensato che sarebbe stata la decisione migliore della mia vita. Avevo passato solo poche ore alle cure dell'infermiera Kate dopo essere stata lapidata sul tetto della mia nuova scuola un'ora...

321 I più visti

Likes 0

LA PRIMA VOLTA DI NATASHA

LA PRIMA VOLTA DI NATASHA Che Natale sarebbe stato! Emily stava tornando a casa per le vacanze e avrei dovuto sopportare i suoi continui tormenti con me. Sarebbe stata sul mio caso per due cose, 1) non ero vegana, e 2) ero vergine e frequentavo l'ultimo anno delle superiori, il che nella mente di Emily era simile all'ironia totale e totale. Nessuna ragazza bella come me potrebbe essere vergine a meno che non sia stata seriamente incasinata. E, naturalmente, Emily pensava che fossi seriamente incasinato. In primo luogo, andavo in chiesa ogni domenica e suonavo persino nella band, e in secondo...

354 I più visti

Likes 0

La prima notte in cui ha provato l'anale

Ti sei fatto entrare con il mazzo di chiavi che ti ho dato un paio di mesi fa. Li butti sul tavolo, insieme alla tua borsa, cercando di stare zitto. Non sei sicuro se sto dormendo o meno. Lasci tutti i tuoi vestiti sporchi vicino alla lavatrice e sfrecci oltre la camera da letto, nudo, in bagno. Ti ammiri allo specchio pensando anche se coperto dalla sporcizia della giornata, i tuoi capelli sono in disordine, ti senti sexy. I tuoi seni sono vivaci, con adorabili capezzoli nella posizione giusta che darebbero a un coniglietto di playboy una corsa per i loro...

219 I più visti

Likes 0

L'autostoppista Capitolo 15 - Casa dolce casa

Erano appena passate le 23 quando siamo entrati nel mio garage, ho preso la borsa con le cose che avevo portato e l'ho fatta entrare. Ho detto ad Alexa di accendere le luci del bar quando siamo entrati e May Ann ha detto: Gesù Tony, questo è bellissimo .” Mettiti a casa mentre metto via tutto. Vagò per le scale, andò nella veranda e accese la luce esterna in modo da poter vedere il grande cortile, il ponte e la piscina. Poi tornò dentro, guardò alcune foto e salì al piano di sopra. L'ho trovata seduta sul bordo del mio letto...

576 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.