Verme.

635Report
Verme.

. Smack, Smack due schiaffi affilati sul viso e sulle guance gli fecero aprire gli occhi e vedere la sagoma di sua moglie in piedi sopra di lui. “Ehi verme, vado a lavorare, non stare in quel fottuto letto tutto il giorno; e assicurati che questo posto sia ripulito quando torno”. Il suo risentimento per lui era ai minimi storici ormai da diversi anni. I suoi soldi li tenevano entrambi perché era diventato inutilizzabile da tempo.

Era stato tutto paradisiaco quando si erano incontrati per la prima volta; pensava che fosse il signor Meraviglioso. Come la eccitava con tutti i suoi piani per un futuro roseo. Era l'astro nascente di Filberts, una società di dinamiche finanziarie. Gli è stato detto sulla buona autorità che una volta che si fosse sistemato con una moglie sarebbe diventato rapidamente parte del team di top management. Lo ammirava così tanto; un bambino orfano praticamente messo in strada a 16 anni. Quanti ragazzi di quell'età e senza famiglia avrebbero potuto farsi strada nel mondo? È stata una storia d'amore travolgente e un matrimonio tranquillo solo loro due come lo voleva lui.

L'unico problema è che la luna di miele ha dovuto essere posticipata a causa di imminenti colloqui manageriali. Alloggiava in una parte piuttosto malridotta della città perché era di proprietà di uno dei parenti del boss. Aspettava che la vendita della sua casa in un'altra città andasse a buon fine; ciò fornirebbe loro una considerevole somma di denaro. Fedele alla sua parola, non ha detto alla sua famiglia che erano sposati fino a dopo l'evento. Non lo avevano mai incontrato; e lei non vedeva l'ora di sfilarlo. Invece di essere il giorno più orgoglioso della sua vita, tuttavia, si è rivelato il primo giorno di un incubo vivente.

Aveva spiegato del matrimonio al telefono e non erano preoccupati di perderlo; tutto ciò che contava era la sua felicità. Tutto sembrava andare così bene quando lei lo presentò alla famiglia. I suoi genitori, fratello e sorella sono rimasti molto colpiti mentre li corteggiava proprio come aveva fatto con lei. La mamma non ha resistito a invitare i vicini a entrare e incontrare il Principe Azzurro di sua figlia. Inutile dire che li ha convinti che era una cattura in un milione e molto al di sopra delle loro aspettative. L'unica persona non eccessivamente eccitata da lui era il figlio del vicino. Parlava a malapena e passava la maggior parte del tempo a guardare il suo nuovo marito in modo snervante.

Forse teneva una torcia per lei ed era geloso? Sebbene non le avesse mai dato alcuna indicazione; o anche passato del tempo con lei nonostante vivesse nella porta accanto. L'atmosfera era principalmente come un compleanno o una festa felice con cibo e bevande in abbondanza. Tuttavia, non poté fare a meno di notare che sua sorella e il figlio del vicino avevano quella che sembrava una conversazione segreta. Poi se ne andarono e lei li guardò camminare verso casa sua; forse erano un oggetto segreto? Stava ascoltando suo marito come tutti gli ospiti; quando li ha visti entrambi tornare, ha affascinato tutti quando gli è stato detto di come ha salvato la sua azienda quasi $ 4 milioni dopo un guasto telefonico in Malesia. “Naturalmente non posso svelare i punti più fini” aveva concluso; tutti annuirono ammiccando mentre fingevano di capire. I due erano di nuovo in quella che sembrava una conversazione seria, ma non voleva chiedere cosa fosse e il caso avrebbe rovinato l'occasione speciale.

Arrivò la fine della notte e il taxi arrivò per riportare gli sposi in quello che era il suo ma ora il loro piccolo appartamento. Tutta la sua famiglia e i suoi amici li abbracciavano e li baciavano per la buonanotte "È stata una giornata così favolosa". Quando è stato il turno di sua sorella non ha visto il volto felice di prima. “Stai attento, ci vediamo molto presto” disse stringendo forte la sua mano. “Assicurati di badare a mia sorella” disse poi al marito fissandolo negli occhi; non c'era nessun bacio amichevole. Sentì che qualcosa non andava, ma il taxi stava aspettando.

"Sono stati così belli questi ultimi cinque giorni insieme, peccato che tu debba tornare al lavoro domani" disse mentre giacevano nudi sul letto. "Potrei organizzare un po' più di tempo libero se vuoi" "Oh no, che mi dici dei tuoi colloqui manageriali; abbiamo rinunciato alla luna di miele per loro”. Il giorno dopo lui era di nuovo al lavoro e lei si stava rilassando nel suo ultimo giorno di ferie quando squillò il telefono. "Sorella, devo parlarti, è molto importante, posso venire?" “Certo che puoi mio marito è tornato al lavoro oggi”. "So che ha una sorella, ecco perché vengo da te". Immaginava di essere incinta del ragazzo della porta accanto; questo spiegherebbe il loro strano comportamento quella notte.

“Sorella, devo venire subito al punto; tuo marito non è chi dice di essere”. "COSA" accompagnato da uno sguardo di stupore fu tutto ciò che riuscì a raccogliere in risposta a un fulmine a ciel sereno come quello. "E' uno psicotico" continuò con tutta la sicurezza che poteva essere portatrice di notizie come questa. "Che cazzo, dove hai preso queste informazioni di merda" stava barcollando su un tornado. Ci è voluto un po' di tempo; ma alla fine divenne abbastanza calma da assorbire la follia. Il ragazzo della porta accanto lavorava nel dipartimento di salute mentale; aveva riconosciuto immediatamente suo marito. Poi si è impegnato per lei e ha controllato ufficiosamente i suoi file. Ha lavorato bene a Nocciole, ma era un lavoro "Lavora con la comunità". È stato creato come atto di buona volontà dall'impresa nell'ambito della riabilitazione; era in realtà un fattorino temporaneo.

Non era un orfano; i suoi genitori erano divorziati e sua madre lo aveva buttato fuori quando non poteva più farcela. ---------Dopo aver provato a prenderlo, ha chiesto a sua sorella di andarsene perché voleva affrontarlo da sola. Aveva ancora la piccola possibilità che si trattasse di uno scambio di identità. “Tesoro, ottime notizie, i soldi per la casa sono arrivati; cinquemila più di quanto mi aspettassi” furono le sue prime parole mentre apriva la porta. Le parole hanno portato un breve momento di speranza; come potrebbe mentire se ha tutti quei soldi? “Ho notizie ancora migliori; è andato dritto in nuove azioni selezionate dall'uomo numero uno al lavoro. Tutto quello che dobbiamo fare è sederci sopra per qualche anno e saremo milionari; tesoro ho fatto tutto questo per te”. Era strano; ma tutto quello che poteva fare era farsi una lunga risata ironica.

Era l'umiliazione che provava di più, cosa avrebbero pensato ora tutti i suoi amici e vicini? Dopotutto come si poteva biasimarlo; 'qualsiasi sciocco può vedere che non è normale'. Nella follia di tutto ciò, gli permise persino di restare. Ci sono state visite di assistenti sociali che l'hanno convinta che avrebbe corso un grande rischio se lo avesse buttato fuori. Lo vedeva come una responsabilità causata dalla sua stessa negligenza. Tutto è cambiato tra loro però e non c'era intimità; è diventata una relazione tra caregiver e paziente. Ha continuato a lavorare e ha sostenuto alcuni piccoli benefici finanziari. Gli anni passarono velocemente e il suo vero carattere era così evidente.

Una volta è stato in ospedale per tre settimane dopo un grave pestaggio da parte di alcuni prestatori di denaro. Ha detto loro che aveva un'enorme quantità di denaro proveniente da un bookmaker il giorno seguente e ha ottenuto un prestito gonfiato che ha preso in un casinò quella notte. Il suo piano era ovvio ma inutile dire che non funzionò. Gli usurai non gli avevano offerto la simpatia che sua moglie e gli assistenti sociali avevano regolarmente. Le sue richieste di denaro per l'alcol e il gioco d'azzardo stavano diventando sempre più difficili da soddisfare; e lei doveva tenerlo occupato con qualcosa. In uno dei suoi tre giorni di valutazione mensile gli è stato concesso del tempo su un computer. Sorprendentemente se ne è innamorato subito anche frequentando un breve corso di istruzione; poi gli fu concessa una sovvenzione per comprare il suo.

È stata una vera benedizione per sua moglie poiché ha iniziato a dedicarci molto tempo e non ha più chiesto soldi che non avevano. Sebbene non perdesse mai un giorno di lavoro, il suo atteggiamento nei confronti della vita divenne molto letargico. Ma ora, sapendo che era al sicuro a casa sul suo computer, decise di fare un salto in un bar di tanto in tanto dopo il lavoro con gli amici. Dopo alcuni mesi circa, conosceva abbastanza persone da poter visitare anche da sola. Alla fine l'ovvio accadde dopo più di qualche drink con un uomo con cui era diventata amica. C'era abbastanza spazio sul sedile posteriore della sua macchina per abbassarle le mutandine e allargarle un po' le gambe. Ci sono volute alcune manovre ma è riuscita a guidare il suo cazzo dentro ed è stata scopata per la prima volta in oltre quattro anni.

Era un antipasto e lei ne voleva di più; ma nel suo letto non sul sedile posteriore di un'auto. “Cazzo, perché non dovrei portarlo a casa, il nostro matrimonio è finito da tempo; Mi prendo cura di lui e diavolo è casa mia”. Ha detto a suo marito della sua decisione e per sua fortuna non è stato minimamente disturbato. Così iniziò e un flusso di uomini tornò a casa con lei nell'anno successivo o giù di lì; ha sempre chiarito che era solo per il sesso e senza relazioni. Alcuni di loro le lasciavano i soldi conoscendo la sua posizione finanziaria. Non era una prostituta, ma non l'ha mai rifiutata ed è stata molto grata. “Questa è la mia vita ora: lavoro, qualche drink e un salto a letto una volta alla settimana o giù di lì. Se mio marito rimane fuori dai guai come ha fatto l'anno scorso o giù di lì, sarò contento”.

Di tanto in tanto controllava di nascosto cosa stava facendo su Internet; e ha scoperto che usava molto i siti porno. Stava dicendo alla gente che era un uomo d'affari di successo con un ottimo lavoro, proprio come le aveva detto. Anche se la faceva sorridere più di ogni altra cosa; fintanto che era solo una finzione e lo teneva fuori dai guai. Tuttavia, una notte è tornata a casa dal lavoro e ha finito per affrontare le conseguenze delle sue azioni. Quando è entrata dalla porta, lui era lì con uno strano sorriso stampato in faccia. La cosa successiva che seppe che le mani la stavano afferrando e portandola in camera da letto. Tre uomini strani erano sul letto con lei che le palpava i seni e le metteva le mani nelle mutandine. Cercò di urlare ma non uscì nulla; il suo sguardo era di completo terrore.

Improvvisamente uno di loro ha detto "Aspetta, cazzo, merda, questa è una completa sorpresa per te, vero?" I tre alla fine la calmarono; e stava cominciando a rendersi conto che aveva a che fare con suo marito. Dopo essersi assicurata che non le avrebbero fatto del male, lasciò che spiegassero la situazione. È emerso che erano amici di Internet; “Tuo marito ci ha detto che avevi fantasie di essere violentata. Ha stabilito l'ora e quando ci avrebbe fatto entrare e tutto; abbiamo pensato che fosse tutto bello, specialmente quando hai abbinato le foto”. “Foto quali foto”? Sono andati al sito web ed eccola lì; le foto a bizzeffe più completamente nude.

L'aveva aggredita mentre si scopava i suoi amici uomini; altri erano di lei addormentata a gambe aperte. Era riuscito a ottenere un po' di sé che si preparava a leccarle la figa. Si è scoperto che uno dei suoi fidanzati si è divertito a parlare di film di lui che le lecca la figa dopo che l'ha scopata. “Cazzo, devo essere stato in qualche stato di ubriachezza per non rendermi conto di quello che stava succedendo; Ho bisogno di un drink, penso che lo facciamo tutti”.

Avevano portato un sacco di alcol e snack in previsione di quella che pensavano sarebbe stata una notte arrapata di moglie che scopa per loro. Hanno chiacchierato e lei si è resa conto che erano solo ragazzi normali che non avrebbero rifiutato la possibilità di una figa libera. “Dovevamo tutti violentarti, poi tuo marito avrebbe potuto leccarti la sborra dalla figa; ci dice sempre come lo eccita”. “Le sue azioni non smettevano mai di stupirla; anche se anche allora non poteva più essere arrabbiata.

“Beh ragazzi mio marito stava dicendo la verità che è esattamente quello che vogliamo; e assicurati di sparare a sufficienza per fargli mangiare fuori”. Erano tutti felicemente ubriachi e non c'era bisogno che glielo dicessero due volte. La portarono di nuovo in camera da letto; solo che questa volta non ci furono obiezioni. Non avrebbe mai immaginato quanto le sarebbe piaciuto sentire tante mani su tutto il corpo. Era la sua prima volta con più di un uomo e ne stava approfittando. Erano tutti completamente nudi e l'hanno baciata, morsa, succhiata, leccata e ragazzo l'hanno scopata. Quella notte sperimentò molte cose per la prima volta; anale, doppia penetrazione, cazzo duro in faccia, squirting e orgasmi multipli.

Alla fine furono tutti fottuti e lei gridò “Maggot” era tutto ciò che lo chiamava da molto tempo; "È ora che tu mantenga la tua parte dell'accordo". Aprì le gambe e sollevò le ginocchia prima che lui si muovesse tra le sue gambe. Guardò la sua figa che perdeva sperma; la sua bocca si rimpinzava di esso. Era la prima volta che si lasciava consapevolmente toccarla da quando erano innamorati. Non riusciva a credere che si stesse godendo lui mentre le leccava la figa. Maggot alzò lo sguardo e disse: "Dovremmo farlo più spesso, non credi". “Certo, perché no, invita tutti a scoparmi. ------Dai voglio che vi sentiate ridere tutti; perché stiamo avendo il tempo delle nostre fottute vite”.

È andata al lavoro al buio chiedendosi se lei o il suo verme avrebbero mai avuto la capacità di far crescere le ali e volare.

Storie simili

La giovane Amy combatte i suoi desideri.

Durante il fine settimana, Amy ha pensato che Max l'avesse scopata. Sì, era sicura nella sua mente che fosse quello che era successo venerdì pomeriggio. Max l'aveva scopata. Non era colpa sua. Ma lei continuava a pensarci e a pensarci, ei pensieri continuavano a farle sentire una sensazione di formicolio sessuale nei suoi lombi che le fece scivolare la mano tra le cosce per strofinarsi. Adesso era lunedì pomeriggio e la scuola era finita. Era stato difficile tenere la mano tra le cosce durante le lezioni, ma in qualche modo ci era riuscita. Ora tornando a casa, poteva sentire l'umidità delle...

717 I più visti

Likes 0

Kumiko - Parte 2: Svegliarsi_(0)

Ancora una volta, questa è la parte 2 del repost! ____________________________________________ Introduzione: Parte 2 della serie Kumiko. La parte 3 è già in fase di scrittura! Più corto dell'ultimo ma la parte 3 sta arrivando. Come sempre, vota e lascia commenti. -------------------------------------------------- -------------------------------------------------- --------------- Si svegliò con un brivido, notando l'oscurità nella stanza. I suoi occhi si adattarono rapidamente alla luce e vide un fuoco che stava per spegnersi. Non ricordava che ci fosse un caminetto nella sua camera da letto e poi notò il leggero peso tra le sue braccia. Era Kumiko, nuda come lui, profondamente addormentata con uno sguardo...

140 I più visti

Likes 0

Sharon è di proprietà pt 2 , dopo il ballo_(2)

Sharon si stava masturbando Billy mentre parlava con Cindy sul cellulare, era il giorno dopo il ballo di fine anno ed erano le 15. Sharon e Billy avevano passato quasi tutto il tempo a letto. Aveva anche suo padre, George portava loro la colazione a letto mentre lei continuava a dare la testa a Billy. La scorsa notte Billy era tornato a casa super eccitato perché era stato masturbato solo da Cindy nella limousine, nient'altro. Quindi, essendo la brava troia del sesso, Sharon stava aspettando nel letto di Billy indossando il suo reggiseno rosa e slip preferiti. Ha mormorato un rapido...

173 I più visti

Likes 0

Studente schiavo_(0)

Mi chiamo John Smith. Ho 32 anni, capelli castani, alto circa 5 piedi e 8 pollici e ho un cazzo di 15 pollici. Insegno matematica al decimo anno. Amo il mio lavoro per via di tutti gli adolescenti sexy che vedo. Ce n'è una in particolare di nome Katie che si veste sempre come una troia. Camicie attillate senza reggiseni e minigonne. Lei ha 16 anni. Venerdì, dopo un esame di matematica, l'ultima lezione della giornata, si è avvicinata a me dopo che tutti gli studenti erano usciti. Indossava una canotta bianca e una minigonna piuttosto corta. Sig. Smith, ho bisogno...

720 I più visti

Likes 0

L'autostoppista Capitolo 15 - Casa dolce casa

Erano appena passate le 23 quando siamo entrati nel mio garage, ho preso la borsa con le cose che avevo portato e l'ho fatta entrare. Ho detto ad Alexa di accendere le luci del bar quando siamo entrati e May Ann ha detto: Gesù Tony, questo è bellissimo .” Mettiti a casa mentre metto via tutto. Vagò per le scale, andò nella veranda e accese la luce esterna in modo da poter vedere il grande cortile, il ponte e la piscina. Poi tornò dentro, guardò alcune foto e salì al piano di sopra. L'ho trovata seduta sul bordo del mio letto...

683 I più visti

Likes 0

Jake, Robby e una sorpresa

Scriverò di più se ti piace. Inviami un'e-mail con commenti/suggerimenti: [email protected] Jake Greenman è seduto nella sua lezione di teoria musicale, annoiato a morte e giocherellando con una chitarra per cercare di compensare l'ansiosa diffusione di giovani ormoni in tutto il suo corpo tonico e caldo. I suoi capelli castani, lisci e magri nella carnagione, gli sfiorano leggermente la fronte e ricadono sul cuoio capelluto, e deve voltarli indietro periodicamente. Il suo modo di suonare la chitarra è un po' sporadico, le sue dita lisce e bianche accarezzano la tastiera e scivolano altezzosamente su e giù per la chitarra sub-par. È...

705 I più visti

Likes 0

Il mio viaggio in California

Ero su un aereo, viaggiavo lentamente sopra il mondo e tutto ciò a cui riuscivo a pensare era la ragazza che dovevo incontrare dall'altra parte Mentre pensavo a tutti i messaggi e le chiamate che avevamo, ho sentito il mio cazzo diventare duro Mentre sistemavo lentamente il mio uccello in modo da essere meno visibile nei miei pantaloni, il capitano è salito sull'altoparlante annunciando la nostra discesa Quando siamo atterrati, ho visto quanto fosse bella la California. Quando finalmente sono sceso dall'aereo, sono andato svelto al ritiro bagagli Mentre aspettavo che i miei bagagli scendessero dallo scivolo, pensai di sentire dei...

516 I più visti

Likes 0

Sfiato

Avevamo circa 15 e 14 anni, sarebbe stata molto sotto di me quando abbiamo ottenuto l'ordine al punto che alcuni avrebbero pensato che ci frequentavamo non lo vedevo diverso fino a quando non sarebbe stata sotto di me in modi che mi avrebbero reso duro e la sua conoscenza e non si muoveva se lo capite tutti ma come stavo dicendo lei si sarebbe seduta sulle mie ginocchia e lo avrebbe riempito alzarsi e non si sarebbe mossa a volte si sarebbe messa a proprio agio noi avremmo dormito nello stesso letto e io avrei dormito su un fianco e lei...

202 I più visti

Likes 0

Adottato 2

Adottato parte 2 Patty si rifiutò di scopare di nuovo il figlio adottivo quel giorno, tutte le volte che lui l'ha infastidita per un'altra possibilità di far scivolare il suo cazzo apparentemente sempre duro dentro di lei figa. Rifiutarlo non è stato facile. Ha passato la maggior parte della serata a scopare con le dita, chiusa nella sua stanza e sfregandosi febbrilmente la sua figa bagnata, tutto a pensieri di gioia che aveva provato con l'enorme cazzo del figlio adottivo. La mattina dopo, Walter si presentò al tavolo della colazione completamente nudo, con un'enorme palpitante erezione che stava già perdendo sperma...

741 I più visti

Likes 0

IL NOSTRO BUON TEMPO

Siamo appena tornati a casa dalla nostra serata fuori. Mio marito James ha aperto la porta ed è andato in cucina a prendere qualcosa da bere mentre do il benvenuto ai nostri nuovi amici a casa nostra. Avevamo incontrato Stacy e Brandon al bar ed eravamo diventati amici in pochissimo tempo. Stacy era una bella donna di circa un metro e ottanta con bei capelli rossi fino a lei, ma era una ragazza molto magra. Brandon era un ragazzo dall'aspetto molto in forma, alto, capelli castani e una bella corporatura per se stesso. James è uscito dalla cucina, aveva tirato fuori...

686 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.