La regina e il dio oscuro... Parte 2

649Report
La regina e il dio oscuro... Parte 2

Azraelia si arrende al puro piacere della lingua di Gregori, lasciandolo colpire e mordicchiare dolcemente la sua fessura, lui la guarda mentre le accarezza le parti più intime, amando come si dimena sotto la sua lingua, i suoi fianchi che si piegano, le sue gambe che si bloccano attorno alle sue parte superiore della schiena. Comincia lentamente a far scivolare la lingua nella sua fica, amando il sapore dolce e l'aroma che viene da lei mentre il suo naso si strofina contro la sua clitoride.

"Gre-gregori pleaseeee, ho bisogno di te in me adesso!"

Si tira indietro abbastanza da sussurrare contro la sua fica, "Sono in te"

Lei ringhia piano e gli tira su la testa. "In me adesso!"

Sorride e scivola lentamente lungo il suo corpo, guardandola mentre geme dalle loro pelli che si accarezzano a vicenda. Una volta sopra di lei scivola lentamente nella sua figa, amando come lotta solo un po' per scivolare nel suo canale oh così stretto. Lei sussulta dolcemente alla grandezza di lui che la allunga completamente.

"Oh Dio, ti senti più grande di quanto sembri."

"Mmm, ti piace la mia focosa regina?"

In risposta lei spinge il fianco contro il suo, impalandolo completamente nel suo corpo, lui geme da sopra di lei, guardando mentre allunga il suo morbido canale, lentamente e quasi delicatamente scivola dentro e fuori di lei, ascoltando attentamente mentre la sente strilla e si inarca verso di lui, spingendo i suoi fianchi in avanti in modo che lui le colpisca la cervice facendola urlare selvaggiamente di piacere e spingendosi in su così ancora e ancora.

"Mmm, Dio, è così che ti piace?" Sussurra dolcemente contro il suo orecchio, sentendosi colpire la sua cervice ad ogni spinta.

"Sì, Gregori, Dio sì!"

Gregori si mette in posizione inginocchiata in modo che i suoi fianchi siano ad angolo per tutto il tempo pompando dentro di lei con colpi lenti e superficiali, sentendo il suo corpo stringersi attorno al suo mentre lui aumenta lentamente il ritmo, sbattendola sempre più forte nel letto, guardandola premere dentro così tanto da creare una rientranza della parte superiore del suo corpo. La vista di lei premuta nel suo letto lo fa impazzire, costringendolo ad abbassarsi e far scivolare queste dita contro il suo clitoride, accarezzandolo in piccoli cerchi, portandola a un orgasmo urlante e selvaggio.

"Oh Dio, Gregori, di più per favore!"

Sorridendo Gregori scivolò lentamente fuori da lei, girandola delicatamente sullo stomaco e afferrandole i fianchi, tirandole le ginocchia sotto di lei in modo che il suo sedere si sollevasse proprio come voleva lui. Inginocchiandosi dietro di lei, le fa scivolare lentamente il cazzo nel culo, sentendo la testa entrare e sentendo il suo lieve piagnucolio quasi lo spinse a tuffarsi proprio nel suo canale più stretto. Gemendo sommessamente si fermò con la punta del cazzo nel suo culo, lasciando che si adattasse alle sue dimensioni in un posto così sensibile. Dopo averla sentita iniziare lentamente a spingere indietro contro di lui, spinge delicatamente un centimetro alla volta nel suo sedere, allungandola il più delicatamente possibile. Non appena è completamente dentro il suo culo stretto, le dà uno schiaffo gentile sul sedere facendola sobbalzare mentre tira e si tuffa di nuovo dentro di lei, facendola urlare per il piacere doloroso, dolcemente lei spinge indietro, assicurandosi che non faccia male come il suo il tuffo ha fatto. Mentre lo prova, lui le afferra i fianchi e lentamente la tira indietro di più, facendola impalare. Ansimando dolcemente lei lascia che lui la faccia scivolare lentamente sul suo cazzo duro. Dopo un po' di questo lento impalamento lui inizia a spingerla dentro con colpi lenti e duri, facendola strillare di piacere ad ogni spinta dentro di lei.

"Mmm, ti piace?" chiede Gregori, sussurrandole contro l'orecchio.

Annuendo lei geme di piacere mentre lui le massaggia i seni, costringendola a reggere entrambi il loro peso mentre è sulle mani e sulle ginocchia. Con una delle sue mani inizia ad accarezzarle la clitoride, facendola urlare selvaggiamente e spingendo contro di lui più forte e più veloce. Entrambi i loro respiri diventano irregolari con la vicinanza dei loro orgasmi. Alla fine, un minuto prima dell'orgasmo, sente il corpo di lei tendersi e poi un ultimo urlo rauco e la stretta del suo culo attorno al suo cazzo gli dice che ha raggiunto l'orgasmo in un impeto selvaggio di piacere, stringendogli il cazzo e con un'ultima spinta lui esplode in profondità. nel suo sedere. Crolla su di lei, spingendola nel letto mentre cerca di controllare il respiro.

"Oh wow, è stato fantastico Gregori."

"Mmhmm, davvero lo era." Disse Gregori con un sorriso sul viso mentre le strofinava il naso sul collo così dolcemente, dandole un piccolo morso sul collo, segnandola come sua.

"Mmm, cosa mi stai facendo al collo?" Sussurrò dolcemente.

"Marcandoti".

"Perché mi marchi, Gregori?"

"In modo che tutti sappiano che sei mio."

"Mmm, va bene." Lei sorride assonnata mentre lui scivola via da lei e la avvolge contro il suo corpo."

"È bello." mormorò Gregorio.

"Cosa fa?" Questa volta la sua voce era bassa e assonnata.

"Finalmente poterti averti contro di me in questo modo."

"Ohhh." E con quell'ultimo mormorio si addormenta.

_____________________________________________________________________________________




Va bene, se le valutazioni sono alte, ne farò una terza se riesco a farmi venire un'idea, spero che questa ti sia piaciuta, che abbia fatto del tuo meglio e che questa sia solo la mia seconda storia, quindi...

Grazie a tutti per la lettura e la valutazione, i commenti sono molto graditi.

xXxKatrinaxXx

Storie simili

Six-Mile High Club capitolo 8

Six-Mile High Club capitolo 8 Poiché si stava facendo tardi e dovevano essere a casa di Tomiko per cena, si vestirono e lasciarono la scuola. Guidava in modo molto simile al tassista che aveva portato Miyoko e Michael dall'aeroporto all'hotel. All'improvviso Tomiko si fermò in un parcheggio, spense il motore e scese dall'auto come se fosse in una gara di Stock Car, e dovette fare un pit-stop, con solo la dichiarazione, Aspetta qui. Torno subito. Ha attraversato il parcheggio ed è entrata in un drugstore. Tre minuti dopo lei tornò con un piccolo pacchetto e ripartirono. Cosa c'era di così importante...

222 I più visti

Likes 0

L'Harem di Rogue Libro 1, Capitolo 2: Il divertimento birichino di Catgirl

L'Harem del Ladro Libro uno: Le donne sensuali di Rogue Parte seconda: il divertimento birichino di Catgirl Di mypenname3000 Diritto d'autore 2017 Capitolo quattro: Desideri realizzati Sven Falk – Colline di Despeir, Principato di Kivoneth, Terre della Contea di Zeutch Non ero mai stato più sbalordito in vita mia mentre guardavo le labbra della figa di mia sorella spalancate dalle dita birichine di Zanyia. Quel tunnel rosa e scintillante, che si fletteva e si contraeva mentre mia sorella si dimenava sotto la lamia, mi fece cenno. Per tanti anni avevo sognato di scivolare nel suo tunnel, lottando contro il desiderio tabù...

202 I più visti

Likes 0

L'umiliazione ipnotica di Subby Hubby

È furioso quando scopre che sua moglie scopa con un perfetto sconosciuto in casa loro, ma poi lei cambia idea al riguardo. Letteralmente. ******** Sono tornato a casa dopo il lavoro e li ho trovati che scopavano sul pavimento del soggiorno. Mia moglie e un ragazzo che non conoscevo. Era in cima. Ricordo i suoi talloni e le dita dei piedi sospesi in aria mentre il suo sedere si fletteva e lui la pompava. Che CAZZO, ho detto. Il ragazzo si guardò alle spalle e mi sorrise. Poi vide la mia espressione e il suo sorriso se ne andò. Mia moglie...

194 I più visti

Likes 0

Sedotto, trasformato e dominato

Ho 27 anni e fino ad ora ho condotto una vita onesta. Sono considerato di bell'aspetto e ho avuto ragazze bellissime per tutta la mia vita. La mia carriera, la salute e la vita sociale sono state molto buone. Si potrebbe dire che sto vivendo una vita perfetta. Sono magro, 30 di vita, 44 di petto - mi alleno molto, ho un pene di 7 di taglio. Ho una vita molto appagante sotto tutti gli aspetti tranne uno. Fin dalla tenera età ho avuto un'immaginazione molto attiva e voglia di essere sedotta da un ragazzo, ma non ho mai avuto un'esperienza...

201 I più visti

Likes 0

Il viaggio in spiaggia_(3)

Il viaggio in spiaggia Non ho mai pensato a me stesso come uno spettatore. Non direi che sono brutta, ma non ho mai pensato che le ragazze parlassero di me e non fossi molto ricercata. Ero più un amico. Uscivo sempre con le ragazze, ma non pensavo che nessuna di loro fosse interessata a me. Ho 15 anni, circa 5'11, 150 libbre e niente di veramente speciale. Occhi castani, capelli castani, quasi del tutto nella media. Ero abbastanza in forma, grazie al fatto che giocavo a calcio, e avevo molto successo a scuola. Ero andato fino alla terza media senza una...

1.3K I più visti

Likes 0

Fare da mentore a Brandon Capitolo 12

MENTRE BRANDON Di Bob Capitolo 12: Fantasie finalmente realizzate Mentre scivolavo in un sonno profondo non potevo fare a meno di pensare a ciò di cui io e Bran avevamo parlato. Sapevo di avere più esperienza di Brandon nel campo del sesso, dato che ero la sua prima esperienza sessuale. Potrei anche dire che era piuttosto incuriosito da un'esperienza sessuale multipla. Credevo anche che sarebbe stato molto divertente, ma non volevo spingere troppo perché non volevo perdere l'amore della mia vita. Stavo per addormentarmi quando ho sentito un rumore accanto al letto. Abbiamo davvero dimenticato di chiudere a chiave la porta...

793 I più visti

Likes 0

Esperienza a tre in un college imbarazzante

C'è questa ragazza nel mio corso di chimica organica che si chiama Courtney. Le sue gambe sono muscolose, i suoi seni sono circa un 36D se i miei occhi dicono la verità, ed è alta circa 5 piedi e 6. I suoi capelli sono biondi e i suoi occhi sono verdi. Le piace indossare abiti larghi e comodi, ma nei giorni in cui cerca di rendere felice il suo ragazzo, indossa un top attillato. Le ho parlato un po' in classe, del suo fidanzato. Si chiama Charlie ed è abbastanza carino per un ragazzo. La prima volta che ho parlato con...

640 I più visti

Likes 0

Quando non si proietta ombra

Quando un uomo che non proietta ombra è di questo mondo ed etereo. Attento all'amore fatale che porta perché è la tua anima che viene a rubare Nessuno camminerà davanti a lui né calcherà le sue orme. Perché dimora tra i vivi, ……… così come tra i morti. -Michael Fletcher Il Prologo. Torbridge, Devon. 1973 . Quando Elaine Hamilton trova un neonato abbandonato sulla soglia della chiesa tre giorni dopo il funerale di suo padre, il reverendo David Hamilton, lo vede come un segno di Dio. Avvolto solo in una coperta sottile e nudo come vuole la natura, il bambino era...

439 I più visti

Likes 0

Jimmy, il ragazzo della porta accanto

Gah, il college è ridicolo! Sono così pronto a smettere. Taylor Green aprì la porta della sua stanza del dormitorio e la sbatté drammaticamente. Max, il suo compagno di stanza alzò lo sguardo dal libro che stava leggendo per fissarla. Amico, lo dici sempre ogni settimana. Taylor sbuffò e si passò le dita tra i capelli neri lunghi fino alle spalle. Sì, ma questa volta sono serio. Oggi è venerdì, ma ho 3 compiti da consegnare tutti nello stesso giorno della prossima settimana, un test da portare a casa e altri 3 quiz. Giuro che questo carico di lavoro mi ucciderà!...

296 I più visti

Likes 0

Verme.

. Smack, Smack due schiaffi affilati sul viso e sulle guance gli fecero aprire gli occhi e vedere la sagoma di sua moglie in piedi sopra di lui. “Ehi verme, vado a lavorare, non stare in quel fottuto letto tutto il giorno; e assicurati che questo posto sia ripulito quando torno”. Il suo risentimento per lui era ai minimi storici ormai da diversi anni. I suoi soldi li tenevano entrambi perché era diventato inutilizzabile da tempo. Era stato tutto paradisiaco quando si erano incontrati per la prima volta; pensava che fosse il signor Meraviglioso. Come la eccitava con tutti i suoi...

1.3K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.