Il club dei pensionati (01)

1KReport
Il club dei pensionati (01)

Mi chiamo Pietro. Ho 64 anni, vedovo di recente e vivo in una comunità di pensionati. Ho trovato divertimento e appagamento sessuale dove non mi aspettavo. Ti dirò come è successo tutto.

Mi sono trasferito a Senior Meadows poco dopo la morte di mia moglie. Non sono sicuro di cosa stavo cercando, ma le circostanze della sua morte mi hanno fatto venire voglia di andarmene da quasi tutto. Andai in pensione, con un anno di anticipo, vendetti la casa e mi trasferii a Meadows a circa due ore di macchina dalla città dove avevamo vissuto per molti anni. Bene, quando ricevi il doppio shock di tua moglie che muore in un incidente d'auto, e viene trovata per lo più svestita, e ha subito un trauma cranico essendo inchiodata tra il corpo nudo del guidatore e il volante ... beh, ottieni l'immagine. L'autopsia ha anche mostrato il suo seme nella sua bocca. A proposito, l'autista era un ex vicino di casa, che non vedevo da anni e presumevo lo stesso della mia cara moglie defunta.

Il mio spazio mentale era da qualche parte tra l'amarezza e la depressione. Non c'era alcun segno di problemi, le nostre vite erano andate bene, compresa la nostra vita sessuale. Che cazzo.

Quindi mi stavo lentamente sistemando. La proprietà era di circa 50 condomini con diversi livelli di assistenza disponibili. Ho preso la base, perché ero in buona salute, in realtà tutto ciò di cui avevo bisogno era un posto dove stare e dei nuovi amici. Ho iniziato ad andare in palestra tutti i giorni, finendo con una corsa e seguita da una tazza di caffè allo snack bar. Tutte cose che facevo prima, solo non regolarmente. Beh, a parte le seghe. Non ho fatto molto prima che la moglie morisse, ora la mia mano destra era diventata la mia amica speciale. Non molto soddisfacente, ma qualsiasi porta in una tempesta. Prima di incontrare la moglie, ero coinvolto in un gruppo di masturbatori, forse qualcosa del genere sarebbe emerso qui. Ma non ero ottimista; Non sono molto estroverso, anche se occasionalmente chatterei con le persone.

Di ritorno dalla palestra, di solito c'erano dei ragazzi che giocavano a biliardo nella sala giochi. Devo aver avuto lo stesso programma di loro, c'erano alcuni clienti abituali che erano lì ogni tarda mattinata. Due ragazzi, occasionalmente un altro, e talvolta una donna o due. Le donne sono cambiate, ma i ragazzi erano gli stessi.

Circa un mese dopo essermi trasferito, ero fuori per la mia corsa e raggiunsi un ragazzo alto che da dietro sembrava un giocatore occasionale di biliardo. Quando ho raggiunto, ho salutato e si è sviluppata una conversazione. Si chiamava Frank ed era il giocatore di biliardo. Mi ha invitato a fermarmi e giocare qualche volta. Non sono un gran giocatore di biliardo, ma a volte mi diverto. Dopo averci pensato quel pomeriggio, ho deciso di fermarmi un paio di giorni dopo.

A mia insaputa, Frank aveva riferito agli altri ragazzi. Mi stavano osservando e hanno mandato Frank a correre per incontrarsi.

Quando sono entrato, ci siamo trovati abbastanza bene. Erano tutti pensionati recenti; uno (Bill) era sposato ed era un ex agente assicurativo. Tom era un programmatore, divorziato, e Frank era stato un direttore di produzione, anche lui vedovo. La conversazione vagò dappertutto, comprese le solite vanagloriose osservazioni su chi avesse il cazzo più piccolo. Stranamente, tutti rivendicavano il titolo, ma si capiva che era solo una stronzata. Ad un certo punto, sembrava che Phil stesse guardando il sedere di Tom; quando l'ho notato ha spostato lo sguardo come fanno i ragazzi quando vengono sorpresi a sbirciare, come se si stessero solo guardando intorno.

Dopo un paio di partite tornai a casa, ma non prima che mi invitassero a casa di Tom per la loro partita di poker settimanale. Bill mi ha consigliato di portare un sacco di soldi (ride in giro) – sotto forma di penny e monetine, e qualunque cosa mi piacesse bere.

Sono arrivato all'ora stabilita con il mio barattolo di monete e una bottiglia da una pinta di bourbon. Dobbiamo essere rimasti in giro a sparare per un'ora prima che Tom tirasse fuori le carte. I ragazzi ancora non si sono ancora spostati al tavolo. Poi Bill ha detto: "Pete, lasciami livellare con te. Qui giochiamo a carte, ma questa è la scusa che diamo. In realtà mettiamo su un film porno e ci godiamo lo spettacolo".

"Nessun problema da parte mia", risposi.

Ma ha continuato: "E ci sediamo e giochiamo anche con noi stessi".
Ciò ha attirato la mia attenzione e ho detto: "Davvero. Lascia che ti chieda, ti esponi?"

Pausa, poi Tom ha detto: "Sì, in realtà lo facciamo. Quindi se non sei d'accordo e vuoi decollare, ti chiediamo solo di tenerlo per te. La moglie di Bill non capirebbe".

Tre paia di occhi su di me, e si capiva che si stavano chiedendo come avrei risposto. "A dirti la verità", dissi, "una volta ero in un club di masturbazione e stavo pensando di indagare qui nella mia nuova situazione". I tre sguardi di apprensione si trasformarono immediatamente in sorrisi rilassati. Frank rise e disse agli altri: "Cosa ho detto, ragazzi?" Poi a me: "Eri abbastanza tranquillo ma avevo la sensazione che saresti stato aperto". Ciò ha portato una bella risata e Tom è andato a iniziare il film.

Bill mi ha chiesto del club JO. Ho spiegato che circa cinque ragazzi si sono incontrati ogni due settimane a casa di un ragazzo. Abbiamo guardato riviste porno – questo era prima di Internet – e ogni tanto guardavamo un film. Prima che la serata finisse, ci godemmo tutti gli orgasmi l'uno dell'altro e il nostro. Mi piaceva particolarmente vedere gli altri ragazzi sparare i loro carichi, a volte venivamo quasi insieme sul tavolino di vetro del padrone di casa. È stato un pasticcio stimolante. Poi la moglie di un tizio l'ha scoperto e ha sollevato una terribile puzza, quindi ci siamo sciolti. Dopo ho conosciuto mia moglie e non ne ho più avuto bisogno. Bill chiese: "Quindi era senza contatto? Ti sei appena masturbato?"

Ho spiegato: "Questo era l'accordo. Se qualcuno voleva andare oltre, lo faceva lontano dal gruppo. Io mi sono attenuto alla masturbazione. Come voi ragazzi".

Ora è arrivata la vera pausa imbarazzante, poi Tom ha detto: "Beh..."

La realizzazione mi ha colpito lentamente. Tom ha continuato: "Per noi va oltre. In realtà ci piace toccarci, darci seghe a vicenda e siamo anche un gruppo di succhiacazzi. Non siamo molto interessati all'anale, però. Quindi, di nuovo, se non sei interessato - o se vuoi guardarlo una volta per verificarlo - ci sta bene."

In onestà con me stesso, una volta ero quasi entrato in contatto con un ex compagno di JO. Ero curioso di sicuro. E se i ragazzi fanno i migliori pompini come senti, potrebbe essere interessante. Così ho risposto: "Proverò a fare le seghe questa volta e vedrò se funziona per me". Tom ha sorriso e mi ha messo una mano sulla spalla, poi ha detto: "Andiamo all'home theater". Era nel seminterrato e Tom ha tenuto la sua mano su di me. Abbiamo preso i nostri drink e ci siamo andati a piedi. Non solo non ho obiettato al tocco di Tom, ma mi è piaciuto. Immagino che mi mancasse il contatto umano.

Storie simili

I sogni diventano realtà_(0)

Stavo facendo le valigie per prepararmi a dormire a casa del mio amico. Il suo nome era Lyall. Era un ragazzo della mia classe. Avevamo entrambi 14 anni. La cosa è; Ero innamorato di lui dalla prima media. Ho capito molto presto di essere gay, anche se l'ho nascosto bene. Non ha aiutato molto il fatto che fosse estremamente caldo e molto ansioso di mostrarlo. Spesso si toglieva la maglietta quando giocavamo o indossava pantaloncini che rivelavano le gambe e le cosce. Se anche lui fosse gay o meno, non lo sapevo. Commentava sempre le ragazze sexy e aveva avuto delle...

1.4K I più visti

Likes 0

Seduzione estiva parte 1

Seduzione estiva parte 1 Era l'estate del 1986 e avevo appena terminato il mio livello O presso il college internazionale inglese di Marbella, in Spagna. La mia famiglia si era trasferita lì 2 anni prima. La maggior parte delle persone a scuola erano amiche e si conoscevano indipendentemente dall'età o dalla classe in cui appartenevano, quindi ovviamente ero amichevole con le amiche delle mie sorelle più giovani, la maggior parte delle quali avevano 14 anni e desideravo l'attenzione dei ragazzi più grandi. Le vacanze scolastiche erano appena iniziate e l'amica di mia sorella, Alesha, stava organizzando una festa in piscina a...

627 I più visti

Likes 0

Cassie e sua madre_(1)

Jo-27 anni Tracie-30 anni Cassie-9 anni Tutto è iniziato il giorno in cui ho incontrato Tracie. Tracie ha lavorato presso la banca locale dove ho fatto tutte le mie operazioni bancarie. Bene, Tracie e io abbiamo iniziato a parlare e in poco tempo abbiamo iniziato a frequentarci. Dopo alcuni mesi Tracie e sua figlia, Cassie, si sono trasferite da me. Tutto stava andando alla perfezione, la vita non poteva andare meglio, avevo una sorpresa. Era l'estate del 98 e Tracey dovette portare suo padre in ospedale. Cassie è rimasta con me, il che non era insolito che ci fossero state molte...

1.6K I più visti

Likes 0

Una serata fuori - Parte 4

Parte 4 Usciamo dal club e risaliamo il vicolo fino alla strada principale. Fermo un taxi nero di passaggio e saliamo sul sedile. Do all'autista il nome di una strada che non conoscete e partiamo. Mi lanci uno sguardo interrogativo, ma io sorrido in cambio, la mia mano si posa sul tuo ginocchio, poi scivola dolcemente su e giù per la tua coscia, ogni colpo si avventura un po' più in alto. Decidi di rilassarti sul sedile e goderti il ​​viaggio. La miscela del vino che hai bevuto e il leggero accarezzamento della tua coscia ti fanno sentire rilassato. Sei riportato...

690 I più visti

Likes 0

Brandi e Jessica finale di Halloween

Brandi è la mia escort, la pago per fare sesso con me. C'è molto di più però, lei è come la mia ragazza. Da quando ho iniziato a usarla si è limitata a un altro cliente, ne vedeva circa cinque. Onestamente potrei sposarla e salvarla da quella vita. Facciamo molto di più che semplicemente fare sesso. La porto ad appuntamenti, al cinema, in vacanza, resta a dormire e molto altro ancora. È una delle donne più belle che abbia mai visto. Non è troppo alta, circa 5'6. I suoi occhi sono così blu che penseresti che brillerebbero al buio. Ha denti...

614 I più visti

Likes 0

Adottato 2

Adottato parte 2 Patty si rifiutò di scopare di nuovo il figlio adottivo quel giorno, tutte le volte che lui l'ha infastidita per un'altra possibilità di far scivolare il suo cazzo apparentemente sempre duro dentro di lei figa. Rifiutarlo non è stato facile. Ha passato la maggior parte della serata a scopare con le dita, chiusa nella sua stanza e sfregandosi febbrilmente la sua figa bagnata, tutto a pensieri di gioia che aveva provato con l'enorme cazzo del figlio adottivo. La mattina dopo, Walter si presentò al tavolo della colazione completamente nudo, con un'enorme palpitante erezione che stava già perdendo sperma...

1.8K I più visti

Likes 0

Mutandine [Capitolo 1]

Questa storia è stata originariamente scritta da scotsmitch2001 per me e ho preso la sua idea di base e l'ho modificata e ampliata in questa storia qui. --------------------------------------------------- --------------------------------------------------- ---------------- le mutandine Capitolo 1: Delimma di Nick (Nick si avventura nella stanza di Jaclyn) Nick si sdraiò sul letto e sospirò. Quando Monica ha detto che avrebbe avuto solo 10 minuti per rinfrescarsi, sapeva che sarebbe stato più lungo. Gli aveva chiesto di venire a prenderla in modo che potessero uscire a pranzo. Certo, non era ancora pronta, doveva rinfrescarsi. Si guardò intorno nella stanza, deliziato da quanto fosse femminile. Da...

1.7K I più visti

Likes 0

Il risveglio sessuale di Jennifer - Ch5 - Prendere il sole

1 suggerimento Jennifer, ti ricordi che ho menzionato un bel posto appartato dove possiamo andare a prendere il sole in pace? 'Sì.' Vorresti andarci domani? 'Oh si.' È un po' fuori dai sentieri battuti, quindi che ne dici di noleggiare un paio di biciclette per arrivarci? Ok, ma non ci renderà un po' accaldati e sudati quando arriviamo? «Oh, sì, decisamente, ma questo è il punto. Ne varrà la pena, vedrai.' 2 Prepararsi Cosa dovrei indossare? si chiese Jennifer, guardando attraverso il suo guardaroba e sistemandosi su un crop top scollato con una minigonna avvolgente. Decise che avrebbe indossato anche il...

1.4K I più visti

Likes 0

Non ho scelta

Non ho scelta Di EFon (Questa è una lunga storia e ha qualche costruzione, ma credo che ne valga la pena per impostare davvero la trama.) Cosa farò adesso? Sono bloccato in una situazione senza vittorie e lo stress mi sta uccidendo. Non ho mai voluto una vita complicata, ma ho un tempo che mi piaccia o no. La cosa strana è che mentre so che è sbagliato, non posso fare a meno di amarlo comunque. Ora ho passato dei momenti selvaggi al college, ma mentre ero ancora giovane, mi sono innamorato e ho sposato la mia fidanzata del college Rachel...

1.5K I più visti

Likes 0

Kumiko - Parte 2: Svegliarsi_(0)

Ancora una volta, questa è la parte 2 del repost! ____________________________________________ Introduzione: Parte 2 della serie Kumiko. La parte 3 è già in fase di scrittura! Più corto dell'ultimo ma la parte 3 sta arrivando. Come sempre, vota e lascia commenti. -------------------------------------------------- -------------------------------------------------- --------------- Si svegliò con un brivido, notando l'oscurità nella stanza. I suoi occhi si adattarono rapidamente alla luce e vide un fuoco che stava per spegnersi. Non ricordava che ci fosse un caminetto nella sua camera da letto e poi notò il leggero peso tra le sue braccia. Era Kumiko, nuda come lui, profondamente addormentata con uno sguardo...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.