Kelsey - "Papà, non voglio twerkare nel loro club."

1.6KReport
Kelsey -

Si prega di votare e commentare

Prima: Kelsey - "No Dad Stop".
Prima: Kelsey - "Papà che non può succedere di nuovo"
Prima: Kelsey - "Pagare l'affitto"
Prima: Kelsey – "Papà, come hai potuto lasciare che quell'uomo mi facesse QUESTO?"
Prima: Kelsey – “Papà – questo è davvero MALATO”.
Prima: Kelsey – “Questo pazzo. Non possiamo farlo qui".
Prima: Kelsey – “Papà. Per favore, NON la cintura.
Prima: Kelsey - PAPA', COSA STAI FACENDO CON LA MIA RAGAZZA?
Prima: Kelsey - "DAD, non farmi entrare in quel raccapricciante negozio di video."
Prima: Kelsey – "Papà, cos'è un GLORY HOLE?"
Prima: Kelsey - "No papà, non voglio quel cazzo nero".
Prima: Kelsey - "Ti amo". "Papà, voglio che siamo amanti."

(Papà (Bo si è innamorato del commesso di un negozio per adolescenti Ali, anche mentre trattava la figlia
Kelsey raggiunge nuovi minimi. Papà e Ali hanno Kelsey nel seminterrato dove hanno intenzione di farlo
usala per finanziare la loro luna di miele.)



Kelsey era appesa per i polsi al soffitto del seminterrato. I polsini di pelle e un cavo d'acciaio la trattenevano
piedi pollici da terra.

Ali e Bob stavano di fronte a lei ammirando il suo dolce corpo da adolescente.
"Come puoi farlo?" "Mi hai detto che mi amavi."
"Bob le ha riso in faccia." "Stupida fica, pensavi davvero che avrei rinunciato ad Ali per te?"

Ali fece scorrere le dita tra le gambe di Kelsey. “Lo facciamo bene, questa figa può portarne un po'
denaro fantastico". Ali fece scorrere le mani sui seni di Kelsey. "Sei mia puttana."

Mentre Ali era impegnato, Bob afferrò una piccola scatola incartata. "Che cos'è questo?" esclamò Alì.
Lei l'ha aperto. "OMG" Abbracciò forte Bob.
"Ali, mi sposerai?" chiese Bob su un ginocchio.

"Sì sì sì." Si abbracciarono e si baciarono.
Ali, indossa l'anello e lo tieni davanti alla faccia di Kelsey.

Il campanello suonò. "Lo prenderò, devono essere i clienti mattutini di Kelsey."
Quell'anello e la nostra luna di miele saranno pagati in men che non si dica, pensò Ali mentre correva su per le scale.

Ali condusse i quattro uomini giù per le scale fino al seminterrato. Questo potrebbe essere un grande punteggio
per lei e Bob. "Papà, chi sta arrivando?" Bob fece scorrere le mani sulle sue figlie
seni. "Stanno venendo a controllare la merce." "Papà, no, non farlo."

Kelsey ha iniziato a piangere quando ha visto gli uomini scendere le scale con Ali.
Quattro grandi uomini neri. Due erano in pantaloni e camicie eleganti e due avevano pantaloni neri
e magliette nere con la scritta “Club Hard”.

"Allora guarda questo!" esclamò Darian, uno degli uomini con le camicie.
"Bella giovane cagna come dici tu." "Vedo che sai come trattarla." rise Darnell.
Gli uomini circondarono Kelsey. Le mani correvano su e giù per il suo corpo, sui suoi seni,
strofinandosi i capezzoli.

“Papà, chi sono questi uomini? Perché sono qui. Cosa faranno?"
"Non preoccuparti, dolcezza, vogliamo conoscerti." Rispose Darian.
Abbracciò Kelsey e la baciò sulle labbra.
"Sei una dolce puttana." Afferrò le sue giovani cosce da adolescente nelle sue grandi mani nere
e gli tirò le gambe intorno alla vita. Ecco fatto, tieni quelle gambe strette.

“Papà, fermalo, non lasciare che mi facciano questo. Papà!"
"Oh andiamo, dolce puttana." Darian rise. "Stringi quelle cosce."

Darian fece un passo indietro. I quattro uomini girarono intorno a Kelsey controllando il suo corpo dalla testa ai piedi.
“Questo sembra abbastanza buono. Abbiamo bisogno di roba buona per il nostro club, quella merda di ghetto Hoe non si vende.
"Chiunque può ottenerlo gratuitamente." "Ma va bene così, una bella giovane figa bianca è un premio nel cofano." "Sì, prendiamo della merda bianca, ma di solito sono stati troppo in giro."
"Nemmeno i rifiuti bianchi di Skank si vendono".

Kelsey gemette quando Darian gli sputò sulla mano, fece scorrere tre dita lungo la sua fessura e poi spinse dentro di lei. "HMMM" è ancora bello e stretto."

Si rivolse a Bob. "Le hai fottuto il culo?" "NO, solo una volta."
"Un bel culo bianco e stretto porta un buon premio."
Maurice ha schiaffeggiato il culo di Kelsey. "Sì, capo gentile e fermo."

“Ok, deludila. Vediamo cosa può fare.“
Hanno deluso Kelsey e l'hanno fatta sciogliere.

"Ok, cagna, dobbiamo controllarti."
Darian guardò Kelsey negli occhi. "Ti piace quel nome?"
"Quando sei al club ti chiameremo cagna, fica, figa, troia."
“Ti diremo cosa fare e tu obbedirai”.

“Quale club? Non voglio andare in un club". "Dove mi stai portando?"

"Zitto, piegati e allunga quelle guance." ha abbaiato suo padre.
Kelsey stava piangendo. "Non costringermi a fare questo."
"Fottutamente piegati cagna." Comandò Darian.
“Torna indietro e separa quelle labbra di fica. “
Mentre Kelsey si chinò, Darian fece scorrere la mano sul culo e le toccò la fica.


"In piedi." “Scuoti quel culo da troia. “
Kelsey mosse il sedere avanti e indietro.

"Puttana, non è una merda da brivido, ho detto di scuoterlo, cazzo."
"Ecco fatto, scuoti Botty, proprio come la canzone."
Kelsey scosse il suo culo da adolescente mentre i quattro uomini di colore, Ali e suo padre, guardavano.
"Sì, è così, vediamo che la carne di culo oscilla."

"OK, allarga quelle gambe e tocca il pavimento."
“Fai oscillare quelle piccole tette di puttana avanti e indietro.

“Alzati e alza una gamba
sopra la tua testa”. OH Sì, è carino, davvero agile.

"Puttana, puoi fare una verticale?"
Kelsey andò facilmente in verticale come aveva imparato a fare le cheerleader.
"Wow, che bello, guarda quelle tette adolescenti appese a testa in giù."

"Dividi quelle gambe, vuole vedere un po' di più di quella figa."
Due ragazzi hanno afferrato ciascuna caviglia mentre
Darnell le strofinò tra le gambe e le diede un paio di schiaffi leggeri.
"Ora è dolce."

Hanno deluso Kelsey.
"Ok cagna, ora vogliamo vederti Twerk."

"Papà, smettila, non farmi fare questo."
"Puttana, è quello che farai al club."
"Farai Twerking proprio come quella troia bianca di Miley."

"Papà, non voglio twerkare nel loro club."

Ali avvicinò molto la sua faccia a Kelsey. "Fai questo cazzo o ti butto giù."

Darnell mise le mani sui fianchi di Kelsey. "Grind that ASS Bitch."
Kelsey non aveva altra scelta che iniziare a ballare.
"Su e giù, avanti e indietro." "Mantieni quel culo in movimento."
"Ecco fatto, ora torna nel mio inguine, muovi quel culo su e giù sul mio cazzo."
"Senti il ​​mio cazzo nero, strofinaci sopra il tuo culo bianco da puttana."
"Puttana, pensa al mio cazzo nero che ti riempie la fica."

"Ok troia, apri la bocca, tira fuori la lingua come se stessi succhiando il mio cazzo nero."
"Mantieni quel culo in movimento."
"Continua a twerkare puttana."
Nuda, Kelsey twerk davanti ai quattro uomini, suo padre e Ali.

Cominciarono tutti a ballare intorno a Kelsey.
Ognuno dei quattro, a turno, macinava l'inguine nel culo di Kelsey.
Sullo sfondo, gli occhi di Maurice e Ali si incontrarono. Sorrisero con uno sguardo d'intesa.



Darian guardò Bob. "Penso che possiamo fare un accordo".
Darian tirò fuori un panino e ne tolse un po' a Bob.
“Pensavo che avremmo potuto fare una vendita a titolo definitivo. " ribatté Bob.
"Dopo un paio di settimane, dobbiamo vedere che le cose funzionano".
Bob era un po' deluso ma ha preso i contanti.
"Ok, due settimane."
Maurice porse ad Ali un foglietto mentre Bob parlava con Darian.
Ali si passò la lingua sulle labbra mentre Maurice sorrideva.



Kelsey afferrò suo padre, facendosi cadere in ginocchio aggrappandosi
la gamba di suo padre. “Papà, non farmi andare. Per favore papà. Papà, per favore.

Continua.

Storie simili

...

203 I più visti

Likes 0

Pantaloni del pigiama a pois

Ciao! Questa è la mia prima storia, spero vi piaccia e apprezzo sinceramente qualsiasi feedback, commento, domanda, opinione, richiesta, ecc... la mia unica umile richiesta è che lo facciate con rispetto. Posso continuare questa storia se alla gente piace. Grazie per aver letto, divertiti! _____________________________________________________________________________________ Il suo appartamento odorava di ammorbidente, incenso Om Nagchampa e cannabis dolce. Le porte del balcone erano tutte aperte e il calore della sua ansia filtrava costantemente nel freddo tropicale della notte di gennaio. Indossava meno del solito, questa era la prima volta che vedeva le sue gambe lunghe e tornite. I suoi occhi percorsero la...

1K I più visti

Likes 0

Fare da mentore a Brandon Capitolo 12

MENTRE BRANDON Di Bob Capitolo 12: Fantasie finalmente realizzate Mentre scivolavo in un sonno profondo non potevo fare a meno di pensare a ciò di cui io e Bran avevamo parlato. Sapevo di avere più esperienza di Brandon nel campo del sesso, dato che ero la sua prima esperienza sessuale. Potrei anche dire che era piuttosto incuriosito da un'esperienza sessuale multipla. Credevo anche che sarebbe stato molto divertente, ma non volevo spingere troppo perché non volevo perdere l'amore della mia vita. Stavo per addormentarmi quando ho sentito un rumore accanto al letto. Abbiamo davvero dimenticato di chiudere a chiave la porta...

957 I più visti

Likes 0

Un mio bramoso desiderio per Thomas

No, Thomas è figo. Jake è solo carino. Sai, come il ragazzo della porta accanto, niente di speciale. Dissi a Heather mentre camminavamo verso lo spogliatoio. Abbiamo camminato davanti al campo da basket, e lì era il ragazzo più fantastico che conoscessi. Era alto circa 1,50 cm, capelli castani, occhi verdi che potrebbero far scattare una ragazza e un sorriso meraviglioso. Lo salutai e lui ricambiò. Tutti a scuola dicevano che gli piacevo ma io lo negavo, anche se sapevo Vero, siamo migliori amici da sempre. Io e Heather abbiamo parlato un po' prima di andare negli spogliatoi. Sulla via del...

849 I più visti

Likes 0

CALCUTTA 1888

CALCUTTA. L'India è un paese bellissimo. Lo era di più quando la Compagnia delle Indie Orientali governava la sua costa su tutti e tre i lati. Allora ero un ragazzino, forse dieci o giù di lì. Calcutta era una città vivace ed era importante per il commercio. ora Calcutta è famigerata per i potenti monsoni. piove quasi ogni giorno a mezzogiorno. è stato un piovoso pomeriggio umido a Calcutta dove inizia la nostra storia. a causa delle piogge stavo dedicando gran parte del mio tempo a guardare fuori dalla finestra. piccole gocce di pioggia suonavano una musica insolita sul pendio di...

761 I più visti

Likes 0

L'amore di lucas 2_(1)

Così mi sono messo in ginocchio e ho preso il cazzo di Jason in bocca e l'ho succhiato. Era così bello che non volevo che finisse mai, ma circa 15 minuti dopo Jason mi riempì la bocca con il suo sperma e disse Posso succhiarti? Così mi rialzai in piedi e dissi No, non puoi e sono uscito dalla sua stanza e da casa sua e sono tornato a casa mia. Quando sono arrivato ho ricevuto una chiamata da Jason. quando ho risposto ha detto Che cazzo? Jason ti ho già spiegato che non posso amare le persone quindi affrontalo e...

834 I più visti

Likes 0

Vecchia fiamma 2

Per chi si è perso la storia precedente, questa riguarda la mia vecchia ragazza Dana che ho incontrato mentre ero a Las Vegas per un addio al celibato con i miei amici. Dana è una bionda sposata e sexy della metà degli anni '30, con le gambe e il culo più belli che tu abbia mai visto. È molto carina con grandi occhi azzurri e si prende cura di sé molto bene. Ci siamo incontrati la sera prima e le ho fatto fare alcune cose che dice di non aver mai fatto... Dopo la nostra sessione in camera d'albergo, Dana ed...

676 I più visti

Likes 0

Giada Parte 1 - Il bordo dell'acqua

Tutto quello a cui riuscivo a pensare era quanto faceva caldo oggi e quanto faceva freddo ieri; i forti venti che avevano spinto la mia borsa Walmart attraverso il parcheggio mentre i miei amici ridacchiavano al mio inseguimento si erano trasformati in raggi intensi che colpivano il mio corpo da sedicenne. Sarò onesto, era un corpo che la maggior parte dei miei amici, anche quelli più grandi, invidiavano ed era in parte a causa del mio corpo che le ragazze più grandi uscivano comunque con me. Il mio viso innocente e i lunghi capelli biondi si abbinavano al mio petto da...

540 I più visti

Likes 0

La mente di Marissa

Marissa ha sempre ottenuto ciò che voleva, in tutto. Scuola, casa, ragazzi, i ragazzi di Melissa... qualunque cosa tu dica, probabilmente ce l'aveva. Le ragazze erano gemelle. Marissa però è nata diversamente. Aveva il potere di controllare le menti e Melissa non lo sapeva. La mamma della ragazza non lo sapeva. Solo Marissa lo sapeva. E ora, dato che entrambe le ragazze erano all'ultimo anno del liceo, Melissa aveva qualcosa che Marissa aveva SEMPRE desiderato, il capitano della squadra di football come suo ragazzo, con tutti gli altri ragazzi che sbavavano dietro di lei. Questa era l'ultima settimana di scuola e...

459 I più visti

Likes 0

Lussuria nello spazio S1E4: Derivium ritrovato

Maurine era emozionata. Aveva scoperto che non solo la nave aveva già scansionato il Derivium di cui avevano bisogno per alimentare i motori, ma c'era anche un'unità di estrazione modulare dispiegabile (MDE) nella stiva. Tutto quello che doveva fare era cercare nei registri i dati di scansione e sarebbe stata a posto. Si sentiva un po' in colpa per il fatto che il compito dei ragazzi e di Judy fosse così difficile. ********************** Wow, Don. È così difficile. Judy pompò le mani lungo la sua asta prima di infilargli la testa in bocca e farla roteare attorno con la lingua. Cazzo...

505 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.