Giro in barca di compleanno parte 2

90Report
Giro in barca di compleanno parte 2

Giro in barca di compleanno

capitolo 3

Quattro ore dopo Jack scese di sotto per svegliare Diana che dormiva pacificamente con le braccia avvolte attorno a Samantha nella posizione del cucchiaio. La svegliò dolcemente, "ehi tesoro, come stai?"

"Hmm, ha tubato, aprendo gli occhi Ciao", fu tutto ciò che riuscì a fare prima di chiudere di nuovo gli occhi.

"Dai tesoro, dobbiamo andare, si sta facendo tardi e dobbiamo riportare le barche al molo."

"HMM, ok", è stato tutto ciò che è venuto fuori.

"Sai, Jack, Monica può darti indicazioni per casa nostra dalla sua e possiamo incontrarti lì e lei e Samantha possono riposare." "Temo che anche se si svegliasse, non sarebbe in grado di tornare alla barca di Peter a nuoto." "È completamente spazzata via!" Penso che quei ragazzi in più delle barche vicine abbiano davvero lavorato sodo con questi due. disse Nancy.

"Sì, buon punto, è davvero zonizzata." "Non pensi che abbia preso qualcosa, vero?"

"No, non abbiamo droghe a bordo, non crediamo in quella roba e nessuno indossava vestiti, quindi non so come abbiano potuto contrabbandare qualcosa a bordo". "Penso che sia stata fottutamente sciocca ed è esausta." "Voi uomini non pensate che noi donne non stiamo facendo niente quando stiamo scopando, ma vi assicuro che stiamo lavorando sodo quanto voi e lei e Samantha potrebbero aver stabilito il record della barca per il lavoro in camera da letto questo pomeriggio."

“Jack rise; Sono molto consapevole di quanto impegno Diana mette nel sesso!

«Dai, lasciali riposare», disse Nancy. Jack si voltò per seguirla e dovette fermarsi ad ammirare il suo splendido culo e quelle grandi labbra gonfie della figa che mostravano tra le sue gambe mentre andava in alto!

Una volta in superficie, Debbie chiese: "Dov'è Diana?"

"Sta dormendo di sotto, Nancy dice che è solo esausta per tutto il sesso che ha fatto oggi, e ha suggerito di lasciarla andare a casa con loro e poi posso andarla a prendere a casa loro." spiegò Jack.

"Ok, Judy e io porteremo la tua macchina a casa di Bob e Nancy così l'avrai e potrai stare qui con lei."

"Ok grazie."

Debbie tornò alla barca di Peter e le due barche issarono le ancore e virarono verso il mare aperto. Jack era in piedi vicino alla ringhiera quando all'improvviso Nancy gli porse una Mia Tia alta.

"Propongo un brindisi al compleanno di tua moglie e all'incontro con una coppia così meravigliosa!"

Jack sorrise, "grazie, tu e Bob siete molto gentili quindi mostrateci tanta ospitalità, se c'è qualcosa che possiamo fare per voi, non esitate a farcelo sapere."

"Beh, ora che me l'hai detto, c'è qualcosa che puoi fare per me."

"Basta nominarlo."

"Sta diventando un po' freddo qui fuori in mare aperto e mi sta indurendo i capezzoli, forse potremmo portare i nostri drink di sotto e potresti aiutarmi a scaldarli?"

"Sarei molto felice di scaldarti i capezzoli Nancy, fammi strada!"

Nancy si sdraiò in mezzo al letto e Jack si meravigliò della sua bellezza. C'era solo un po' di più in lei per Nancy che per Diana e probabilmente aveva 20 anni più di lei.

Aveva tette più grandi e pesanti che si appiattivano sul petto quando si sdraiava. Un po' più di vita e i suoi fianchi si allargavano di più a causa del parto. Ma ciò che lo ha davvero affascinato è stata la sua figa! Aveva delle grandi labbra; le labbra della sua figa erano grandi, gonfie e completamente calve, quindi risaltavano e sembravano ancora più grandi di quello che erano. Jack non vedeva l'ora di mettere le labbra intorno a quei bambini.

Jack strisciò tra le sue gambe e inalò profondamente assaporando il suo profumo. Poi le succhiò le labbra nella sua bocca, godendosi il rantolo che all'improvviso uscì da Nancy quando iniziò a masticarle dolcemente la figa. Ha aumentato il suo attacco alla sua zona di piacere. Una volta che l'ha fatta dimenare, ha rilasciato le sue labbra e le ha separate con le dita in modo da poterle leccare la fessura e il clitoride!

"OH DIO, SÌ, PROPRIO LÌ, SÌ, OOOOH CAZZO, STO PER VENIRE!" AAAH, OOOOHH, SÌ!

Le gambe di Nancy iniziarono a tremare e poi si irrigidirono mentre il suo respiro si fermava e poi tutto il suo corpo si sollevò e poi si schiantò sul letto e le sue mani artigliarono la testa di Jack cercando di tirarlo nella sua fica! Jack era felice di averla fatta venire così in fretta, ma non aveva ancora finito di leccare quella bellissima figa così quando il suo orgasmo iniziò a diminuire, le succhiò la clitoride fuori dal suo nascondiglio e nella sua bocca dove poteva torturarla con la lingua e i denti.

“OH CAZZO!!!” Nancy urlò a squarciagola impegnando nuovamente la testa di Jack con il suo sesso. “OH, CAZZO! ATTENZIONE, STO ANDANDOGGGGGGGGG... CUMMMM", il corpo di Nancy si irrigidì di nuovo e all'improvviso iniziò a spruzzare succo di figa in faccia a Jack. Jack fece del suo meglio per leccarlo, ma più velocemente leccava più lei squirtava, finché alla fine crollò sul materasso e Jack smise di leccare.

Jack si è rialzato con rabbia e ha iniziato a montarla, ma ha notato che non sembrava del tutto consapevole di ciò che stava accadendo, e non voleva scoparla se era semi-cosciente, quindi si è sistemato e la prese tra le braccia e le baciò l'orecchio.

"Ehi, Nancy, stai bene?"

"Hmm, più che ok, grazie."

"Sembri un po' fuori di testa."

"Sì, non vengo così da non so quanto tempo!" "Amico, puoi davvero mangiare la figa, Jack."

"Grazie, ma la tua è davvero facile da mangiare, devi avere una fabbrica di zucchero dentro, per avere la tua figa così dolce!"

Questo fece ridere Nancy e lei lo abbracciò e aprì gli occhi. "Non conosco nessuna fabbrica di zucchero in me, ma c'è un bel cazzo duro in me, e penso che dovresti scoparmi come la troia che sono, fammi diventare la tua troia, Jack!" "Scopami a lungo, forte e vieni dentro di me!"

Venti minuti dopo giacevano entrambi sudati e cercavano di riprendere fiato, quando sentirono Samantha dire: "Ehi voi due piccioncini, se avete finito di cercare di consumare quel materasso, siamo nel canale e dovremmo essere a casa in un attimo". pochi minuti."

"Grazie, tesoro, sei lì da molto?"

"Abbastanza a lungo per sapere che Jack è stato completamente fottuto, questo è sicuro!"

"Santo cielo Jack, ho cresciuto un guardone pervertito!" Questo ha fatto ridere tutti e Samantha si è avvicinata al letto e ha succhiato lo sperma e il succo di figa dal cazzo di Jack, ma non lo ha reso duro.

“Proprio come ho detto, Jack ora è stato completamente e completamente fottuto. Lo so perché posso succhiare il cazzo come una porno star, ma non ha nemmeno iniziato a indurirsi. Buon lavoro mamma! Detto questo, Samantha si voltò e risalì mentre Jack e Nancy tiravano giù le lenzuola dal letto.

"Dannazione, c'è ancora un punto bagnato da noi, meglio togliere le lenzuola e lasciarlo asciugare, andiamo, dovremmo essere a casa a quest'ora."

Jack si aspettava che Bob prendesse una scivolata o un'ancora al canale, ma si fermò fino al suo molo privato dietro casa sua. Jack è andato nella cabina armatoriale per vedere se poteva svegliare Diana.

"Ehi testa assonnata, sei sveglia", le sussurrò all'orecchio e la baciò dolcemente?

"Hmm", borbottò, mentre si girava, si stiracchiava e sorrideva. "Ciao, wow, mi sono addormentato?"

“Sì, penso che tu abbia avuto un pomeriggio molto impegnativo,” disse Jack ridacchiando.

Lei ridacchiò, “potresti dirlo! "Dove siamo, sembra che la barca sia ferma."

Siamo a casa di Bob e Nancy; hanno una darsena nel loro cortile!

"Wow, deve essere carino, ok, ho bisogno di fare pipì." Si alzò e andò in testa e quando uscì disse: "Sono nuda e non ho niente da mettermi, è sull'altra barca!"

Jack rise a quell'affermazione, "tesoro, sei nudo da quando siamo usciti dal porto stamattina e tutti a bordo ti hanno visto e hanno fatto sesso con te, alcuni due volte, quindi non credo che stupirai nessuno di questi persone essendo nudi”.

"Ok, buon punto, ma non voglio continuare ad andare in giro nudo se le altre persone sono vestite."

«Be', io non sono vestito e nemmeno gli altri, tranne Bob e Samuel, che erano in coperta quando hanno portato lo yacht attraverso il porto. Nancy e Samantha sono ancora nude. Più o meno in quel periodo arrivò Samantha, "ehi Jack, è già sveglia?"

"Sì, è in piedi e si muove!"

"Wow, ragazza, sei proprio una festaiola." "Pensavo di poter festeggiare, ma tu fai davvero festa!" "Hai scopato tutti gli uomini di tre barche e ne cercavi altri."

"Cosa intendi", disse Diana, confusa su ciò a cui si riferiva Samantha?

"Voglio dire, quello che hai fatto questo pomeriggio, con i ragazzi, io, mamma e papà e una mezza dozzina di altri!"

"Uh oh", Diana pensò per un momento e poi si trasformò in una sfumatura di rosa acceso, "oh no!" "Dio, mi dispiace davvero tanto, devo essermi fatta una troia totale, eh!" Disse mentre si nascondeva il viso tra le mani.

"Ragazzo, dirò che l'hai fatto!" “Ma non preoccuparti, sei in buona compagnia per quanto riguarda le troie totali. Mamma e io ci siamo qualificati molto, molto tempo fa, così come Monica, l'unica cosa di cui sono un po' deluso è che Samuel pensa che tu me la cavi meglio di me! Disse facendo il broncio.

Ok, pensò Jack, quello era uno strano commento da fare; suo fratello pensa che mia moglie succhi il cazzo meglio di sua sorella? Significa che sa in prima persona quanto sua sorella faccia schifo?

"Andiamo tutti", disse Nancy dall'alto, "andiamo a mangiare".

"Diana è preoccupata che qualcuno possa vederla entrare nuda in casa tua." Jack ha detto a Nancy.

"Oh, non preoccuparti, i vicini sono abituati a noi che andiamo in giro nudi, basta sorridere e salutare." "Penso che ci renda parte della giornata del vicino vederci nudi, quindi lo faccio il più spesso possibile." "E adoreranno quello che stai mostrando, tesoro, dai ora facciamo la parata nuda e facciamo la giornata a qualcuno!"

I tre salirono le scale e salirono sul ponte, poi sul molo ed entrarono in casa. C'erano alcuni vicini o la loro parte destra, ma si comportavano come se tutto fosse normale, il che forse era vero, forse vederli nudi era una cosa normale e l'uomo con un drink sorrideva e salutava quindi doveva essere tranquillo.

Una volta in casa tutti si diressero a fare la doccia. Diana e Jack furono condotti in una stanza degli ospiti con il proprio bagno. Dopo essersi fatti la doccia si sono sentiti molto meglio e quando sono usciti dalla doccia hanno visto che Nancy aveva preparato delle vesti da indossare fino all'arrivo dei vestiti.

Scesero al piano di sotto per trovare gli altri e nella speranza di trovare anche qualcosa da mangiare e sicuramente c'era un buffet allestito e Bob, Nancy e Samuel stavano appena iniziando a mangiare.

Mentre mangiava, Nancy disse: "Spero che voi due rimarrete la notte, è un viaggio così lungo e avete avuto una giornata impegnativa". Diana arrossì un po' a quel commento e quasi si soffocò con il suo drink.

"Oh, mi dispiace cara, ti ho messo in imbarazzo?" Nancy chiese sinceramente.

“Ah, sì, o meglio no; Penso di essermi messo in imbarazzo oggi.

"Oh, cosa vuoi dire?" Nancy chiese sorridendo.

“Facendo tutti in vista! Diana rispose timidamente. Tutti risero.

"No, per niente mia cara, le assicurò Nancy." “Fidati di me, in questa famiglia, ognuno di noi si è comportato proprio come hai fatto tu oggi; e oserei dire che alcuni di noi, me compreso, sono stati molto più sgualdrini. "Non è vero tesoro?"

"Come ho detto prima, Diana, in questa famiglia quello che hai fatto non è altro che una giornata in acqua, vero papà," chiese Samantha mentre allargava le gambe in modo che potesse vedere la sua figa?

“Giusto tesoro, ed è stato piacevole vedere qualcun altro che tirava il treno oggi; Penso che tu l'abbia tirato ogni fine settimana da quando sei tornato a casa da scuola! Questo fece ridere tutti e fece anche arrossire un po' Samantha.

"Aspetta solo papà carissimo." "Avrai il tuo!" "Inoltre, stavo semplicemente dando una pausa alla cara vecchia mamma!" Altre risate.

"Dai una pausa alla 'vecchia' mamma?" "Potrei essere tua madre ma non sono così vecchia che non posso tirare i miei treni grazie piccola signorina troia del college!" disse Nancy ridendo. "Stavo tirando i treni quando ero incinta di te e tuo fratello!"

"Non c'è da stupirsi che ci siamo rivelati una troia più grande di te!" Samantha rise.

Hanno bussato alla porta ed erano Debbie e Judy. Avevano portato i vestiti di Jack e Diana ma non si erano fermati per cena, quindi riempirono un piatto e si unirono alla festa. Anche loro furono invitati a passare la notte, quindi si tolsero i vestiti e tutti bevvero un altro drink.

capitolo 4

Tutti stavano mangiando, bevendo, ridendo e divertendosi quando Jack se ne andò per andare in bagno. Quando uscì Samantha lo stava aspettando nel corridoio. Dio era bellissima! Lunghi capelli biondi naturali, bei lineamenti del viso, collo lungo e aggraziato, seni di buone dimensioni che erano ben arrotondati e oscillavano quel tanto che bastava per mantenere i tuoi interessi, vita sottile che si assottiglia verso bei fianchi e culo sodo, e le gambe più lunghe di una ragazza di 5'9 " potrebbe avere.

Si stava attorcigliando una ciocca di capelli intorno alle dita come fanno alcune ragazze quando cercano di attirare l'attenzione di un ragazzo. «Jack», disse con voce dolce e sexy. "Non abbiamo ancora avuto la possibilità di conoscerci".

"No, non l'abbiamo fatto, vero?"

Ti piacerebbe andare in un posto più privato e conoscerti meglio?

"Certo, fai strada". Lei lo condusse su per le scale sul retro fino alla sua camera da letto, che a dire il vero sembrava una camera da letto matrimoniale tanto era grande. Aveva un letto king size con molti cuscini con volant ed era fatto in rosa e azzurro. Dal momento che erano già nudi sotto le loro vesti non c'erano davvero manovre preliminari, come cercare di spogliarla. Invece, si voltò, si slegò la vestaglia e lo baciò a lungo, profondamente e molto sensualmente. Lo circondò con le braccia e gli passò le mani tra i capelli, poi gli slacciò la vestaglia.

Jack ha ancora resistito alla tentazione di afferrarle le tette o il culo, ma è stata una lotta quando hai una giovane donna come questa tra le braccia. Alla fine la spinse a letto e quando lei dovette sedersi, interruppe il bacio, si inginocchiò, le sollevò le gambe e le separò. Capì all'istante cosa voleva fare e pensò che doveva averle letto nel pensiero!

"Oh, bacerai le mie altre labbra, spero!"

"Sì, lo sono se non ti dispiace?"

"Oh, non mi dispiace, mi piace essere leccato!"

Si appoggiò all'indietro e allargò le ginocchia in modo che potesse vedere lo splendore del suo sesso completamente privo di peli con labbra gonfie e rosa che si schiudevano come i petali di una rosa quando le separava le ginocchia. Sotto questa splendida figa c'era un minuscolo bocciolo rosa che segnava l'ingresso della sua cavità anale, che sembrava non essere mai stata penetrata.

Jack abbassò la testa e mentre si avvicinava per leccare la sua bella figa, si riempì le narici con il suo profumo. Un profumo così straordinario da fargli contrarre il cazzo e fargli venire l'acquolina in bocca!

Fece schioccare la lingua sul suo clitoride e lei sussultò. Poi è andato giù e ha leccato il suo bocciolo di rosa rosa fino a quando non si è dimenata e si è dimenata, poi ha cambiato bersaglio e ha aperto le labbra gonfie della sua figa e ha iniziato a farla impazzire con la sua lingua! L'ha leccata duramente attraverso diversi orgasmi e quando lei lo ha implorato di scoparla per tre o quattro minuti, lui si è alzato e le ha sollevato le gambe più in alto e ha portato la sua piccola fica stretta fino alle palle!

La stava scopando da un po' quando all'improvviso sentì qualcuno avvicinarsi a lui e poi baciarlo sul collo e lui fece quasi cagare quando sentì la voce di un uomo dire: "posso pulire dopo?" Era Samuel e, a quanto pare, era bi o almeno si divertiva a leccare lo sperma di sua sorella.

"Anche mio fratello può suonare Jack, per favore, Samantha tubava?"

"Certo, perché no, disse Jack" Pensando che fosse stato un fine settimana totalmente strano, perché non seguire il flusso!

“Oh dio, è davvero bravo a succhiare il cazzo e leccare la figa! Dai fratello, salta dentro e mostra a Jack quanto bene puoi succhiare il cazzo!

"Certo", rispose Samuel mentre si arrampicava sul letto e faceva una fila d'api per il cazzo di Jack. "Hmm, ha canticchiato, molto bene con il tuo succo di figa dappertutto, Samantha!"

Spingendo Jack sul letto, iniziò a prenderlo in gola, facendo gemere Jack e raggiungendo la testa di Samuel proprio come avrebbe fatto se sua sorella lo stesse succhiando!

“Agggg, dannazione, è bravo,” gemette Jack guardando Samantha, che aveva uno sguardo negli occhi che sorprese Jack; non aveva mai visto tanta lussuria! Si chiedeva quanto fossero vicini i fratelli?

Samantha si alzò e fece oscillare una gamba sopra la testa di Jack e poi sistemò quella splendida piccola figa sul suo viso in modo che potesse leccarla mentre il suo fastidio lo succhiava! Presto, si dimenava e gemeva e cercava di dire a Samuel che stava per venire, ma a quanto pare Samuel poteva dire che stava per venire e voleva che gli venisse in bocca!

"Aaaaaaaaaggggggggggggggg" Jack gemette mentre rilasciava il suo caldo sperma appiccicoso in profondità nella bocca di un altro uomo! Samuel stava succhiando come un vitellino affamato il cazzo di Jack mentre gli manipolava le palle con la mano, tirando fuori fino all'ultima goccia che poteva!

"Maledetto, Sam!" "Sai che volevo che Jack mi venisse dentro così potevo contare su un altro ragazzo che mi scopava!"

Samuel diede al cazzo di Jack un succhietto per pulirlo e si leccò le labbra e guardando sua sorella disse: “beh, puoi ancora contarlo; ti ha fottuto!

"No, non è così che funziona il gioco, il ragazzo deve venire dentro di te perché conti!"

"Beh, forse ti fotterò di nuovo, poi sarai pari!"

"No, non funzionerà neanche questo, sei già stato contato." "Vorrei poterti contare perché per quanto scopiamo, sarei così avanti che non avrei bisogno di preoccuparmi!" "E onesto Jack, scoparti non riguardava solo lo stupido gioco a cui sto giocando." "Lo volevo davvero, sei carino e divertente!"

"Mi dispiace Samantha, se lo avessi saputo non mi sarei lasciato succhiare!" Ma se mi dai un po' di tempo, forse possiamo ancora scopare.» le disse Jack.

"OK, mi piace l'idea!" disse Samantha sorridendo di nuovo.

Scesero le scale per vedere cosa stessero facendo tutti gli altri e quello che trovarono probabilmente non avrebbe dovuto sorprendere nessuno, ma sorprese Jack. Diana veniva arrostita allo spiedo da due ragazzi più grandi che erano nuovi sulla scena. Debby e Nancy si stavano masturbando a vicenda nel classico 69, mentre Judy veniva scopata da Bob e una donna di mezza età se la mangiava allo stesso tempo! Si è scoperto che i vicini della porta accanto sono venuti a bere qualcosa e sono rimasti a scopare!

Oh, sembra che mamma e papà non ci abbiano aspettato, Jack, quindi entra dove vuoi. Più o meno in quel periodo un'altra giovane donna entrò dalla porta sul retro e salutò Samantha.

«Ciao, Stephanie», la chiamò Samantha. "Ehi Jack, che ne dici di fare me e Steph insieme, lei è la nostra vicina di casa, e siamo cresciuti insieme e uno di quei ragazzi che vanno in città con tua moglie è suo padre e sua madre sta mangiando quella ragazza laggiù con mio padre." "Cosa ne dici, è una scopata super divertente e stravagante, e non rimarrai deluso?"

"Ok, suona bene e sicuramente ha un bell'aspetto!" Stephanie non stava aspettando un invito; era già svestita. Tutto quello che doveva fare era togliersi la parte superiore e poi dimenarsi fuori dai suoi tagli ed era nuda come il resto di noi.

Samantha condusse Jack e lo presentò a Stephanie.

“Ciao, piacere di conoscerti e ancora più bello di vederti,” disse Jack ammirando le sue curve. Stephanie era un po' più bassa di Samantha e un po' più piena. Era facilmente una coppa D e aveva un culo generoso su di lei. Jack non vedeva l'ora di infilarsi tra le sue cosce.

Samantha si inginocchiò e iniziò a succhiare il cazzo di Jack mentre lui limonava con Stephanie. Mentre si baciavano, Jack lasciò che la sua mano destra le coprisse il seno destro e fu sorpreso dal peso della tetta. Ha iniziato a manipolare il suo capezzolo e non ci è voluto molto tempo per girare duro. Una volta che l'ebbe duro, chinò la testa sul suo seno e iniziò a succhiarle la tetta come un bambino che allatta sua madre. Stephanie gemeva e gemeva, e Samantha si alzò e si unì a loro in un bacio. Jack infilò il dito nella figa di Stephanie per vedere se era pronta, e lei lo strinse forte con i muscoli della fica e gemette forte.

"Dio, adoro essere scopato con le dita." Jack ha continuato a toccarla e più forte la scopava più lei gemeva e gemeva. Non era sicuro di poter mai ricordare una donna che amava essere sditalinata così tanto, ma se era quello che l'avrebbe spinta a lubrificare il suo buco del cazzo, allora era tutto per questo! Usando le due dita medie ha sondato per quel punto speciale che le donne hanno proprio dietro il loro clitoride. Quando lo trovò, Stephanie gemette forte, piegò le gambe e disse di sì, a denti stretti. Jack ha iniziato a fare il segno vieni qui con le dita e questo l'ha mandata sopra le righe.

“Oh, MIO FOTTUTO DIO! STO CUMMINGGGGGGGGG!!!” Stephanie gridò a squarciagola! "CAZZO SÌ, CONTINUA A FARLO!"

Wow, pensò Jack tra sé, è la cosa più veloce che abbia mai fatto venire a una donna! Ha continuato a tenerla e a stimolare il suo punto G e lei si è quasi sciolta tra le sue braccia. Le sue gambe erano così convulse che perse l'equilibrio e lui dovette tenerla su. Ha infilato la testa nella sua spalla e ha iniziato a emettere suoni indecifrabili mentre l'orgasmo dopo l'orgasmo scuoteva il suo corpo!

"Faresti meglio a fermarti ora, o potrebbe svenire completamente." disse Samanta.

Jack ha smesso di toccare Stephanie e si aspettava qualcosa da lei, ma non c'era niente; era come se fosse in trance.

Ok, è meglio che la sdrai, così si sveglia, disse Samantha mentre aiutava Jack a stendere Stephanie sul divano. Una volta stesa sul divano, Stephanie ha smesso di fare rumori ed era come se stesse dormendo. Jack afferrò dei cuscini e glieli mise sotto i piedi e dopo poco i suoi occhi sbatterono le palpebre e poi si aprirono.

"Ehi, bentornata", rise Samantha mentre teneva la mano di Stephanie.

"Ciao, deve essere successo di nuovo, eh?"

“Sì, temo di sì, ma non preoccuparti. Jack ti ha tenuto e tu non sei caduto né hai colpito niente, quindi va tutto bene!

"Grazie, Jack" e mi dispiace di aver dato di matto a te. Immagino di doverti un cazzo o almeno un pompino, eh? Stephanie disse guardando Jack.

"Oh, va bene, sono solo contento che tu stia bene." Jack le assicurò, anche se era deluso, che non avrebbe ottenuto nulla da questa bomba.

"Ehi, se ti senti meglio perché non vieni a dormire da me stanotte, così possiamo fare entrambi Jack?"

"Ok, sembra fantastico!" Dammi ancora qualche minuto per rimettere le gambe e sarò pronto per partire.

"Ehi, tesoro, hai avuto un altro episodio?" Jack alzò lo sguardo e vide una donna di mezza età chinarsi a guardare Stephanie.

"Sì, a quanto pare, l'ho fatto con la mamma, ma Jack mi ha trattenuto e non è successo niente di male."

"Grazie per esserti preso cura della nostra bambina, Jack." “Credo che abbiamo già incontrato tua moglie. "Mi chiamo Martha e se potrò mai ripagare la tua gentilezza, per favore non esitare a chiedere."

"Calma mamma, prima è mio, poi se gli è rimasta della benzina puoi sparargli."

"Oops, scusa tesoro, non cercare di rubare il tuo ragazzo, solo cercare un cazzo fresco è tutto." "Vuoi provare ad alzarti, tesoro, ha chiesto la mamma di Stephanie."

"Penso di stare bene ora, ma preferirei restare qui e premiare Jack per avermi regalato uno dei miei migliori orgasmi di sempre!"

"Ok tesoro, e Jack, se mai potrò ripagarti in qualche modo, per favore fammelo sapere, viviamo proprio accanto, e la mia camera da letto è sempre aperta al salvatore della nostra bambina."

"Eh, sì, certo." La testa di Jack stava vacillando per la conversazione. Tutti sono nudi, Stephanie sviene per l'intensità del suo orgasmo e la mamma sta cercando di sollevarmi! WTF?

Ma doveva ammettere che scoparsi Stephanie sembrava divertente, ma non era sicuro che fosse il momento giusto. Ma il destino è intervenuto e sembrava che tutti avessero finito, ed era ora di andare a letto e la mamma e il papà di Stephanie hanno pensato che fosse meglio che tornasse a casa stasera piuttosto che restare per divertirsi di più.

"Oh cavolo, volevo rimediare allo svenimento!" Stephanie fece il broncio.

"Non preoccuparti, forse un'altra volta, Stephanie." “Sarà meglio che porti mia moglie a letto; sembra piuttosto ubriaca laggiù e non voglio lasciarla lì a gocciolare su tutto il tappeto. Tutti si voltarono a guardare, e videro Diana sparpagliata sul pavimento con lo sperma che fuoriusciva lentamente dalla sua zona di divertimento.

Jack si alzò e andò da Diana e la svegliò dolcemente. "Dai tesoro, dobbiamo portarti a letto."

"No, non più, sono fottuto."

Questo ha fatto ridere tutti e il padre di Stephanie ha detto: "beh, sembra che il mio lavoro qui sia finito per oggi!" Tutti ridevano di più.

Jack la fece alzare, le diede la buonanotte e la condusse nella stanza degli ospiti.

Condusse Diana a letto e poi la fece salire sul letto. Guardando la sua figa quando le sue gambe erano aperte, dovette chiedersi quanti carichi avesse preso quel giorno.

"Il tuo gattino fa male tesoro?" Ha chiesto perché era tutto rosso e gonfio.

"Sì, è piuttosto dolorante ma posso prenderne un'altra se vuoi la fica più sciatta che tu abbia mai avuto?"

"Ti voglio di sicuro ma no, non voglio farti del male o aggiungere a quello che sembra un gattino dolorante!"

"Ah, sei così dolce, perché non lo baci e lo fai sentire meglio e poi se succede qualcosa puoi semplicemente attaccarlo per vedere come ci si sente?"

Jack ha dovuto sorridere, che diavolo è stato un fine settimana pazzo perché non assaggiare la sua figa super sciatta. Strisciò tra le sue gambe e si chinò per leccarla. La sua vulva era ricoperta di sperma secco e ancora umido e succo di figa. Puzzava di sesso e Jack era eccitato da quanto fosse stata incredibilmente sgualdrina quel giorno. Pensò, dentro per un centesimo per una sterlina, si sporse fino in fondo e leccò le sue labbra dal basso verso l'alto, tenendo la lingua a coppa in modo da poter raccogliere lo sperma dal suo buco divertente. Era ancora caldo, cremoso e leggermente salato. Si tuffò di nuovo dentro per secondi e in solo un minuto o due Diana si stava dimenando e gemendo.

Jack non voleva andare troppo lontano perché la sua figa sembrava rossa e dolorante, quindi si è fermato lì e le ha dato il bacio della buonanotte!

Capitolo 5

Al mattino si svegliò riposato dal sonno e andò a farsi una doccia, mentre sotto la doccia sentì aprirsi la porta, e pensò che fosse Diana.

"Buongiorno, come ti senti?"

Bene, grazie disse una voce maschile quando sentì il ragazzo avvolgere le braccia intorno a lui e raggiungere il cazzo di Jack.

"Samuele?" chiese Jack lavandosi via il sapone dagli occhi.

"Sì, sono io, come ti senti stamattina, Jack?"

"Uh, bene, ma sono confuso, perché vieni da me?"

"Oh, pensavo lo sapessi, sono bisessuale come mia sorella, e speravo che potessimo condividere un po' di sperma l'uno con l'altro, dopotutto, sembrava che ti piacesse il mio pompino di ieri sera?"

"Uh, beh sì, tu succhi il cazzo molto bene, ma non so se sono ancora pronto a saltare giù dalla scogliera e diventare completamente bisessuale." disse Jack, staccando la mano di Samuel dal suo cazzo in crescita e girandosi in modo da poter affrontare Samuel.

“Sai, molti ragazzi lo dicono, ma se si rilassano e lo provano, scoprono che gli piace. È solo sesso, e il sesso è divertente e ti fa sentire bene, giusto?"

"Sì, lo fa."

"Hai mai fatto qualcosa con un altro ragazzo?"

"Ho condiviso mia moglie con altri ragazzi e ho assaggiato il loro sperma in lei e ho succhiato lo sperma a un ragazzo una volta dopo che si è tirato fuori da lei, perché?"

"Beh, allora, non sei timido né per la sborra né per il cazzo, quindi sei a metà strada." Poi baciò Jack sulle labbra. All'inizio fu un bacio tenero, ma quando Jack non lo interruppe, Samuel aumentò la passione e allungò la mano e afferrò il sedere di Jack.

Jack ricambiò il bacio e afferrò il culo di Samuel e lo tirò dentro di sé, facendo macinare insieme i loro cazzi. Jack spostò la mano sul cazzo di Samuel e ne sentì la morbida consistenza soda e un'ondata di ricordi tornò a Jack.

Ricordi di quando aveva circa 13 o 14 anni e lui e molti dei suoi amici stavano esplorando il sesso e si era impegnato a succhiare un paio di ragazzi diverse volte durante l'estate. Sebbene fossero tutti d'accordo sul fatto che dovevano tenerlo tra di loro, quindi non si sono guadagnati la reputazione di essere gay, l'hanno continuato al liceo e lui e gli altri due ragazzi l'hanno fatto un po' da allora. Quindi, quando Jack si è inginocchiato davanti a Samuel e ha preso il suo cazzo in bocca per succhiarlo, sembravano i vecchi tempi in cui avrebbe succhiato avidamente uno dei suoi amici.

Jack sentì la punta del cazzo di Samuel toccargli la parte posteriore della gola e sapeva che aveva bisogno di rilassarsi e lasciare che la testa gli scivolasse in gola, ma si è imbavagliato al primo tentativo, e al secondo, ma la terza volta è il fascino e lui è riuscito a rilassarsi abbastanza da permettere alla testa del cazzo di Samuel di scivolare attraverso l'apertura della sua gola e nella sua gola! Si ricordò di rimanere calmo e rilassato, quindi non si strozzò con il cazzo a fungo di Samuel. Ma aveva bisogno di prendere aria, quindi tirò fuori dalla gola il grosso membro di Samuel e lo portò fino alle labbra.

"Oh, cazzo sì, sporco succhiacazzi, SUCK IT!" Samuel grugnì.

Jack non si è lasciato scoraggiare dal fatto che Samuel lo chiamasse un succhiacazzi, è tornato giù e lo ha preso in gola ancora e ancora, e ancora e ancora finché Samuel ha afferrato la testa di Jack e ha cercato di scoparlo in faccia.

OH, F U C K Y E A H, sto per venire!!! E ha sparato un enorme carico di sperma cremoso e appiccicoso nella gola di Jack! Jack ha tirato fuori il cazzo di Samuel a metà in modo che gli venisse in bocca mentre respirava attraverso il naso e Samuel ha riempito la bocca di Jack con il suo caldo sperma bianco!

Dopo che Samuel ebbe finito di sborrare, Jack si alzò e lo baciò con la palla di neve in bocca e fecero roteare le lingue l'uno intorno all'altro e poi ingoiarono quello che avevano in bocca.

“Dannazione, sai come si fa festa,” disse Samuel e poi baciò dolcemente Jack.

Jack ridacchiò, "non hai idea di quante volte ho voglia di succhiare un cazzo, specialmente subito dopo che ha scopato mia moglie."

"Dovresti solo provarci." "Trovo che più ragazzi siano bisessuali o addirittura completamente gay se ne danno la possibilità." "Quando hai iniziato a succhiare il cazzo?"

"Uh, immagino di aver avuto circa 13 o 14 anni, l'estate tra la seconda e l'ottava elementare." "Amico, è stata una bella estate!" "Erano tre ragazzi e tre ragazze che stavano in giro tutto il tempo." “Due delle ragazze erano sorelle, quindi una era di un anno più giovane di tutte noi, ma non l'avresti mai saputo dal modo in cui prendeva il cazzo dalla gola profonda!” “E tu, quanti anni avevi?

"Oh, penso di aver succhiato il cazzo da quando posso ricordare, sul serio!" "Ho visto altri come papà e i miei zii, e tutti gli amici di mamma e papà succhiarsi e scoparsi a vicenda, quindi non sapevo che non avresti dovuto farlo in compagnia educata." "Alle medie stavo persino succhiando un insegnante per una A." “Onestamente, non so se sono gay e mi piacciono le fighe o se sono etero ma mi piacciono un po', no, un sacco di cazzi. La maggior parte dei ragazzi della mia confraternita pensa che io sia più gay che etero, ma a loro va bene in entrambi i casi perché significa solo un altro pompino o un pezzo di culo per loro! "Sei in basso o in alto?"

"Non lo facevo da anni, ma l'ho fatto da bambino e mi piaceva di più il sedere, penso, preferirei scopare una figa bagnata piuttosto che un culo ben lubrificato, uomo o donna." Inoltre, se sto toccando il fondo, posso sempre succhiare il cazzo e ricevere sperma da entrambe le estremità! Jack rise.

"Sono totalmente d'accordo, e il mio culo è disponibile se lo vuoi, o se no, sarei felice di succhiartelo di nuovo?"

"Grazie, ma farò un controllo della pioggia se non ti dispiace, speravo di tenere tua sorella da sola prima di partire."

"Oh, dovresti, è brava a scopare come sembra!"

They dried off and Jack went to wake Diana and was pleasantly surprised to find Samantha chatting with Diana.

“Good morning sunshine times two! How are you ladies this fine morning.”

“Great, Samantha answered, and what were the two of you nasty boys doing in the shower?

“Showering, what else would you do in the shower?” Jack answered.

“Hmm, I don’t know, maybe making boy love? Samantha giggled.”

“Or sucking cock, Diana said laughing.”

“Ok, busted Jack answered, Samuel has awakened my inner bi guy!” Tutti risero.

“It’s about time you got in touch with the inner bi guy, how was it?” Diana laughingly asked.

“Good, very good, at least for me, Jack replied, how do you think I did Samuel?”

“Pretty good for someone who hasn’t given head in years, but practice will make you a better cock sucker!” “But you were saying in the bathroom that you were hoping to have some time with sis here, what do you think sis, up for a foursome?”

“Oh, leave me out of it please, I need a long soak in a hot bath to soothe kitty!”

“Oh, I have just the bath oil for kitty, come on everyone, Diana you can take a bath in my tub, it’s much bigger and made for luxuriating in.” Everyone followed Samantha to her room where she started a bath for Diana and gave her the bath oil and headphones so she could listen to music from a built-in stereo system.

“So, you boys want to have a threesome?” Samantha asked

“Sure, if you’re up for it,” Jack answered.

“I am always up for sex with cute men,” Samantha answered as she laid down on her bed and spread her legs. Jack was the first to savor her sweet pussy and being a dedicated pussy licker, he was able to bring her to the brink of an orgasm quickly but then he backed off just enough to prolong her climax!

“Oh fuck, please let me cum, please!”

Hmm, I will but not just yet, Jack remarked as he dove back in to lick more of the sweat cunt juice that was all but pouring out of Samantha’s fuck hole! He was trying to time his attack on her clit just right and as her hips began to rise up off the bed and she was holding her breath he sucked her clit into his mouth and nibbled on it!

“OH, MY FUCKING GOD!!!” Samantha screamed! As she released a torrent of pussy just all over Jack’s face!

“OH GOD, OH OH, OH, GODDDDD CUMMMMMMMMINGGGGGGGG!” She cried again and again. Her hips went as high as they could and then she crashed down onto the bed with a thud!

FUCK ME GODDAMN IT, FUCK ME NOW! She panted!

Jack looked her in the eye, and he saw what he wanted, a totally sex crazed woman begging for a fucking! Without a word, he spread her legs and inserted his throbbing cock and began fucking her with abandon. He wasn’t trying to make love to her, but instead he was using her in the manner she wanted, as a fuck toy to be licked and dicked and left oozing cum!

Her first orgasm was almost immediate and once again she squirted all over Jack. The only sounds in the room were the slapping of bodies and grunting of two wild animals mating!

“OH FUCK!” She screamed as her orgasm overtook her and her hips tried to rise up and her legs began to quiver, and her cunt closed down on Jack’s cock like a vice!

“OH, FUCK ME!!!”

Jack fucked her as hard and as deep as he could now only concerned with his orgasm and with her flat on her back with her legs spread as wide as humanly possible, he came. He came like a hurricane splashing his hot seed against her cervix and beyond into her womb. Jet spray after jet spray he filled her wanton fuck hole!

Jack rolled off and Samuel took her balls deep!

“OH FUCK, NO, PLEASE NO, I CAN’T SAMMY, PLEASE OH, OH FUCK, OH FUCK, YES FUCK ME!” She cried! And her brother fucked her mercilessly and she was lost in a wave after wave of orgasms until she finally hyperventilated and passed out and Samuel emptied his ball juice deep within her womb!

As they were driving home Jack asked Diana how she enjoyed her birthday weekend and she looked at him and smiled.

“It was the best birthday weekend ever!” “But I think I am going to need a week before we can do anything, so I hope you enjoyed your roll in the bed with Samantha?”

“Oh boy did I ever, that kid can really fuck! And now I have a new suck buddy and we are invited back for a weekend cruise whenever we want or if we want, we can party with the kids and I would really like to tap that kid next door, Stephanie!” “How about you, would you enjoy another boat ride or house party?”

“What me? You can’t mean innocent little ol me? Diana laughed. HELL, YEAH, I WOULD! Just give me a couple of weeks to rest up and you can raise the anchor and set sail or call for a house party, I am in either way!”

They both laughed, and as they dove, and they both thought, it’s going to be a fun summer!

Storie simili

L'autostoppista Capitolo 15 - Casa dolce casa

Erano appena passate le 23 quando siamo entrati nel mio garage, ho preso la borsa con le cose che avevo portato e l'ho fatta entrare. Ho detto ad Alexa di accendere le luci del bar quando siamo entrati e May Ann ha detto: Gesù Tony, questo è bellissimo .” Mettiti a casa mentre metto via tutto. Vagò per le scale, andò nella veranda e accese la luce esterna in modo da poter vedere il grande cortile, il ponte e la piscina. Poi tornò dentro, guardò alcune foto e salì al piano di sopra. L'ho trovata seduta sul bordo del mio letto...

799 I più visti

Likes 0

Capitolo 2 Rivelazioni

Capitolo 2 Rivelazioni Squall attraversò stancamente il Garden, diretto al Training Center per allenarsi. Sperava che lo avrebbe aiutato a svegliarlo, inoltre aveva solo bisogno di uscire dal suo ufficio. Si era quasi addormentato alla sua scrivania, non qualcosa che un comandante dovrebbe fare. Sono solo sogni, alla fine se ne andranno. si rassicurò mentre passava davanti ad alcuni cadetti che lo salutavano mentre passava. Salutò a malincuore a sua volta, desiderando che potessero dimenticare che era il loro Comandante per una volta. Comandante Leonhart, per favore venga subito nel mio ufficio, sentì la voce di Cid echeggiare in tutto l'edificio...

820 I più visti

Likes 0

IL NOSTRO BUON TEMPO

Siamo appena tornati a casa dalla nostra serata fuori. Mio marito James ha aperto la porta ed è andato in cucina a prendere qualcosa da bere mentre do il benvenuto ai nostri nuovi amici a casa nostra. Avevamo incontrato Stacy e Brandon al bar ed eravamo diventati amici in pochissimo tempo. Stacy era una bella donna di circa un metro e ottanta con bei capelli rossi fino a lei, ma era una ragazza molto magra. Brandon era un ragazzo dall'aspetto molto in forma, alto, capelli castani e una bella corporatura per se stesso. James è uscito dalla cucina, aveva tirato fuori...

806 I più visti

Likes 0

Il mio primo seminario

Il mio primo seminario! Ho lavorato per un'azienda che, come parte della loro formazione manageriale, spesso inviava manager e vicedirettori a seminari di 4 o 5 giorni, di solito da qualche parte vicino al nostro ufficio distrettuale. Il mio primo seminario si chiamava Leadership situazionale e dovevo stare con un altro manager maschio di un altro ufficio. Dan ed io ci conoscevamo da circa un anno, quindi abbiamo deciso di stare insieme. Non sapevamo chi altro avrebbe partecipato alla conferenza, ma entrambi non vedevamo l'ora di divertirci, poiché molti altri manager ci avevano raccontato delle loro imprese in altri seminari. Siamo...

782 I più visti

Likes 0

La moglie di Harvey e i suoi amici

Harvey stava filmando sua moglie, che aveva appena avuto il viso ricoperto di sperma dal cazzo di 11 pollici del suo Master Max. Per ripulirlo, ora Max stava pisciando su tutta la faccia di Ginger. La rossa di 58 anni ha trovato questo rilassante e non fuori dalla norma. Max era un uomo di 20 anni che era la sua costante Maledom, si erano incontrati 1 anno prima in un club di scambisti e ora Max viveva nella Master Suite a casa loro. Ginger avrebbe fatto soldi per il suo padrone andando in webcam, lui si era sistemato nella tana. La...

771 I più visti

Likes 0

Anya combatte il martello

Parte 4 Anya combatte il martello Intorpidita ed esausta, Anya sentì qualcosa di morbido sfiorarle il naso, alzando la mano e lo allontanò, solo per vederlo tornare pochi secondi dopo. Borbottando incoerentemente, rotolò via e colpì un muro, alzando una mano e sentì il muro. Beh, era difficile, ma c'era una strana consistenza morbida su di esso, come se stesse spingendo in un corpo. Sorridendo ai suoi stupidi pensieri Anya vi appoggiò la mano e si rannicchiò più vicino, solo per sentire una risata estremamente umana provenire dal muro. whaa mormorò Anya mentre costringeva i suoi occhi ad aprirsi su un...

731 I più visti

Likes 0

Tenero amore II

Introduzione: Per comprendere e apprezzare appieno questa storia, leggere la Parte I di Tender Love. Mi dispiace che ci sia voluto così tanto tempo per la parte 2, mio ​​padre è morto e io ero distratto. La giovane donna latina giaceva sopra la mia forma nuda con il mio cazzo duro come una roccia ancora incastrato tra le labbra della sua figa, come se fossi un dildo umano per il suo piacere. Potevo sentire i suoi caldi succhi d'amore che cominciavano a raffreddarsi mentre gocciolava dai lati delle mie cosce. Si è riposata dal potente climax che aveva appena sperimentato strofinando...

743 I più visti

Likes 0

La ragazza del maestro

Raggiunge il cielo, i polsi abbracciati nella presa di stretti vincoli mentre sta in piedi, i piedi divaricati, ancorata al pavimento da vincoli simili. Intorno al suo collo giace la fascia tesa di un bavaglio che le interrompe la voce e un'altra fascia che tiene una benda sugli occhi dei suoi bellissimi occhi morbidi. È legata a 4 anelli, due avvitati nel pavimento, affondati nelle pesanti assi, mentre l'altra coppia è saldamente avvitata alle pesanti travi del tetto del soffitto. La luce tremolante delle candele la circonda e la dolce aria della notte estiva aleggia sulla sua nudità. Rabbrividisce in attesa...

698 I più visti

Likes 0

Il viaggio in spiaggia_(3)

Il viaggio in spiaggia Non ho mai pensato a me stesso come uno spettatore. Non direi che sono brutta, ma non ho mai pensato che le ragazze parlassero di me e non fossi molto ricercata. Ero più un amico. Uscivo sempre con le ragazze, ma non pensavo che nessuna di loro fosse interessata a me. Ho 15 anni, circa 5'11, 150 libbre e niente di veramente speciale. Occhi castani, capelli castani, quasi del tutto nella media. Ero abbastanza in forma, grazie al fatto che giocavo a calcio, e avevo molto successo a scuola. Ero andato fino alla terza media senza una...

676 I più visti

Likes 0

Allenare mia figlia 1

Tutto è iniziato un giorno in cui ero ubriaco e incapace di fare nulla da solo. Prima di iniziare, ti fornirò alcune informazioni di base su di me e mia figlia. Avevo 37 anni in ottima forma e un uomo molto bello. Capelli castani e occhi color nocciola. Mi sono rasato regolarmente in modo che il mio corpo fosse sempre liscio. Mia figlia quando è iniziata questa era una giovane e vivace bambina di otto anni che era molto carina e si stava sviluppando prima di tutte le altre ragazze della sua età. Adora e ama totalmente suo padre con ogni...

747 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.