Latte del Desiderio, Libro II, Capitolo 5: La conferma di Jake.

221Report
Latte del Desiderio, Libro II, Capitolo 5: La conferma di Jake.

Il latte del desiderio, libro II

Di EFon


Capitolo 5: La conferma di Jake.


Dopo essermi lavato tornai nella mia stanza, soddisfatto di sentire i suoni della lussuria che ancora provenivano dalla stanza di mia sorella. A Jake, come Katey, piaceva parlare ad alta voce. L'occasionale "Oh sì!" era quasi comico. Stavo sorridendo quando sono entrato nella mia stanza e sono rimasto leggermente perplesso nel trovarla vuota.

Le mie coperte erano ricoperte di sangue, molto sperma e persino un po' di merda. L'ho tirato su e giù dal letto e sono andato di sotto per metterlo in lavatrice prima che mia madre tornasse a casa. Ora, senza fretta, sentii l'acqua scorrere dal bagno al piano di sotto e infilai la testa. Katey e Lisa si stavano lavando sotto la doccia. Potevo sentire quello che era ovviamente un dolore da parte di Lisa attraverso il vetro maculato.

"Lisa, stai bene?" chiesi onestamente e con preoccupazione a Lisa.

La porta scorrevole di vetro maculato di sinistra si aprì e fece capolino il suo viso bagnato. "Sì, starò bene," disse con un sorriso forzato. "Sarò dolorante solo per un po'."

"Beh, non preoccuparti troppo," ho cercato di tirarla su di morale. "Sono felice di averlo condiviso con te, ma penso di essere più un uomo fighetto che un uomo culo."

Lei ridacchiò: "Mi fa piacere sentirlo, ha fatto davvero male, ma è stato anche bello farsi colpire in modo diverso."

"Forse ci proverò la prossima volta," cinguettò Katey da dentro la doccia.

Abbiamo riso tutti e ho preso le loro salviette mentre uscivano per asciugarsi mentre io le lasciavo e andavo nel seminterrato a lavare le lenzuola insanguinate incriminate. Dopo che la lavatrice fu andata tornai di sopra. Lisa e Katey, ancora completamente nude, stavano preparando da mangiare in cucina. "Siediti e goditi uno spettacolo e un pasto!" Katey scherzò. L'ho fatto, e ho ammirato i loro culi e i loro seni sexy e li ho visti sussultare, a volte un po' troppo mentre esageravano scherzosamente i loro movimenti per me, mentre lavoravano a un grande brunch.

Quando ebbe quasi finito, Lisa disse: "Vai a controllare Russ e Jen e dì loro che il cibo è pronto e di lavarsi".

Annuii e saltai su per le scale. Ho iniziato a chiedermi se Jen sarebbe ancora sotto il mio controllo adesso, o se qualche maschio potesse davvero far sì che le donne si comportino in questo modo. Non ne avevo mai sentito parlare, ma ero vergine fino a poco tempo fa. O forse Jake era semplicemente affascinato da Jen e io non avevo alcun effetto su di lui. Dovrei testarli in qualche modo più tardi.

Adesso c'era silenzio e ho pensato di bussare, ma invece ho deciso di aprire semplicemente la porta. L'odore del sesso e dello sperma era forte ed era strano non essere mio. Jen giaceva tra le braccia di Russ dandogli la schiena, e lui aveva un braccio sopra di lei con la mano che le stringeva delicatamente il seno. Ho visto il resto dei vestiti della ragazza piegati sul comodino, dato che dovevano essersi spogliati qui prima di svegliarmi, e i vestiti di Russ erano ammucchiati ai piedi del letto insieme alla biancheria intima di Jen.

Jen mi notò per prima e si mosse leggermente, svegliando Russ dal suo sonno. Fece per coprirsi, ma poiché anch'io ero nudo si fermò. "Il brunch è quasi pronto. Lavatevi e scendete come siete," dissi loro, e poi tornai giù per le scale.

Lisa e Katey stavano preparando il cibo quando tornai a sedermi. Ridacchiavano mentre mi servivano il cibo, facendo attenzione a chinarsi e stringere i loro seni proprio davanti alla mia faccia. Ho fatto bella mostra di fingere senza che me ne accorgessi, ma loro sapevano che mi piaceva. Ho sentito l'acqua aprirsi nella doccia al piano superiore che era proprio sopra di noi.

Katey saltò su un posto accanto a me e Lisa, si sedette molto più delicatamente sull'altro lato, e mangiammo e chiacchierammo finché non lo sentimmo. Il muro cominciò a vibrare come se qualcuno ci stesse bussando. All'inizio né io né Katey capimmo di cosa si trattasse, ma Lisa si limitò a sorridere e poi lo capii. Katey ha detto: "Cosa?"

Lisa considerò l'idea di dire qualcosa, ma non dovette farlo perché il soffocato "Fuck Yea!" di Jake che verbalizzava attraverso il soffitto al piano di sopra ci ha fatto ridere tutti. Ho ripensato alla mia energia e alla mia voglia infinita di scopare i primi giorni dopo aver perso la verginità e il pronto accesso a una donna disponibile. Sentivo i miei lombi muoversi anche adesso mentre si stavano ricaricando, ma non era così urgente come lo era stato solo poche settimane prima, quindi il cibo era più una priorità, anche con due ragazze nude nubili proprio lì.

Abbiamo semplicemente sorriso e mangiato mentre il ritmo martellante aumentava e le vocalizzazioni di Jake diventavano più forti. Faceva davvero caldo pensare a lui che scopava mia sorella sotto la doccia. Ho ripensato al paio di volte in cui ho violato la barriera fratello-sorella e mi sono chiesto se fossimo diversi, come se fosse un po' diverso quando lo facevo con ciascuna delle ragazze. Deve essere così, e ripensando al nostro gioco della bottiglia mi sono ricordato che Katey diceva che ero il migliore che avesse mai avuto. Ma potrebbe essere stato semplicemente il mio effetto su di lei.

"Quindi Katey," ho chiesto, "hai detto che ero il miglior amante che tu abbia mai avuto."

"Certo che lo sei," mi sorrise sognante.

"Perché?" ho chiesto semplicemente.

Si fermò e pensò. "Um... beh, io ti amo e tu ami me," e fu soddisfatta che ciò bastasse.

"Beh, certo, ma è l'unico modo per stare meglio?" Ho indagato ulteriormente, cercando di vedere se era tutto quello che era.

"No. Ti preoccupi di più, quindi prenditi più tempo e assicurati che anch'io venga", ha aggiunto.

"Non sei mai venuto con un altro ragazzo?" Continuai il mio interrogatorio con maggiore serietà e circospezione.

"Beh... sì, ma semplicemente non era così bello," spiegò, "Sei tutto!"

"Certo che lo è!" intervenne Lisa che mise una mano sul mio cazzo morbido e gli diede una stretta amichevole che mi fece sentire davvero bene.

Avrei voluto continuare a cercare la verità, ma proprio in quel momento Jake e Jen dovevano aver finito sotto la doccia con qualche grido di piacere soffocato che ci faceva ridere tutti e il mio cazzo crebbe un po' nel palmo di Lisa. Pensavo che mi avrebbe fatto venire completamente duro, ma volevo aspettare un secondo giro prima che mia madre tornasse a casa, così ho detto: "Finisci di mangiare e poi lava i piatti".

Sia Lisa che Katey annuirono e mangiarono, toccandomi solo un po' quando Jen condusse Jake, entrambi nudi, in cucina. "Mmmm, che profumo! Sono così affamato che potrei mangiare un cavallo!" esclamò Jake.

Si sedettero al tavolo uno di fronte all'altro, Jake accanto a Lisa, Jen accanto a Katey, e Jen rispose: "E anche tu puoi scopare come tale!" Abbiamo riso tutti.

Era ora di vedere se Jake adesso era davvero sotto il mio controllo o se semplicemente gli piaceva fare sesso con mia sorella. "Allora Jake. D'ora in poi avrò bisogno che tu faccia i miei compiti così potrò avere più tempo per le mie amiche."

"Certo, nessun problema, amico!" Jake ricambiò il sorriso e addentò il cibo sul tavolo.

Si comportava in modo così calmo e allegro che non potevo credere che fosse DAVVERO così facile. Fino a che punto potrei spingermi? Adesso erano tutti miei schiavi consenzienti?

Bene, è tempo di testare Jen e vedere con certezza. "Jen, potresti venire a sederti sulle mie ginocchia?" Lei sorrise, si alzò e io spinsi indietro la sedia dal tavolo, permettendo a mia sorella nuda e recentemente scopata di sedersi sul mio grembo nudo. Ho guardato Jake e lui ha semplicemente sorriso.

"Quindi, pensi che Jake sia adatto per essere il tuo fidanzato pubblico da ora in poi?" ho chiesto maliziosamente.

Mi mise un braccio intorno al collo, spingendo uno dei suoi favolosi seni nudi contro la mia guancia mentre mi abbracciava, "Solo perché non mi lasci essere la tua ragazza in pubblico."

Ho sorriso e l'ho rimproverata fintamente con una pacca sul sedere: "Adesso, adesso... Lo sai che non potremo mai essere amanti in pubblico. Sei mia sorella."

Poi sussurrò: "Non siamo in pubblico in questo momento".

In realtà ho riso forte e anche tutti hanno riso. "Piccola sfacciata arrapata. Jake non era abbastanza per soddisfarti?"

"Oh, era un... amante entusiasta," poi fece scorrere un dito su e giù per il mio petto. "Ma sei sempre stato te, quello che ho veramente desiderato." Il mio cazzo ora stava recuperando rapidamente la sua forza e cominciò a sentirsi a disagio tra le mie gambe e il grembo di Jen. Penso che se ne sia accorta, perché allargò le gambe e lo tirò su tra le sue cosce. "E penso che il grande Russell stia pensando la stessa cosa."

Gemetti quando la sua mano mi afferrò e mi riportò in piena forza proprio lì davanti a tutti al tavolo della cucina. In pochi istanti ero di nuovo fermo e desideravo seppellire il mio cazzo nella sua passera pelosa, quindi è quello che ho fatto. L'ho spinta via da me e l'ho spinta contro il tavolo. Lei ci ha messo le mani sopra per sostenersi e ha tirato fuori il suo culo sexy, e io ho spinto il mio cazzo nella sua fica ben usata e ancora appiccicosa con una spinta impetuosa.

Jen grugnì di piacere mentre la scopavo. La sua figa era notevolmente più morbida rispetto alle altre volte in cui ero stato dentro di lei, ma si era semplicemente data al desiderio infinito di una vergine per tutta la mattina. Le ho afferrato i fianchi e mi sono fidato profondamente e fermamente dei suoi lombi con i miei e mi sono divertito.

Katey e Lisa sorridevano e si strofinavano guardando e Jake continuava a mangiare come se fosse tutto normale. Ho rallentato, pensando a quanto fosse strano scopare mia sorella dalla mia migliore amica e dalle sue due migliori amiche, ma questo ha reso il tutto molto più eccitante. Quando Jake finì di mangiare e si appoggiò allo schienale della sedia solo per guardarmi, mi fermai per un secondo e dissi: "Ti va bene che io scopi con la tua ragazza?"

"Amico, sono esaurito," disse e sbadigliò.

Ho notato Katey che si toccava la fica e ho guardato oltre per vedere Lisa fare lo stesso mentre loro guardavano. "Katey, Lisa, salite sul tavolo e lasciate che Jake vi mangi la fica," ho comandato e loro hanno obbedito rapidamente e con entusiasmo. "Assicurati di dargli lezioni e dirgli come farlo nel modo giusto. Voglio che venite entrambi tra cinque minuti."

Si misero al loro posto, spostando i piatti per fare spazio mentre Jake metteva per primo la faccia tra le cosce di Katey. "Più... più forte..." ansimò Jen spingendo il sedere contro di me, lamentandosi che avevo smesso di muovermi abbastanza.

Ho sorriso e ho detto: "Qualunque cosa tu voglia", e ho iniziato a martellarle selvaggiamente la figa più forte che potevo, facendola gemere e gemere più forte che mai. Questo fu presto superato dalle grida di estasi della mia Katey dalla lingua di Jake, mentre Lisa gli dava istruzioni.

Stavo iniziando a sfocare e il sangue mi stava diventando caldo e denso nelle orecchie quando le urla di Katey furono sostituite dai sussulti balbettanti di Lisa in cerca d'aria. Ho visto Jake ora mangiare la figa di Lisa mentre Katey le succhiava uno dei seni. Guardarla fare una doppia squadra mentre brutalizzavo il grembo di mia sorella mi ha fatto esplodere. Mi sono immerso nella sua umidità più profondamente che potevo e ho sparato un colpo dopo l'altro dei miei appiccicosi cacciatori di tesori dentro di lei, aggiungendo il mio carico di sperma a ciò che restava di quello di Jake.

Sono crollato sulla sua schiena mentre i colpi si riducevano a schizzi, e la sua vagina ben utilizzata strizzava e succhiava fuori fino all'ultima goccia della mia crema come se stesse assaporando il suo dessert preferito. Ho diretto Lisa e ho sorriso mentre Katey tornava a urlare mentre Jake tornava indietro e lavorava per far venire anche lei.

Esausto, mi sono seduto sulla sedia e l'ho guardata raggiungere l'orgasmo magnificamente con Jake che le leccava l'inguine e Lisa che leccava il seno, ricambiando il favore alla sua migliore amica, mentre Jen si rotolava sul tavolo e le metteva una mano sull'inguine, inzuppandola. nelle nostre salse combinate, prima di portarlo distrattamente alle labbra per succhiarsi le dita. Dopo qualche istante tutti tornarono ai loro posti e semplicemente respirarono, sazi e felici.

Ora avevo quattro schiavi che avrebbero fatto letteralmente tutto ciò che volevo, a quanto pareva. Questo potere non potrebbe essere illimitato. Può?

Storie simili

Legami familiari (2)

Ho sollevato il mio cazzo da Stephanie e mi sono seduto. Stephanie si sedette in ginocchio e mi guardò. L'ho osservata nel bagliore dello schermo del suo computer. Ho guardato in basso il suo corpo nudo fino alla piccola piscina che si stava lentamente svuotando dalla sua figa. Una piccola pozzanghera dei nostri succhi d'amore. Beh... dissi. È meglio che vada a letto. Mi hai sfinito. Sì. Ho quell'effetto sulle persone. Lei disse. Ho allungato la mano e l'ho fatta scorrere lungo il suo braccio. Mi avvicinai e le diedi un bacio. Ci vediamo domattina. Ho detto. Prima cosa. lei rispose...

1.5K I più visti

Likes 0

Dominazione del papà nero

Scott Clair odiava la sua bianchezza. Non era in grado di articolarlo esattamente in quel modo; ha affermato di venire a patti con la sua natura sottomessa e il suo travolgente desiderio di servire la razza nera. Se fosse stato un po' più consapevole di sé, un po' più introspettivo, avrebbe potuto descrivere accuratamente il suo odio per se stesso come derivante dal suo intrinseco bisogno di sentirsi superiore. Il bianco era la sua malattia, amplificata da un complesso napoleonico di enormi proporzioni data la sua altezza di 5'1”. Soffriva di narcisismo straordinario. Nella sua mente delirante, l'universo gli doveva delle...

1.4K I più visti

Likes 0

IL DOLORE: volume 1

Ho lasciato il lavoro tardi e sono tornato a casa e non ho potuto fare a meno di pensare all'uomo che ho beccato a fare il masterbatch nella sua stanza d'albergo mentre per sbaglio l'ho incontrato mentre stavo facendo il mio lavoro. sono entrato pensando che la stanza fosse vuota per vederlo completamente nudo e curvo su una rivista porno sul suo letto che sembrava eiaculare su tutte le lenzuola che avrei dovuto cambiare. aveva circa 28 anni e il suo corpo era sudato e rosso mentre pompava sperma dappertutto con una mano strofinandosi le palle e l'altra mungendo la campana...

1.2K I più visti

Likes 0

Come l'ho sognato Parte 2 Capitolo 15

Kishimoto è un uomo e proprietario della serie Naruto. Ora per favore LEGGI . . . . . . Ecco l'inizio della parte 2 Scritto da Dragon of the Underworld Revisionato da Evildart17/Darkcloud75 xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx Come l'ho sognato Parte 2 Capitolo 15 Cinque anni dopo È stato un bel pomeriggio che sembrava che si stesse rapidamente trasformando in un acquazzone; tuttavia alle tre figure nella foresta non importava. Una figura si nascondeva in qualche boscaglia cercando di non essere rilevata mentre spiava silenziosamente le altre due figure, cercava di non muoversi o fare rumore. Non c'era modo che si lasciasse prendere. Una...

1.1K I più visti

Likes 0

Sharon è di proprietà pt 2 , dopo il ballo_(2)

Sharon si stava masturbando Billy mentre parlava con Cindy sul cellulare, era il giorno dopo il ballo di fine anno ed erano le 15. Sharon e Billy avevano passato quasi tutto il tempo a letto. Aveva anche suo padre, George portava loro la colazione a letto mentre lei continuava a dare la testa a Billy. La scorsa notte Billy era tornato a casa super eccitato perché era stato masturbato solo da Cindy nella limousine, nient'altro. Quindi, essendo la brava troia del sesso, Sharon stava aspettando nel letto di Billy indossando il suo reggiseno rosa e slip preferiti. Ha mormorato un rapido...

1K I più visti

Likes 0

Lonely Julie Capitolo 12 Ultimo capitolo

Capitolo 12 Lonely Julie Ultimo capitolo Quando i ragazzi di 11 anni Mandy e Timmy si erano diretti verso la spiaggia, Julie e Sally sono andati con i ragazzi di 14 anni Terry e Hank, che era il fratello di Mandy. Le ragazze si sono sfilate le magliette e i pantaloncini e hanno detto ai ragazzi di togliersi i pantaloncini mentre tutti giravano nudi per la cabina. Terry e Hank avevano entrambi un pene duro prima che i pantaloncini si togliessero – stare con due bellissime donne di 29 anni ed essere nudi era semplicemente un sogno per loro – soprattutto...

1.3K I più visti

Likes 0

La prima scopata di Julia

Questa è la mia prima storia, quindi per favore dimmi cosa ne pensi! Julia era una matricola di quindici anni. Era poco più di 5'2 e aveva una figura ad eliminazione diretta. Era una di quelle ragazze piccole e formose. Aveva tette 32C e una vita minuscola che svaniva in un culo perfettamente rotondo. Aveva un viso spigoloso con labbra carnose e una pelle color avorio cremoso. Lunghi capelli castani le scendevano lungo la schiena. Ma la sua caratteristica più sorprendente erano i suoi occhi. Erano grandi, intelligenti e di un blu brillante, seminascosti sotto un ventaglio di ciglia scure. Ben...

1.2K I più visti

Likes 0

Un giorno con il mio amico

Gemetti piano mentre mi sentivo svegliarmi, sbadigliavo e guardavo l'orologio con i miei occhi velati, dormivo come un compagno inafferrabile eppure altrettanto difficile da eliminare. 9:30, eh? pensai, ovviamente pensando che potevo riposare un po' di più. Tuttavia, quando ho visto la data sullo schermo digitale del mio segnatempo, sabato, sono saltato fuori dal letto e sono corso in bagno. Ho avuto la fortuna di aver trovato un lavoro decente e un appartamento con i comfort di una casa, anche se più piccola. Non direi di essere benestante, ma almeno potevo mantenermi a mio agio. Quando ho raggiunto il bagno mi...

997 I più visti

Likes 0

Legalmente vincolante, cap.4

Ho guardato mentre la sua espressione passava dalla vuota incomprensione allo shock, a una comprensione e accettazione lentamente nascenti, e infine a un profondo senso di liberazione e poi: pura felicità. I suoi occhi traboccarono di nuovo, ma per un motivo diverso. Annuì vigorosamente, incapace di parlare, e mi gettò di nuovo le braccia al collo come se stesse accettando una proposta di matrimonio. E 'questo quello che vuoi? dissi piano nel suo orecchio. Sì. Ohhhh... sì! Mi ha baciato la guancia, la mascella, il collo e mi ha stretto ancora di più. Ho aspettato che il suo primo entusiasmo si...

1K I più visti

Likes 0

Nuovi inizi - Parte 2 Cap 1

«Fuoco tutt'intorno! Sto bruciando!' “Lisa? Dove sei? Bela? Per favore! Rispondetemi! 'Non posso restare qui - morirò qui! 'Così caldo!' Tabatha strillò mentre si svegliava, sedendosi dritta sul suo letto malato. Anche gli oltre venti pazienti che condividevano l'angusto reparto sobbalzarono, molti gridando e lamentandosi del proprio dolore e della propria infelicità. In un istante, Tanya fu accanto a lei. “Va tutto bene, piccola – starai bene! Prometto! Mamma? Tabatha sussultò. Cosa è successo? Siete tutti bruciati. Va tutto bene, tesoro, ripeté Tanya con ansia. Andrà tutto bene! “Mamma… Tanya…” Tabatha sbatté le palpebre e sollevò le mani per tenere ferma...

916 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.