Tarda serata, parte 5

215Report
Tarda serata, parte 5

Parte 5

Stavo appena iniziando a riprendere fiato mentre andavamo alla festa di Peter e Kathy. Abitavano a circa 15 minuti di distanza e potevamo comunque arrivare senza arrivare con più di 10 o 15 minuti di ritardo. Ho guardato Judy e lei mi ha rivolto uno sguardo molto normale, come se non stesse accadendo nulla di insolito, anche se mi aveva appena visto scopare di nuovo la babysitter e poi ripulirle la figa!

Mentre stavo guidando, improvvisamente ho sentito Judy che iniziava ad aprirmi la cerniera dei pantaloni. Per quanto mi sentissi felice di ricevere un pompino mentre andavo alla festa, le ho detto che dal momento che avevo appena eiaculato pochi minuti fa, non riuscivo ancora ad alzarmi. Ha detto: "non importa, guida e basta" e non solo mi ha aperto completamente la cerniera dei pantaloni, ma me li ha fatti abbassare un po' in modo che potesse avere un buon accesso alle mie palle. Ho sentito la sua bocca sul mio cazzo mentre lo succhiava per un momento facendo vorticare la lingua tutt'intorno, ma prima ancora che avessi la possibilità di diventare duro, ha spostato la bocca fino alla base della mia asta e ha iniziato a leccarmi lì. e su tutta la parte anteriore delle mie palle. La sua mano era ancora sul mio cazzo, ma presto mi resi conto che lo teneva solo per allontanarlo dalle palle perché stava cercando di leccarmi via tutti i succhi di Delia. Quando finalmente ho iniziato ad avere un'erezione furiosa, siamo arrivati ​​alla festa e lei ha lasciato andare il mio cazzo e ha abbassato lo specchietto per sistemarsi il trucco e aggiustarsi la camicetta. Quando abbiamo parcheggiato, lei mi ha guardato e ha detto: “Pronto? Dovrebbe essere divertente” e scesi dall'auto.

Conosciamo Peter e Kathy da circa 4 o 5 anni. Uno dei loro figli è un buon amico di uno dei nostri, e di solito è così che siamo diventati amici dopo esserci trasferiti in questa nuova città circa 7 anni fa. C'erano circa 25 persone alla festa, e la maggior parte di loro aveva la nostra età, più o meno qualche anno. Con tutte le persone intorno e la necessità di fare conversazione, la mia erezione si è placata e tutti i discorsi della festa hanno iniziato a distogliere la mia mente dalla figa di Delia e dalla bocca di Judy.

Dopo circa 2 ore e qualche bicchiere di vino, mi stavo godendo una bella e calda ebbrezza in compagnia di alcuni amici. È stato bello chiacchierare con alcuni ragazzi che vedevo abbastanza spesso ma con cui non avevo mai avuto il tempo di trascorrere più di qualche minuto alla volta. Judy stava facendo la stessa cosa con alcune mogli e la festa stava andando davvero bene. Poco dopo, la natura ha chiamato e sono andata a cercare il bagno. Il bagno di servizio era occupato, quindi andai più in fondo al corridoio sperando di trovare un bagno in una delle camere da letto.

La prima stanza in cui ho guardato aveva le pareti rosa ed era piena di bambole e animali di peluche, quindi ho deciso che non volevo girovagare nella cameretta della loro bambina, soprattutto di notte. Continuai ad andare lungo il corridoio e trovai quella che sembrava essere una stanza per gli ospiti. Era buio nella stanza, ma potevo vedere una luce notturna che brillava sotto la fessura di quello che doveva essere un bagno dall'altra parte della stanza. Mentre mi avvicinavo alla porta del bagno, sentivo dei sussurri provenire dall'interno. Essendo un po' ubriaco, mi sono fermato per vedere se potevo vedere cosa stava succedendo. Man mano che i miei occhi si abituavano, potevo iniziare a vedere Judy nel bagno con un'altra persona. Dato che c'erano due voci femminili, all'inizio ho pensato che stessero facendo la cosa delle ragazze che vanno insieme nel bagno delle donne, o forse semplicemente si sistemavano il trucco. Avevo bisogno di pisciare, quindi speravo che si sbrigassero.

Ma, mentre ascoltavo ulteriormente e i miei occhi si abituavano meglio, sembrava che Judy fosse seduta sulla toeletta mentre l'altra donna stava toccando timidamente il suo corpo. Judy diceva cose come “Voglio che tu mi tocchi il seno. Si Così." E "ora strofina delicatamente le mani dentro le mie cosce". Mentre l'altra donna accarezzava le cosce di Judy, Judy si tolse la camicetta e tirò fuori le tette dal reggiseno. Quindi attirò il viso dell'altra donna al petto e le disse di baciarle e succhiarle il seno. L’altra donna fece come le era stato chiesto, ma non sembrava interessata. Continuava a dire che non l'aveva mai fatto con un'altra donna e che le piacevano solo gli uomini. Judy ha detto: “Prova a leccarmi la figa e vedi come ti piace. Provalo e se non ti piace, niente di grave." L’altra donna iniziò a toccare Judy ma poi disse: “Proverò a mangiarti, ma voglio che mio marito sia con me. Mi sentirei meglio se mi scopasse allo stesso tempo."

Judy disse velocemente: “vai a prenderlo allora e io aspetterò qui. Ma sii veloce." Poco prima che uscisse dal bagno, mi sono nascosto dietro una sedia e ho sperato che il suono del mio cuore che batteva non tradisse la mia presenza. Mentre sedevo immobile dietro la sedia chiedendomi se sarebbe tornata con suo marito, ho sentito una voce maschile dal corridoio che diceva: “Di cosa si tratta? Perché mi trascini qui? Ho davvero bisogno di tornare alla festa!” Entrambi poi entrarono nella camera da letto e lei lo condusse per mano verso la porta del bagno. Per fortuna ha chiuso la porta solo parzialmente. Disse: “Whoa, chi è questo? Cosa sta succedendo?"

Lei disse "shhh" e gli diede un bacio veloce e appassionato sulle labbra e poi si voltò per affrontare Judy mentre si tirava su il vestito. Guardò di nuovo suo marito e disse: "Voglio che tu mi scopi". Ha detto “Cosa? Giusto qui? Con uno sconosciuto nella stanza? Cosa sta succedendo." Lei disse: “Toglilo fuori e mettimelo dentro. Devo aiutare Judy qui." I suoi occhi si stavano finalmente abituando alla scarsa luce e ora poteva vedere che Judy era seduta sulla toeletta con il vestito tirato su intorno alla vita e le gambe divaricate. Si stava toccando la figa e i succhi erano visibili anche in condizioni di scarsa illuminazione. Vedendo ciò, il marito non ha perso altro tempo con le domande, ha abbassato i pantaloni e si è posizionato dietro la moglie mentre lei iniziava a chinarsi sulla figa di Judy. Judy inizia a gemere piano mentre la sua amica finalmente inizia a leccarle dolcemente la figa. Il marito, tuttavia, non ha esitato e ha iniziato a scopare sua moglie come una stupida. Quando la moglie cominciò a diventare più coraggiosa e Judy iniziò a raggiungere l'orgasmo, il marito non ce la fece più e sparò il suo batuffolo nella figa bagnata di sua moglie.

Quando ciò accadde, la moglie smise di leccare Judy e si voltò verso il marito per dire: “Non posso credere che tu abbia fatto una cosa del genere! Perché sei venuto così in fretta!" Il marito si limitò a borbottare delle scuse e corse fuori dalla stanza e tornò alla festa. La moglie poi si voltò verso Judy e disse: "Mi dispiace, ma è già venuto, quindi spero che tu ne abbia abbastanza". Con voce frustrata, Judy disse: "Non sono scesa, devi continuare a mangiarmi". La donna disse: “Te l’avevo detto che non sono una lesbica. Non posso fare una cosa del genere a meno che non mi venga fregato." Judy disse: “beh, allora vai a farti scopare da qualcun altro. Devo scendere o divento matto qui! Per favore! Fallo solo questa volta per me. Perché non vai a cercare Max? Hai sempre avuto una cotta per lui e sono sicuro che gli piacerebbe scoparti. Questa è la tua grande occasione.”

La moglie ha accettato di provarlo ed è andata a cercare Max. Nel frattempo restavo nascosto e ascoltavo Judy mentre si toccava in bagno. Poco dopo, la donna tornò con Max che stava facendo le stesse domande che aveva fatto il marito di Judy mentre lei lo conduceva attraverso la camera da letto e nel bagno. Max, tuttavia, ha subito valutato la situazione e ha immediatamente infilato un dito nella figa fradicia di Judy. Mentre lui continuava a giocare con la sua figa e le sue tette, la donna gli ha tolto i pantaloni e ha iniziato a succhiargli il cazzo per farlo diventare duro. Poi si è messa di fronte a Judy e si è fatta scopare da dietro come aveva fatto suo marito circa cinque minuti prima.

Forse perché la figa della moglie era già piena di sperma e non era così stretta, Max sembrava non sarebbe venuto presto. Con la moglie chinata su Judy e che le leccava la figa, Judy ha cominciato a venire e per un po', dopo l'orgasmo, è rimasta sul posto mentre la donna continuava a leccarle la figa mentre Max la scopava a morte. Alla fine, Judy ha detto: "Sono stata via per molto tempo ed è meglio che torni alla festa prima che Tom inizi a chiedersi dove sono andata". L'altra donna fece per sganciarsi da Max, ma Max protestò “Di cosa stai parlando? Mi riporti qui con questa stronza e poi non riesco a rompermi le palle? Sono tutto agitato qui. Judy non sembrava affatto comprensiva, ma Max le disse che se se ne fosse andata avrebbe detto a suo marito cosa stava facendo.

La donna ha detto: “Ne ho abbastanza e sono stanca. Voi due risolvete la cosa da soli. Sono qui fuori." Max adesso era solo in bagno con Judy. Si stava accarezzando il cazzo mentre si avvicinava a Judy. Rimase semplicemente seduta lì, incerta su cosa fare dopo. Ancora una volta, Max non esitò e si avvicinò a Judy, che era ancora appoggiata al mobiletto. Ha chiuso le gambe in parte, ma quando Max si è avvicinato lui le ha semplicemente aperte di nuovo con le mani e ha infilato il suo cazzo direttamente nella sua figa. Judy ha detto: “Non posso credere che tu abbia appena fatto una cosa del genere! Non ho detto che fosse giusto che tu infilassi il tuo cazzo dentro di me! Ma Judy sembrava rassegnata al suo destino e disse semplicemente "sbrigati". Max ha iniziato a sbattere velocemente il suo cazzo dentro e fuori dalla sua figa bagnata. Judy gli mise semplicemente le mani sulle spalle e rimase aggrappato al viaggio con uno sguardo disinteressato sul viso.

Dopo circa 5 minuti di scopata furiosa, Max ha detto che si stava preparando a venire. Judy gli ha chiesto di non venirle dentro così lui l'ha tirata fuori e l'ha spinta a terra in ginocchio. Max iniziò a pompare il suo cazzo e spinse la punta nella sua bocca per vedere se lei avrebbe preso il suo cazzo. Lei glielo lasciò entrare, ma non era esattamente come se glielo stesse succhiando. Ma la vista del suo bel viso con il cazzo in bocca è stato il punto di svolta finale, quindi Max lo ha tirato fuori per qualche ultimo bel colpo prima di inserirlo di nuovo mentre cominciava a venire. Judy cercò di ingoiarne la maggior parte, ma tossì un po' e un po' le colò dalla bocca e sulla guancia. Max disse "grazie" mentre si metteva i pantaloni e lasciava la stanza. Dopo il fruscio dei vestiti, la luce nel bagno si accese e Judy si sistemò il trucco e si aggiustò il vestito. Poi lasciò la stanza e attraversò il corridoio per andare alla festa.

Mi sono reso conto che non potevo mai pisciare e sono andato in bagno e ho chiuso la porta. L'aria era molto pesante dell'odore del sesso, e questo rendeva ancora più difficile per me pisciare con un'erezione. Alla fine, dopo qualche minuto, sono riuscita a fare pipì e poi sono tornata di nascosto alla festa e mi sono diretta dall'altra parte della stanza, di fronte a dove Judy stava parlando con le sue amiche. Non ho visto l’altra donna e ancora non sapevo chi fosse esattamente. Mi sono avvicinato a Judy e lei ha detto “Ti stavo cercando, tesoro. Si sta facendo tardi e dovremmo tornare." Mentre la guardavo e accettavo di andarmene, ho notato una piccola goccia di sperma sul lato del collo, proprio sotto la mascella sinistra.

Storie simili

L'Harem di Rogue Libro 1, Capitolo 2: Il divertimento birichino di Catgirl

L'Harem del Ladro Libro uno: Le donne sensuali di Rogue Parte seconda: il divertimento birichino di Catgirl Di mypenname3000 Diritto d'autore 2017 Capitolo quattro: Desideri realizzati Sven Falk – Colline di Despeir, Principato di Kivoneth, Terre della Contea di Zeutch Non ero mai stato più sbalordito in vita mia mentre guardavo le labbra della figa di mia sorella spalancate dalle dita birichine di Zanyia. Quel tunnel rosa e scintillante, che si fletteva e si contraeva mentre mia sorella si dimenava sotto la lamia, mi fece cenno. Per tanti anni avevo sognato di scivolare nel suo tunnel, lottando contro il desiderio tabù...

201 I più visti

Likes 0

Six-Mile High Club capitolo 8

Six-Mile High Club capitolo 8 Poiché si stava facendo tardi e dovevano essere a casa di Tomiko per cena, si vestirono e lasciarono la scuola. Guidava in modo molto simile al tassista che aveva portato Miyoko e Michael dall'aeroporto all'hotel. All'improvviso Tomiko si fermò in un parcheggio, spense il motore e scese dall'auto come se fosse in una gara di Stock Car, e dovette fare un pit-stop, con solo la dichiarazione, Aspetta qui. Torno subito. Ha attraversato il parcheggio ed è entrata in un drugstore. Tre minuti dopo lei tornò con un piccolo pacchetto e ripartirono. Cosa c'era di così importante...

222 I più visti

Likes 0

Uno scherzo del destino

Uno scherzo del destino È divertente come, in un istante, l’intera programmazione possa essere spostata. Date le giuste circostanze, tutto ciò in cui hai sempre creduto, tutto ciò per cui hai combattuto, temuto e a cui hai resistito può essere distorto e trasformato nella cosa che desideri di più. Questo è stato il caso di Taja Crawford, che ha intrapreso un viaggio spaventoso che l’avrebbe lasciata senza fiato, soddisfatta in modi che non sapeva esistessero e desiderando molto di più. Tutto è iniziato in modo abbastanza innocente, quando Taja è arrivata a casa tardi una sera dopo aver fatto la spesa...

289 I più visti

Likes 0

Fine settimana alternati: Parte 2

Jason era seduto sul divano a guardare la TV quando la porta d'ingresso si aprì. Mandy passeggiava con un aspetto più che un po' strano. I suoi vestiti, che erano ovviamente nuovi di zecca e un po' succinti, erano bagnati di rugiada. Naturalmente, non sapeva che fosse rugiada e pensava semplicemente che fosse passata attraverso un irrigatore o qualcosa del genere. Cosa ti è successo? chiese. Il suo tono rivelava che non gli importava davvero. A quanto pare ho lasciato la macchina di papà in movimento, ha risposto. Non aveva idea di quanto tempo prima lui l'avesse abbandonata sul prato davanti...

357 I più visti

Likes 0

Jimmy, il ragazzo della porta accanto

Gah, il college è ridicolo! Sono così pronto a smettere. Taylor Green aprì la porta della sua stanza del dormitorio e la sbatté drammaticamente. Max, il suo compagno di stanza alzò lo sguardo dal libro che stava leggendo per fissarla. Amico, lo dici sempre ogni settimana. Taylor sbuffò e si passò le dita tra i capelli neri lunghi fino alle spalle. Sì, ma questa volta sono serio. Oggi è venerdì, ma ho 3 compiti da consegnare tutti nello stesso giorno della prossima settimana, un test da portare a casa e altri 3 quiz. Giuro che questo carico di lavoro mi ucciderà!...

295 I più visti

Likes 0

L'umiliazione ipnotica di Subby Hubby

È furioso quando scopre che sua moglie scopa con un perfetto sconosciuto in casa loro, ma poi lei cambia idea al riguardo. Letteralmente. ******** Sono tornato a casa dopo il lavoro e li ho trovati che scopavano sul pavimento del soggiorno. Mia moglie e un ragazzo che non conoscevo. Era in cima. Ricordo i suoi talloni e le dita dei piedi sospesi in aria mentre il suo sedere si fletteva e lui la pompava. Che CAZZO, ho detto. Il ragazzo si guardò alle spalle e mi sorrise. Poi vide la mia espressione e il suo sorriso se ne andò. Mia moglie...

194 I più visti

Likes 0

Per un

Per un Forse dovrei spiegare. Si tratta di un resoconto di vita reale, aggiornato e coinvolgente, che coinvolge persone reali che, per molte ragioni, sarebbero vulnerabili sia nella loro vita professionale che personale se troppi dettagli fossero resi pubblici. Sono sicuro che tu, il lettore, perdonerai la mancanza di nomi o dettagli accurati sulla posizione. Chi mi conosce bene probabilmente riconoscerà alcuni aspetti e magari farà due più due. Dovrò occuparmi di questo, se e quando arriverà il momento. La mia reputazione, sebbene importante per me, è un po’ meno importante da considerare rispetto a quanto lo sia la “A” per...

166 I più visti

Likes 0

Sedotto, trasformato e dominato

Ho 27 anni e fino ad ora ho condotto una vita onesta. Sono considerato di bell'aspetto e ho avuto ragazze bellissime per tutta la mia vita. La mia carriera, la salute e la vita sociale sono state molto buone. Si potrebbe dire che sto vivendo una vita perfetta. Sono magro, 30 di vita, 44 di petto - mi alleno molto, ho un pene di 7 di taglio. Ho una vita molto appagante sotto tutti gli aspetti tranne uno. Fin dalla tenera età ho avuto un'immaginazione molto attiva e voglia di essere sedotta da un ragazzo, ma non ho mai avuto un'esperienza...

201 I più visti

Likes 0

Il viaggio in spiaggia_(3)

Il viaggio in spiaggia Non ho mai pensato a me stesso come uno spettatore. Non direi che sono brutta, ma non ho mai pensato che le ragazze parlassero di me e non fossi molto ricercata. Ero più un amico. Uscivo sempre con le ragazze, ma non pensavo che nessuna di loro fosse interessata a me. Ho 15 anni, circa 5'11, 150 libbre e niente di veramente speciale. Occhi castani, capelli castani, quasi del tutto nella media. Ero abbastanza in forma, grazie al fatto che giocavo a calcio, e avevo molto successo a scuola. Ero andato fino alla terza media senza una...

1.3K I più visti

Likes 0

Fare da mentore a Brandon Capitolo 12

MENTRE BRANDON Di Bob Capitolo 12: Fantasie finalmente realizzate Mentre scivolavo in un sonno profondo non potevo fare a meno di pensare a ciò di cui io e Bran avevamo parlato. Sapevo di avere più esperienza di Brandon nel campo del sesso, dato che ero la sua prima esperienza sessuale. Potrei anche dire che era piuttosto incuriosito da un'esperienza sessuale multipla. Credevo anche che sarebbe stato molto divertente, ma non volevo spingere troppo perché non volevo perdere l'amore della mia vita. Stavo per addormentarmi quando ho sentito un rumore accanto al letto. Abbiamo davvero dimenticato di chiudere a chiave la porta...

793 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.