Un fine settimana da ricordare Parte 3 (Conclusione)

679Report
Un fine settimana da ricordare Parte 3 (Conclusione)

Parte 3:
La casa di Brooke.


Ho visto Brooke che si rimetteva i vestiti. Si è rimessa il reggiseno, dovendo stringere leggermente le tette insieme per farle entrare. Poi si è girata e si è chinata per raccogliere la maglietta, e ho avuto una visione completa del suo culo. Riuscivo persino a vedere il suo ano e pensavo a quanto sarebbe stato bello infilarci dentro il mio cazzo.
Poi ha tirato la sua maglietta attillata sopra la testa, ma non me ne sono accorto, continuando a guardarle il culo. Poi si chinò di nuovo. Questa volta non ho potuto resistere, e dato che avevo già un'erezione, infilo il mio pene nel suo culo. Sobbalzò leggermente per la sorpresa, ma poi girò un po' la testa e sorrise maliziosamente.
Ho iniziato a prenderla nel culo, come se non fossi venuto due volte nell'ultima ora. Era così caldo e piacevole lì dentro, che mi sembrava che il mio uccello stesse per esplodere di piacere ogni secondo. Era ancora piegata da quando l'ho sorpresa, quindi le ho messo entrambe le mani ai lati della vita e ho iniziato ad andare due volte più veloce. Ha iniziato a gemere, un po' troppo forte, ma ho continuato a seguirla.
Poi si è alzata, facendo uscire il mio uccello dal suo ano, ma sempre tra le sue guance. Si voltò, mi baciò sulla bocca e mi disse di mettermi in ginocchio. Un po' deluso, dato che mi stavo divertendo così tanto nel suo culo, sapevo che le avrei fatto l'orale. Ma non è mai successo. Ero in ginocchio e lei era distesa sul pavimento. Poi ha messo le gambe sulle mie spalle, ai lati della mia testa, e ha appoggiato le mani sul davanzale della porta della doccia, si è seduta per terra e mi ha detto di fotterla nel culo.
Questa era la posizione più strana che non avessi mai sognato di fare, e non l'avevo vista in nessun tipo di porno prima, quindi ero perplesso. Ma anche così ho acconsentito e ho puntato il mio cazzo verso il suo ano. Quando è entrato e ho iniziato a scoparla, ho scoperto che era molto più facile usare più forza e velocità. Prese rapidamente un asciugamano da accanto e lo morse. Mi sono leggermente preoccupato, ma lei non mi ha detto di smettere, quindi ho continuato a scopare.
Anche se indossava la maglietta, era comunque sexy vedere i suoi seni muoversi su e giù al ritmo della mia scopata. Alla fine ho sentito la pressione accumularsi sulla punta del mio cazzo e sapevo che sarei venuta. Ho iniziato ad andare molto più forte e molto più veloce per i successivi quindici secondi e potevo vedere i suoi occhi tesi e lei mordeva più forte, ma potevo dire che si stava divertendo dall'evidente impulso sul suo viso. Sono entrato nel suo culo e mi sono fermato circa quindici secondi dopo.
Poi ha tirato fuori il dildo a due lati dal suo asciugamano e si è finita, e io mi sono divertita a guardare tanto per cambiare. È venuta per la seconda volta dentro, a dieci minuti di distanza l'una dall'altra, e poi si è infilata le mutandine e i minuscoli pantaloncini di spandex.


Ho anche indossato i miei vestiti e ho aspettato, mentre Brooke lasciava la stanza, dicendo che avrebbe bussato tre volte dolcemente quando era al sicuro. Mi sono seduto sul water, ricordando che in appena un giorno avevo fatto sesso con due ragazze diverse, numerose volte. Mentre ci pensavo, ho sentito un leggero triplo bussare alla porta.
Brooke e Kelly mi stavano facendo segno di correre fuori dalla porta sul retro, che fortunatamente era molto vicina al bagno. Corsi fuori, aprii silenziosamente la porta, la chiusi e mi dissero di nascondermi sotto il ponte. Ho aspettato per circa cinque minuti, poi ho sentito la voce di Kelly chiamare il mio nome.
"Brian lascia andare!" sussurrò con urgenza.
Strisciai fuori da dietro il ponte e corsi con loro.
Corremmo per tutta la sua strada e arrivammo sul viale, dove c'era una fermata dell'autobus. Ci siamo seduti in panchina, e per la prima volta dall'incidente nell'armadio con Brooke, mi sono sentito estremamente a disagio, non avendo avuto la possibilità di parlare prima dopo aver fatto sesso con entrambi.
Rimase in silenzio per i primi trenta secondi circa, mentre tutti prendevamo fiato. Poi Kelly ha rotto il ghiaccio e ha detto: "È stato divertente ieri sera. Come va il culo?"
Mi sono reso conto che era nel dolore, come prima ero troppo occupato a pensare a loro. "Fa decisamente male." Risposi sorridendo un po'.
“Beh, non credo che sia ancora finita, abbiamo tutto il weekend. Kelly sta dormendo a casa mia stanotte.» disse Brooke, parlando per la prima volta.
Ero segretamente estremamente felice di quello che diceva, ma la mia risposta era molto meno entusiasta. “E i miei genitori? Pensavano che fossi a casa di Ryan la scorsa notte, come posso convincerli a lasciarmi stare di nuovo a casa sua?"
“Oh, posso pensare a una ragione facile. Non sai che giorno è oggi?"
“Il diciottesimo credo…..oh merda è il mio compleanno domenica”
“Esatto, e abbiamo già detto ai tuoi genitori che avremmo organizzato una festa a sorpresa per te. Quindi non dovresti essere a casa fino al tardo pomeriggio, domani. Rispose Kelly, con una punta di soddisfazione nella voce.
"Allora... chi viene, uh, a questa mia festa?" Ho chiesto di allentare un po' la mia tensione, perché per qualche strana ragione ero molto nervoso.
"Beh, ce ne sono tre, incluso te, finora." Brooke ha detto strizzando l'occhio e ha continuato: "Ma se senti il ​​bisogno di invitare gli altri, specialmente alcuni ragazzi sexy, sentiti libero".
È stato un po' imbarazzante, perché non sapevo se fosse seria o meno, ma ho comunque annuito e ho sorriso, cercando di adattarmi a loro.
Poi è arrivato l'autobus, siamo saliti e abbiamo iniziato a parlare di cose normali di cui parlavano gli adolescenti. Abbiamo parlato di insegnanti stronze, abbiamo preso in giro ciò che gli altri hanno fatto durante la settimana e abbiamo parlato della settimana successiva. L'autobus è finalmente arrivato alla stazione dei treni, quindi siamo scesi, siamo saliti sul binario e il treno è arrivato trenta secondi dopo, il che era raro perché era sabato verso le dieci del mattino.
Noi tre siamo saliti sul treno ed era praticamente vuoto. C'era un bambino che sembrava aver appena raggiunto la pubertà con suo padre, e l'ho guardato mentre dava un'occhiata alla maglietta scollata di Brooke. Passammo davanti a loro, fino alla fine dello scompartimento, dove c'erano solo un paio di ragazze asiatiche che parlavano in una lingua straniera, e ci sedemmo.



Brooke si sedette per prima, e poi io mi sedetti accanto a lei. Non avendo abbastanza spazio per Kelly, si è seduta sulle mie ginocchia. Ho sentito quasi immediatamente il sangue affluire al mio pene e ho iniziato a farmi venire l'erezione. Kelly indossava solo una gonna e potevo sentire le sue chiappe ai lati della mia gamba, dove era seduta.
Non le ci volle molto per accorgersene, quando si mosse sopra di me per sentirsi più a suo agio. Sorridendo, si è seduta proprio in mezzo alle mie gambe, ha raggiunto tra le sue gambe e mi ha aperto la cerniera. Si è un po' agitata, ma siccome avevo un'erezione, è uscita facilmente dalla prigionia. Facendo scivolare il suo perizoma (ho poi notato che aveva un perizoma, che mi ha estremamente eccitato) da un lato, si è seduta dolcemente sopra il mio cazzo, penetrandole l'ano per la seconda volta oggi.
Mentre eravamo seduti, in attesa della fermata di Brooke, abbiamo parlato di cose normali, mentre io ero dentro di lei. Dato che questa era solo la sua seconda volta, Kelly sussultava un po' dopo ogni bernoccolo che incontravamo, ma segretamente li godevo, mentre si muoveva su e giù sopra di me. Un altro vantaggio era che nessuno sembrava accorgersene. I due asiatici erano circa sei file dietro di noi e tutti gli altri erano troppo lontani per sentirci o vederci.
Poi è arrivata la fermata di Brooke e lei è scesa rapidamente da me, ho chiuso la zip dei pantaloni e poi siamo saliti su un autobus, raggiungendo finalmente la casa di Brooke.
La casa di Brooke era enorme. Ho indovinato circa settemila piedi quadrati, poiché aveva tre livelli finiti. È entrata, ha salutato i suoi genitori e ci ha fatto fare un giro della sua casa. Il piano principale era una stanza gigante con un bagno e una camera da letto principale a lato. C'era un'enorme sala da pranzo e una cucina delle stesse dimensioni con due forni commerciali e una dispensa grande quanto la mia camera da letto a casa. Abbiamo ignorato il piano di sopra, poiché Brooke ha detto che la famiglia lo usava raramente, solo per gli ospiti che soggiornavano la notte. Pensavo che saremmo stati tutti nella stanza di Brooke stasera. Poi siamo scesi e, dato che Brooke era figlia unica, ha avuto l'intero seminterrato per sé, mentre i suoi genitori dormivano nella camera da letto principale al piano di sopra.
Giù nel seminterrato c'erano una piscina, un biliardino e un tavolo da poker. C'era una TV al plasma da sessanta pollici su una delle pareti, circondata da tre divani in pelle beige. Poi c'era un minibar nell'angolo, e accanto c'era un corridoio con un bagno e due camere da letto. Sembrava che avessero comprato la casa per via di tutto lo spazio aperto.
Dopo averci mostrato in giro, Brooke è andata al bar e ha tirato fuori tre Corona, dicendo che ai suoi genitori non importava che bevessimo, purché fossimo responsabili e non sfuggissimo di mano. Ne ho bevuto metà in una volta sola, per puro nervosismo.
Circa venti secondi dopo che Brooke ha distribuito le birre, i genitori di Brooke hanno detto che l'avrebbero vista domani. A quanto pare Brooke ha detto che stava organizzando una festa di compleanno per me e ha chiesto se poteva avere la casa per quel giorno. Vedendo quanto fosse viziata (e probabilmente perché a volte si comportava come una stronza... E no, non mi sto lamentando) i suoi genitori l'hanno lasciata.
Brooke poi incrociò le braccia, afferrando entrambe le estremità del fondo della sua maglietta, e se la tolse, mostrando il suo reggiseno con volant rosa con i suoi seni che quasi saltano fuori.
"Penso che Brian abbia sofferto abbastanza la scorsa notte, e tocca a qualcun altro provare qualcosa di nuovo", ha detto Brooke con un sorriso.
Ha immediatamente catturato la mia curiosità quando si è seduta su Kelly, appoggiando il seno al suo viso, si è seduta e ha baciato Kelly sulla bocca. Prima che Kelly potesse reagire adeguatamente, Brooke si lasciò andare e disse:
“Sono rimasto sorpreso anche la mia prima volta, ma sono sicuro che ti piacerà…. Ti ho visto guardare me invece di Brian quando eravamo entrambi nudi con la coda dell'occhio".
Brooke ha detto a Kelly di rimanere lì e ha preso rapidamente una borsa da una delle stanze. Poi ha tirato giù la gonna di Kelly, poi il perizoma, rivelando una vagina già umida. Lo leccò un po', e poi continuò, togliendosi i calzini e la maglietta, lasciando Kelly con addosso solo un reggiseno. Poi Brooke si è tolta i pantaloncini, le mutandine e i calzini tutti in una volta, rivelando la sua fica rasata. Prese Kelly per mano e la trascinò in una delle stanze, lasciando Kelly con una profonda sfumatura di rosso. Non sapendo cosa fare, l'ho seguito, incuriosito.
Brooke non è nemmeno arrivata a letto. Non appena sono entrati nella stanza, Brooke ha iniziato a baciare Kelly freneticamente su tutto il viso. Mi sono seduto in un angolo della stanza su una sedia da scrivania. Ho visto visibilmente Kelly ricambiare il favore di Brooke, proprio come avevo fatto con Kelly al cinema proprio ieri. Kelly ha iniziato a diventare così frenetica; ha tirato dentro Brooke più vicino, ha afferrato le spalline del reggiseno e ha iniziato a strappargliele. Ricevendo l'idea, Brooke lo fece anche con Kelly. Presto erano entrambi nudi, il che mi eccitava davvero, dato che lì le tette avevano una guerra propria, schiacciandosi l'un l'altro e sfregandosi su tutto il corpo.
Poi Kelly si spostò e iniziò a limonare e succhiare il seno di Brooke. Poi tornò su e iniziò a leccarsi e baciarsi su tutto il viso. Poi Brooke si è girata, ha preso il controllo di Kelly e l'ha spinta sul letto. Prima che tornassero, Brooke infilò la mano nella borsa, tirò fuori alcuni preservativi, se li mise uno sul mignolo e sull'anulare e l'altro sull'indice e sull'indice, facendo sembrare che avesse due dita e un pollice. . Poi Brooke allungò una mano e le palpò mentre si baciavano. Dopo un po', Brooke ha aggiunto tutte e quattro le dita a Kelly, facendola gemere un po' di dolore, ma ha iniziato davvero a goderselo. Poi, avendone abbastanza e volendo il controllo di Kelly, spinse Brooke via da lei, mise la sua figa sulla faccia di Brooke e Brooke iniziò a leccare la figa di Kelly.
Poiché in precedenza Kelly veniva toccata con quattro dita, è arrivata per prima. Prima di farlo, tuttavia, ha iniziato a sollevare e abbassare i fianchi, su tutto il viso di Brooke in modo da poterlo trattenere per un piacere più intenso. Kelly è entrata nella bocca di Brooke e si sono fermati. Brooke, completamente nuda, è venuta verso di me e mi ha baciato sulla bocca con il dolce succo di Kelly in bocca. Dopo circa trenta secondi si liberò.
"Buon compleanno…. Ti è piaciuto il regalo?"
“È stato piacevole” risposi, maledicendomi per non aver pensato a niente di più facile da dire.
"Beh, per il mio secondo regalo, offro il mio corpo e quella borsa piena di cose sul pavimento laggiù." disse Brooke, indicando la borsa da cui aveva preso i preservativi.
"Lo faccio anch'io." Kelly sorrise mentre le passavo accanto per controllare cosa c'era nella borsa.
All'interno della borsa c'erano circa quattro serie di corde lunghe quattro piedi, tre o quattro serie di manette, circa una mezza dozzina di diversi tipi di dildo, circa otto scatole di preservativi troiani di diversi colori, una tinozza di vaselina, alcuni (quelli che sembravano come) gag e alcuni vestiti succinti. Nelle tasche c'erano playboy e imbroglioni, con una dozzina di DVD di sesso.
Per prima cosa ho afferrato le manette, legandole entrambe alle strutture del letto king size. Quindi, ignorando Kelly per ora, ho deciso di ottenere la mia dolorosa vendetta su Brooke. Ho legato una delle sue gambe all'altra estremità della colonna del letto, lasciando una gamba libera. Quindi ho preso due dei dildo più grandi, li ho accesi entrambi e mi sono seduto sul petto di Brooke. Ho messo il primo nel culo e lei ha urlato e gemuto di gioia all'istante. Poi ho messo il secondo nella sua fica, facendola gemere ancora più forte, e ancora non li avevo ancora mossi. Poi li ho presi entrambi con entrambe le mani e ho iniziato a penetrarla dentro e fuori con i dildo a tutta velocità e forza. Urlando o gemendo di dolore o piacere (probabilmente entrambi) ho iniziato a entrare e uscire con entrambi i dildo che entravano e uscivano contemporaneamente da lei. Dopo circa due minuti mi sono fermato, temendo di farle del male.
Respirava molto pesantemente e continuava a dire che era la sensazione più bella della sua vita. Ero così duro che potevo sentire un battito nel mio cazzo. Poi sono passato a Brooke e ho fatto quello che volevo fare di più.
Ora, non ero un grande fan delle tette che semplicemente fantasticavano su di loro, ma i seni di Brooke erano così perfettamente rotondi e grandi, che non potevo resistere. Mi sono sdraiato su di lei, ho messo la mia faccia nelle sue tette e ho iniziato a leccare, succhiare e persino mordere la sua scollatura. (E ha guaito diverse volte) Ho messo la mia faccia tra i suoi seni e leccato l'esterno dei suoi seni. Poi mi sono alzato e le ho succhiato il capezzolo per circa due minuti, leccando, giocando e mordendo dolcemente. Non c'era proprio modo di fermarsi mentre usavo la mia mano e iniziavo a massaggiarle l'altro seno.
Ho iniziato a capire, però, che Kelly doveva sentirsi piuttosto sola, e poiché ero la sua ragazza, avevo degli obblighi di sfida per farla sentire confortata. Quindi, senza distogliere lo sguardo da Brooke, ho portato la mia mano libera e inutile e ho fatto scivolare le mie dita nella sua vagina. Era estremamente sorpresa e gemette di profondo piacere. Dopo circa cinque minuti di questo incontro, mi sono fermato e mi sono seduto sulle tette di Brooke, osservando il fatto che erano entrambe rosse e c'erano alcuni segni di morsi intorno ai suoi capezzoli.
Poi mi sono trasferito nel corpo di Kelly e, senza nemmeno pensarci, sono entrato dentro di lei e ho iniziato a scopare. Era provocatoriamente molto più stretta di Brooke, e io continuavo a fare sesso con lei, facendo l'amore con lei per la prima volta. Non mi sono accorto che Brooke aveva lasciato la stanza, ma quando dovevano essere passati almeno venti minuti (sono rimasto sorpreso dalla mia capacità di contenermi) mi sono chiesto un po'.
Poi una benda mi ha coperto gli occhi e sono stato trattenuto da braccia che con aria di sfida non erano di una donna.
"Questi uomini sono qui per insegnarti una lezione per non prendere il controllo della donna" ho sentito dire da Brooke.
Dato che probabilmente ero a mezzo minuto dal venire, avevo ancora un'erezione enorme. Poi ho sentito qualcosa penetrare nel mio ano e ho capito che un ragazzo aveva iniziato a scoparmi, mentre le mie braccia e le mie gambe venivano ammanettate alle colonne del letto. Dopo circa tre o quattro minuti, mi stavo davvero divertendo. Poi ho potuto sentire il ragazzo venire nel mio culo, e poi tirato fuori, un po' troppo velocemente, e ho potuto sentire più del suo pene uscire.
“Urgh, quindi adesso caghi sul mio letto? Ora lo otterrai."
Poi un altro ragazzo ha iniziato a scoparmi, ma questa volta ho sentito le mani aggressive di Brooke che mi masturbavano il più forte e veloce possibile. Non ci è voluto nemmeno un minuto per venire con quell'attrito, ma non si è fermata. Ha continuato ad andare avanti e avanti, finché, ancora una volta sono venuto, ma questa volta mi ha fatto un po' male. Ma ha continuato ad andare avanti e il mio uccello stava davvero iniziando a sentirsi dolorante.


Brooke si fermò per un secondo e poi una seconda mano familiare continuò. A questo punto gli uomini erano già entrati nel mio culo, ed entrambi avevano finito, e poi la benda si è staccata. La mia erezione si stava estinguendo, anche se la mia ragazza mi faceva una sega così forte. Ma quando ho alzato lo sguardo, i seni di Brooke erano sulla mia faccia e lei li stava scuotendo.
"Sborra ancora una volta e ci fermeremo." gridò Brooke.
"Non è che decido io quando ricostituire il mio succo." dissi in segno di protesta.
"Farai come dico" ha detto Brooke, e poi Kelly ha lasciato andare il mio cazzo, e poi ha iniziato a succhiare l'erezione semi-flaccida. E Brooke ha iniziato a scuotere le sue tette su tutta la mia faccia, e dopo una decina di minuti sono riuscita a venire di nuovo, cosa che non pensavo possibile, anche se erano gocce deboli.
Entrambi sono scesi da me, mi hanno sciolto, e io e Kelly siamo andati a casa, e poco prima che lei partisse per il suo autobus, mi ha dato un lungo bacio profondo sulla bocca, un accenno di sperma salato ancora nella sua bocca.
"Pensa, venerdì stavi guardando le mie tette durante la lezione di matematica desiderando tutto questo" Kelly mi fece l'occhiolino e se ne andò.
Quando sono tornato a casa, sono andato a letto e, poco prima di addormentarmi, mi sono detto "Amico, cosa farò la prossima settimana?"



La posizione che ho cercato di descrivere all'inizio di questa storia in realtà mi è capitata con una ragazza pazza (buona pazza ) con cui esco ancora adesso. I primi due paragrafi erano in realtà un gioco per gioco di qualcosa che è successo a me e alla mia ragazza. È stato difficile da descrivere, ma spero di aver trasmesso il messaggio.

Storie simili

La giovane Amy combatte i suoi desideri.

Durante il fine settimana, Amy ha pensato che Max l'avesse scopata. Sì, era sicura nella sua mente che fosse quello che era successo venerdì pomeriggio. Max l'aveva scopata. Non era colpa sua. Ma lei continuava a pensarci e a pensarci, ei pensieri continuavano a farle sentire una sensazione di formicolio sessuale nei suoi lombi che le fece scivolare la mano tra le cosce per strofinarsi. Adesso era lunedì pomeriggio e la scuola era finita. Era stato difficile tenere la mano tra le cosce durante le lezioni, ma in qualche modo ci era riuscita. Ora tornando a casa, poteva sentire l'umidità delle...

717 I più visti

Likes 0

Kumiko - Parte 2: Svegliarsi_(0)

Ancora una volta, questa è la parte 2 del repost! ____________________________________________ Introduzione: Parte 2 della serie Kumiko. La parte 3 è già in fase di scrittura! Più corto dell'ultimo ma la parte 3 sta arrivando. Come sempre, vota e lascia commenti. -------------------------------------------------- -------------------------------------------------- --------------- Si svegliò con un brivido, notando l'oscurità nella stanza. I suoi occhi si adattarono rapidamente alla luce e vide un fuoco che stava per spegnersi. Non ricordava che ci fosse un caminetto nella sua camera da letto e poi notò il leggero peso tra le sue braccia. Era Kumiko, nuda come lui, profondamente addormentata con uno sguardo...

140 I più visti

Likes 0

Sharon è di proprietà pt 2 , dopo il ballo_(2)

Sharon si stava masturbando Billy mentre parlava con Cindy sul cellulare, era il giorno dopo il ballo di fine anno ed erano le 15. Sharon e Billy avevano passato quasi tutto il tempo a letto. Aveva anche suo padre, George portava loro la colazione a letto mentre lei continuava a dare la testa a Billy. La scorsa notte Billy era tornato a casa super eccitato perché era stato masturbato solo da Cindy nella limousine, nient'altro. Quindi, essendo la brava troia del sesso, Sharon stava aspettando nel letto di Billy indossando il suo reggiseno rosa e slip preferiti. Ha mormorato un rapido...

173 I più visti

Likes 0

Studente schiavo_(0)

Mi chiamo John Smith. Ho 32 anni, capelli castani, alto circa 5 piedi e 8 pollici e ho un cazzo di 15 pollici. Insegno matematica al decimo anno. Amo il mio lavoro per via di tutti gli adolescenti sexy che vedo. Ce n'è una in particolare di nome Katie che si veste sempre come una troia. Camicie attillate senza reggiseni e minigonne. Lei ha 16 anni. Venerdì, dopo un esame di matematica, l'ultima lezione della giornata, si è avvicinata a me dopo che tutti gli studenti erano usciti. Indossava una canotta bianca e una minigonna piuttosto corta. Sig. Smith, ho bisogno...

720 I più visti

Likes 0

L'autostoppista Capitolo 15 - Casa dolce casa

Erano appena passate le 23 quando siamo entrati nel mio garage, ho preso la borsa con le cose che avevo portato e l'ho fatta entrare. Ho detto ad Alexa di accendere le luci del bar quando siamo entrati e May Ann ha detto: Gesù Tony, questo è bellissimo .” Mettiti a casa mentre metto via tutto. Vagò per le scale, andò nella veranda e accese la luce esterna in modo da poter vedere il grande cortile, il ponte e la piscina. Poi tornò dentro, guardò alcune foto e salì al piano di sopra. L'ho trovata seduta sul bordo del mio letto...

683 I più visti

Likes 0

Jake, Robby e una sorpresa

Scriverò di più se ti piace. Inviami un'e-mail con commenti/suggerimenti: [email protected] Jake Greenman è seduto nella sua lezione di teoria musicale, annoiato a morte e giocherellando con una chitarra per cercare di compensare l'ansiosa diffusione di giovani ormoni in tutto il suo corpo tonico e caldo. I suoi capelli castani, lisci e magri nella carnagione, gli sfiorano leggermente la fronte e ricadono sul cuoio capelluto, e deve voltarli indietro periodicamente. Il suo modo di suonare la chitarra è un po' sporadico, le sue dita lisce e bianche accarezzano la tastiera e scivolano altezzosamente su e giù per la chitarra sub-par. È...

705 I più visti

Likes 0

Verme.

. Smack, Smack due schiaffi affilati sul viso e sulle guance gli fecero aprire gli occhi e vedere la sagoma di sua moglie in piedi sopra di lui. “Ehi verme, vado a lavorare, non stare in quel fottuto letto tutto il giorno; e assicurati che questo posto sia ripulito quando torno”. Il suo risentimento per lui era ai minimi storici ormai da diversi anni. I suoi soldi li tenevano entrambi perché era diventato inutilizzabile da tempo. Era stato tutto paradisiaco quando si erano incontrati per la prima volta; pensava che fosse il signor Meraviglioso. Come la eccitava con tutti i suoi...

635 I più visti

Likes 0

Il mio viaggio in California

Ero su un aereo, viaggiavo lentamente sopra il mondo e tutto ciò a cui riuscivo a pensare era la ragazza che dovevo incontrare dall'altra parte Mentre pensavo a tutti i messaggi e le chiamate che avevamo, ho sentito il mio cazzo diventare duro Mentre sistemavo lentamente il mio uccello in modo da essere meno visibile nei miei pantaloni, il capitano è salito sull'altoparlante annunciando la nostra discesa Quando siamo atterrati, ho visto quanto fosse bella la California. Quando finalmente sono sceso dall'aereo, sono andato svelto al ritiro bagagli Mentre aspettavo che i miei bagagli scendessero dallo scivolo, pensai di sentire dei...

516 I più visti

Likes 0

Sfiato

Avevamo circa 15 e 14 anni, sarebbe stata molto sotto di me quando abbiamo ottenuto l'ordine al punto che alcuni avrebbero pensato che ci frequentavamo non lo vedevo diverso fino a quando non sarebbe stata sotto di me in modi che mi avrebbero reso duro e la sua conoscenza e non si muoveva se lo capite tutti ma come stavo dicendo lei si sarebbe seduta sulle mie ginocchia e lo avrebbe riempito alzarsi e non si sarebbe mossa a volte si sarebbe messa a proprio agio noi avremmo dormito nello stesso letto e io avrei dormito su un fianco e lei...

202 I più visti

Likes 0

Adottato 2

Adottato parte 2 Patty si rifiutò di scopare di nuovo il figlio adottivo quel giorno, tutte le volte che lui l'ha infastidita per un'altra possibilità di far scivolare il suo cazzo apparentemente sempre duro dentro di lei figa. Rifiutarlo non è stato facile. Ha passato la maggior parte della serata a scopare con le dita, chiusa nella sua stanza e sfregandosi febbrilmente la sua figa bagnata, tutto a pensieri di gioia che aveva provato con l'enorme cazzo del figlio adottivo. La mattina dopo, Walter si presentò al tavolo della colazione completamente nudo, con un'enorme palpitante erezione che stava già perdendo sperma...

741 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.