Vecchia fiamma 2

833Report
Vecchia fiamma 2

Per chi si è perso la storia precedente, questa riguarda la mia vecchia ragazza Dana che ho incontrato mentre ero a Las Vegas per un addio al celibato con i miei amici. Dana è una bionda sposata e sexy della metà degli anni '30, con le gambe e il culo più belli che tu abbia mai visto. È molto carina con grandi occhi azzurri e si prende cura di sé molto bene. Ci siamo incontrati la sera prima e le ho fatto fare alcune cose che dice di non aver mai fatto...

Dopo la nostra sessione in camera d'albergo, Dana ed io siamo tornati per stare con i nostri amici. Ovviamente quando ho incontrato di nuovo i ragazzi volevano dei dettagli e li ho inseriti. Meno male che avevo il video per sostenerlo perché non mi credevano. John, lo scapolo che presto si sposerà, mi ha fatto subito sapere che avrebbe dovuto essere il primo a collegarsi visto che passerà il resto della sua vita con la stessa donna. Tutti gli altri ragazzi sono intervenuti e io sono diventato lo stronzo. Quindi questo mi ha dato una grande idea. Fammi vedere se riesco a convincere Dana a fare almeno un pompino a John.

Più tardi, il giorno dopo, eravamo in piscina a bere e bere. Le ragazze si sono incontrate con noi e ho ricominciato a parlare con Dana. Dana sembra di nuovo sexy da morire in un bel costume da bagno bianco a due pezzi praticamente trasparente, ha detto che ricorda molto poco della notte precedente e che era ubriaca. Ma ha detto in tono giocoso, era incazzata con me perché le faceva male il culo. Le ho detto che ieri sera era una maniaca pazza e non riuscivo a credere a quanto fosse cambiata sessualmente. Ha detto che non diventa mai così, c'è solo qualcosa in me che la fa impazzire e non è mai stata in grado di dimenticarmi da molto tempo fa. Ha anche detto che si eccita molto per tutto l'alcool e la vita notturna di Las Vegas. Ha continuato dicendo che deve sempre iniziare il sesso con suo marito e ha sempre il controllo, è stato bello per una volta che qualcuno la prendesse in un modo in cui non è mai stata presa. Ho detto a Dana che abbiamo ancora due serate e che se le è piaciuto ieri sera le piacerà davvero quello che ho in serbo per stasera. Mi ha chiesto cosa avevo in mente e io ho detto che lo avrebbe scoperto abbastanza presto.

Abbiamo continuato a uscire in piscina, bevendo qualcosa e aumentando la tensione sessuale con il flirt e l'occasionale carezza sott'acqua del suo culo sexy. Volevo riportare Dana nel suo stato di ubriacatura arrapata, quindi ho ordinato colpi e bevande extra per tutto il giorno. Sono andato in bagno e ho trovato il mio amico, il futuro sposo John. Gli ho detto che ho un piano. Più tardi riporterò Dana nella nostra camera d'albergo e voglio che si nasconda nell'armadio. Quando sarà il momento, gli farò cenno di uscire e potrà agire. Il piano era stabilito.
Più tardi quella sera andammo tutti nelle nostre stanze per rinfrescarci e fare una doccia per la serata in città. Ho detto a Dana di indossare qualcosa di molto sexy per me e lei ha detto "Indosso sempre qualcosa di sexy". Andammo al casinò e continuammo a bere. Dana mi ha mandato un messaggio e mi ha detto che le ragazze stavano arrivando. Fuori dall'ascensore esce Dana, che indossa una canotta bianca sopra il collo che mostra un po' di scollatura, e una gonna a metà coscia che sembrava qualcosa che indosserebbe una cheerleader solo non così corta. Sexy tacchi alti neri, che le facevano solo schioccare le gambe toniche, il mio cazzo era duro all'istante, e con il sorriso diabolico che ho visto sul suo viso sapeva che ero eccitato. Il mio amico John era in piedi accanto a me e mi ha dato una gomitata alle costole, "mi stai prendendo in giro amico, sembra fottutamente sexy". Ho detto "Spero che tu sia pronto".

Siamo usciti tutti insieme bevendo qualcosa e chiacchierando con tutto il gruppo. Dana ha detto che doveva andare in bagno e poi avrebbe chiamato suo marito e si sarebbe tolta di mezzo. E lei ha detto "Non voglio chiamarlo di nuovo intorno a te". Ho seguito Dana verso il bagno e le ho detto di "vai in bagno, e quando esci, dammi le tue mutandine, non le indosserai per il resto della notte". Dana sussultò e disse "la tua cattiva", poi si voltò con un sorriso ed andò in bagno. Dana uscì dal bagno e mi mise in tasca il più piccolo perizoma nero di seta. Mi ha detto che avrebbe fatto una telefonata e ci saremmo incontrati al bar. Sono andato io stesso in bagno e ovviamente ho dovuto tirarle fuori le mutandine e ispezionarle. Erano umidi e avevano il suo odore dappertutto, aumentando ancora di più il mio desiderio di scoparla. Tornai al bar con i nostri amici e continuai a bere. Dana è tornata poco dopo e mi stavo eccitando sempre di più solo sapendo che non indossava mutandine e nessuno lo sapeva. Per la prossima ora o giù di lì ogni possibilità che ho avuto quando nessuno stava guardando ho fatto scivolare la mia mano sotto la sua gonna cercando di sentire la sua fica bagnata. Dana continuava a muoversi non permettendomi di sopportare una buona sensazione, poiché stava cercando di nascondere le nostre indiscrezioni ai suoi amici. Ero più che pronto a scoparla e sapevo che anche lei era pronta.

Quando ne ho avuto la possibilità ho detto a John di salire nella stanza e nascondersi nell'armadio, poi ho detto a Dana di pensare a un motivo per staccarsi dai suoi amici e incontrarmi nella mia stanza. Mi sono diretto verso la stanza e Dana ha inventato qualche scusa seguita poco dopo. Quando sono arrivato per primo nella stanza, ho detto a John di stare zitto nell'armadio ma di provare a fare video o foto con il suo telefono quando ne ha la possibilità. Dana ha bussato alla porta e io l'ho fatta entrare. Ha detto "mmm ok cosa hai in mente?" Ho preso due bandane dalla valigia, ne ho trasformata una in una benda e l'ho messa sugli occhi di Dana, ho preso l'altra e le ho legato le mani dietro la schiena. All'inizio era riluttante, ma ho detto "non sei al comando stasera, farai come dico, mi senti". La vista di Dana in piedi nella mia stanza con gli occhi bendati e le mani legate dietro la schiena è stata quasi sufficiente a farmi perdere il mio carico proprio lì. Ho allungato la mano e ho afferrato la parte posteriore dei capelli di Dana tirandole indietro la testa mentre la baciavo profondamente. Dana era davvero eccitata e ho detto "in ginocchio ora". Dana cadde in ginocchio, potevo vedere John con il suo telefono che sporgeva dalla porta dell'armadio mentre registrava. Gli feci cenno di avvicinarsi in silenzio. Mentre John si avvicinava, ho tirato la parte superiore di Dana sulle sue spalle esponendo i suoi seni. Le ho massaggiato i seni e ho giocato con i suoi capezzoli facendola gemere e respirare più pesantemente. Proprio mentre John era accanto a me, dissi a Dana di aprire la bocca, mentre facevo cenno a John di aprirsi i pantaloni. John aveva uno sguardo sul suo volto di totale stupore, e tirò fuori il suo cazzo schiaffeggiandolo sulla lingua di Dana. Lui la stuzzicò un po' strofinandole la punta del cazzo sulle labbra prima di inserirlo nella sua bocca. John era fuori di sé, era così eccitato che aveva le nocche dell'indice in bocca e le mordeva mentre cercava di stare zitto.

John ha continuato a pompare dentro e fuori dalla bocca di Dana e io sono rimasto accanto a lui dicendole quanto fosse bello. Potrei dire che John stava per soffiare il suo batuffolo e alla fine ha tirato fuori il suo cazzo sparando il suo sperma su tutte le tette di Dana. È durato circa 3 minuti e Dana ha detto "wow è stato veloce, suppongo che ti sia piaciuto eh?" Ho detto "oh mio dio, fai schifo a una ragazza cattiva, alzati e chinati su quel letto". Dana si alzò ancora bendata con le mani dietro la schiena mentre si chinava sul letto spingendo quel culo sexy in aria. Ho spinto indietro così la sua testa è andata nel letto e le ho sculacciato il culo lasciando un'impronta rossa della mano. Dana emise un gemito e io cominciai ad allargare le gambe esponendo le sue labbra nude e umide. Ho iniziato a farle piacere oralmente leccando da ciascuna delle sue pieghe al suo sexy buco del culo, ogni volta che leccavo delicatamente il piccolo buco sexy di Dana lei si dimenava e cercava di liberarsi le mani. John è rimasto vicino scattando foto con il suo telefono pur rimanendo in silenzio. Non ce la facevo più e avevo bisogno di essere dentro di lei, mi sono abbassato i pantaloni e ho spinto la mia erezione dura come una roccia nella fica di Dana. Ha iniziato a gemere e ad agitarsi selvaggiamente avanti e indietro, le ho scopato la figa e ho scattato foto in posa sulla macchina fotografica di Johns per diversi minuti. L'intera situazione è stata davvero eccitante e potevo già sentire le mie palle stringersi ed ero pronto a impazzire. Ho fatto esplodere il mio batuffolo sulla schiena di Dana in pochissimo tempo, ero imbarazzato per quanto velocemente ho finito, ma l'intera eccitazione di tutto era troppo per me. Dana è rimasta scioccata e ha detto "oh mio dio, sei già venuto?" Ho detto "non preoccuparti, non ho finito con te, non muoverti".

Presi il cuscino più vicino che riuscii a trovare e asciugai lo sperma dalla schiena di Dana, mentre mi spostavo di lato e facevo cenno a John di mettersi dietro di lei. John, già di nuovo duro, ha subito inserito il suo cazzo dentro Dana da dietro e ha iniziato a scoparla tenendola per i fianchi. Dana ha iniziato a gemere e non riusciva a credere che fossi già duro e pronto ad andare, ero in piedi vicino e ho detto "Te l'avevo detto che questa è la mia notte, prendi questo cazzo come la ragazza cattiva che sei". John ha iniziato ad aumentare il ritmo e a scopare duramente Dana facendola urlare "oh mio dio, non smettere di continuare a fottermi, sto arrivando, fottimi, sì". Questo fece solo pompare più forte e veloce John come se fosse arrabbiato con lei per qualcosa, Dana stava rispondendo con urla di piacere e gridando. Dopo diversi minuti John ha guardato e ha fatto un gesto con la mano e ho capito cosa intendeva, non poteva tornare e doveva fermarsi. Le palle ei fianchi di John hanno battuto contro il culo di Dana per circa 10 minuti e Dana ha urlato cercando di liberarsi le mani. Gli ho fatto cenno di fermarsi e tornare all'armadio.

Mi sono spostato dietro Dana dopo che John si è mosso e l'ho tirata giù dal letto facendola inginocchiare sul pavimento. Ho tolto la benda di Dana e le ho messo il cazzo in bocca. Ho detto "Voglio quelle labbra sexy sul mio cazzo ancora una volta" con quel Dana mi ha preso in bocca e ho iniziato a scoparle la bocca. A questo punto non mi importava cosa avevo da perdere, sarei davvero volgare, quindi le ho afferrato la parte posteriore della testa e le ho detto "succhia quel cazzo di cagna, fammi vedere quanto sei una troia, succhia quel cazzo e fammi venire”. Dana ha iniziato a succhiare più forte e più velocemente e stava rispondendo ai miei insulti dispregiativi come se la stessero eccitando. Ha continuato a succhiarmi il cazzo come se non ne avesse mai abbastanza, ho detto "ti piace avere il cazzo di un altro uomo in bocca? Scommetto che non succhi il cazzo di tuo marito così bene, vero?", Dana mi ha guardato e ha continuato a pompare più forte e più velocemente sulla mia asta tirandomi le palle. Alla fine ho urlato "sì piccola, sto venendo" mentre le esplodevo in bocca. Dana non mi ha mai tolto il cazzo dalla bocca finché non ho finito.

Dopo che abbiamo finito ci siamo sdraiati sul letto entrambi coperti di sudore, Dana ha guardato oltre e ha detto "santa merda che è stato incredibile, era quasi come se foste in due, devo venire 5 volte, non posso credere che tu sia venuto 3 volte". Non ho potuto fare a meno di ridere e ho detto "piccola, volevo sfruttare al meglio questo fine settimana, non so se avrò mai più questa possibilità". Dana ed io ci vestimmo e tornammo al bar, John si unì a noi più tardi e per il resto della serata aveva il sorriso più sfacciato sul volto. Sapevo che questo non sarebbe stato il nostro ultimo incontro.

Storie simili

Salvataggio di Daisy

John era un imprenditore sui trent'anni; costruzione generale, sposato giovane e divorziato entro un paio d'anni. Ora era uno scapolo felice e se la cavava bene da solo abbattendo ben 6 cifre, vivendo in una delle sue case specifiche e facendo ciò che aveva sempre desiderato. Non usciva molto perché tutto ciò che significava per lui era un'altra seccatura come prima e aveva abbastanza seccature da durargli una vita. Si era guadagnato una certa reputazione in giro per la città per essere un costruttore dannatamente bravo ed era ben meritato. Aveva sempre avuto questo talento per sapere cosa sembra buono e...

1.3K I più visti

Likes 0

The Forgotten Heroes Capitolo 3

Tu ed Eve andate nella foresta in fuga dai Cavalieri del Quinto Drago. Per uccidere il silenzio chiedi a Eve qualcosa su di lei. Allora come sei finito nell'Isola del Nord? Eve la afferrò per le braccia e sul suo viso si spostò un'espressione di profondo pensiero. Ero giovane a soli 23 anni, ancora un bambino da elfi, ma la mia tribù è stata assassinata e quasi spazzata via da una banda di coloni umani. Sono stato risparmiato a causa della mia bellezza naturale e venduto come schiavo anni dopo sono finito nel mezzo dove un ricco uomo della tribù dell'Orintash...

1.6K I più visti

Likes 0

Quando non si proietta ombra

Quando un uomo che non proietta ombra è di questo mondo ed etereo. Attento all'amore fatale che porta perché è la tua anima che viene a rubare Nessuno camminerà davanti a lui né calcherà le sue orme. Perché dimora tra i vivi, ……… così come tra i morti. -Michael Fletcher Il Prologo. Torbridge, Devon. 1973 . Quando Elaine Hamilton trova un neonato abbandonato sulla soglia della chiesa tre giorni dopo il funerale di suo padre, il reverendo David Hamilton, lo vede come un segno di Dio. Avvolto solo in una coperta sottile e nudo come vuole la natura, il bambino era...

712 I più visti

Likes 0

Brandi e Jessica finale di Halloween

Brandi è la mia escort, la pago per fare sesso con me. C'è molto di più però, lei è come la mia ragazza. Da quando ho iniziato a usarla si è limitata a un altro cliente, ne vedeva circa cinque. Onestamente potrei sposarla e salvarla da quella vita. Facciamo molto di più che semplicemente fare sesso. La porto ad appuntamenti, al cinema, in vacanza, resta a dormire e molto altro ancora. È una delle donne più belle che abbia mai visto. Non è troppo alta, circa 5'6. I suoi occhi sono così blu che penseresti che brillerebbero al buio. Ha denti...

689 I più visti

Likes 0

Storia secondaria del patto del diavolo: Alison e Desiree si sposano

Il patto del diavolo da miopenname3000 a cura del Maestro Ken Diritto d'autore 2014 Side Story Il patto del diavolo: Alison e Desiree si sposano Nota: questo avviene tra i capitoli 32 e 33. Venerdì 12 luglio 2013 – Alison Hertz – Il matrimonio Il giorno del mio matrimonio con la mia bellezza latina, Desiree, era finalmente arrivato. Dopo oggi, sarei Alison de la Fuente. Dopo aver annullato il suo matrimonio con Brandon, Desiree è tornata al suo nome da nubile. Era un nome molto più carino di Fitzsimmons. Desiree e io abbiamo passato diverse notti a letto a parlare del...

1.1K I più visti

Likes 0

Una serata fuori - Parte 4

Parte 4 Usciamo dal club e risaliamo il vicolo fino alla strada principale. Fermo un taxi nero di passaggio e saliamo sul sedile. Do all'autista il nome di una strada che non conoscete e partiamo. Mi lanci uno sguardo interrogativo, ma io sorrido in cambio, la mia mano si posa sul tuo ginocchio, poi scivola dolcemente su e giù per la tua coscia, ogni colpo si avventura un po' più in alto. Decidi di rilassarti sul sedile e goderti il ​​viaggio. La miscela del vino che hai bevuto e il leggero accarezzamento della tua coscia ti fanno sentire rilassato. Sei riportato...

767 I più visti

Likes 0

Studente schiavo_(0)

Mi chiamo John Smith. Ho 32 anni, capelli castani, alto circa 5 piedi e 8 pollici e ho un cazzo di 15 pollici. Insegno matematica al decimo anno. Amo il mio lavoro per via di tutti gli adolescenti sexy che vedo. Ce n'è una in particolare di nome Katie che si veste sempre come una troia. Camicie attillate senza reggiseni e minigonne. Lei ha 16 anni. Venerdì, dopo un esame di matematica, l'ultima lezione della giornata, si è avvicinata a me dopo che tutti gli studenti erano usciti. Indossava una canotta bianca e una minigonna piuttosto corta. Sig. Smith, ho bisogno...

2K I più visti

Likes 0

SOVRANITÀ 19

Merlin aveva un piano, un piano che gli aveva dato il suo Barlume. Guardando Hopix sapeva che era pericoloso, il temperamento di Hopix era quasi leggendario. Merlin sorrise quando ricordò la prima volta che Glimmer aveva perso la pazienza con lui, dannazione, ma quella non era stata una bella giornata questo era sicuro. Sospirando, prima Alan ha dovuto sconfiggere gli ultimi tre. Merlino sapeva che gli ultimi due semplici maghi non sarebbero stati un problema, ma questo campione era un'altra questione tutti insieme. Doveva esserci qualcosa che poteva fare per aiutare Alan. Schioccando le dita Merlino si concentrò e creò una...

784 I più visti

Likes 0

La data del matrimonio di Jennifer

Non era proprio dell'umore giusto per un matrimonio. Ma Katie era sua amica dai tempi del college, quindi Jennifer sentiva di doversene andare. Inoltre Joe era un bravo ragazzo. Quindi ha frugato nel suo armadio per trovare il vestito giusto. Di recente aveva perso una trentina di chili, quindi era un po' eccitata all'idea di provare uno dei suoi vestiti sexy più vecchi. Ha trovato quello giusto. Era lucido e nero. Non troppo corto ma nemmeno molto lungo. Non molta scollatura ma abbastanza per ottenere una seconda occhiata. Niente calze di nylon, dopotutto era estate. E le sue gambe lisce sembravano...

719 I più visti

Likes 0

Regina Yavara: Capitolo 8

Capitolo otto YAVARA Avevo visto Elena nuda centinaia di volte. Durante la nostra prima adolescenza ero stato terribilmente invidioso della forma della sua donna, e spesso l'ho ammirato. Ricordo come arrossiva quando mi sorprendeva a fissarla, ma non ha mai tentato di nascondersi. Sapevo perché allora, ma non ho mai detto niente. L'omosessualità era disonorata nella società delle Highland, e io temevo per lei. A dire il vero, avevo un po' di paura per me, perché anche all'età di tredici anni, avevo sentito uno strano formicolio quando avevo contemplato la perfezione che era Elena Straltaira. Ora ero cresciuto in un corpo...

767 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.